GLI ORTODOSSI RUSSI CELEBRANO BENEDETTO XVI : “FERMO OPPOSITORE DI OGNI COMPROMESSO SULLA FEDE”

TRATTO DA IL FOGLIO 17 OTTOBRE 2017 DI  Matteo Matzuzzi   Roma. Il metropolita di Volokolamsk, Hilarion, si è recato personalmente al monastero Mater Ecclesiae, in Vaticano, per consegnare a Benedetto XVI una copia del volume “Teologia della liturgia. La fondazione sacramentale dell’esistenza cristiana”, tradotto in russo e pubblicato dalle edizioni del Patriarcato di Mosca. Si tratta del volume XI dell’Opera omnia di Joseph Ratzinger. La prefazione è curata dallo stesso Hilarion, che scrive: “Al nome di Papa Benedetto XVI è legata la battaglia per la difesa dei valori cristiani tradizionali e, a un tempo, quella per la riscoperta e la riaffermazione … Continua a leggere GLI ORTODOSSI RUSSI CELEBRANO BENEDETTO XVI : “FERMO OPPOSITORE DI OGNI COMPROMESSO SULLA FEDE”

BENEDETTO XVI RICORDA WOJTYLA “AUTORITA’ MORALE PER TUTTI “

TRATTO DA REPUBBLICA  16 OTTOBRE 2005    Un Angelus interamente dedicato al grande predecessore, Giovanni Paolo II che fu eletto il 16 ottobre del 1978, esattamente 27 anni fa. Così Benedetto XVI ha voluto ricordare quel “Papa venuto da un Paese lontano che fu riconosciuto quale autorità morale anche da tanti non cristiani e non credenti, come hanno dimostrato le commoventi manifestazioni di affetto in occasione della sua malattia e di vivo cordoglio dopo la sua morte”. “Ventisette anni or sono, proprio come oggi – ha detto Ratzinger affacciandosi dal Palazzo apostolico davanti alle migliaia di fedeli presenti in Piazza … Continua a leggere BENEDETTO XVI RICORDA WOJTYLA “AUTORITA’ MORALE PER TUTTI “

LA RIFORMATRICE ASSETATA DI DIO

15/10/2017  Nata e cresciuta nella Spagna rinascimentale è stata una mistica capace di rimboccarsi le maniche. «Ha dimostrato che il tempo per la preghiera non è tempo perso», ha detto di lei Benedetto XVI ricordandola con affetto. Un altro Papa che l’apprezzò tanto fu Paolo VI che nel 1970 la proclamò Dottore della Chiesa E’ una santa attuale. Attualissima. Anche se la sua epoca è quella – lontana, per quanto vivace – del Rinascimento.  A mantenerla vicina alla sensibilità dei nostri giorni concorrono almeno tre fattori: fu una mistica dedita alla preghiera ma altresì attenta alla vita che scorreva fuori dal … Continua a leggere LA RIFORMATRICE ASSETATA DI DIO

IL COLLABORATORE DI RATZINGER : “La CHIESA NON SI OCCUPI DI IUS SOLI”

Lo ius soli non è affare della Chiesa. Questa, in sintesi, la posizione di don Nicola Bux, stretto collaboratore di Ratzinger Lo ius soli non è di competenza della Chiesa cattolica. Questa, in sintesi, la posizione di don Nicola Bux, sacerdote della diocesi di Bari, ma soprattutto noto per aver condiviso culturalmente e spiritualmente il suo percorso con Benedetto XVI. “Una profonda amicizia”, ci dice Don Bux, scandita dalla collaborazione nata nella Congregazione per la dottrina della fede. Abbiamo intervistato il sacerdote sulla posizione della Cei rispetto alla necessità di approvare la proposta sullo Ius soli, sugli interventi pubblici della Chiesa in … Continua a leggere IL COLLABORATORE DI RATZINGER : “La CHIESA NON SI OCCUPI DI IUS SOLI”

BENEDETTO XVI , IL“LAVORATORE NELLA VIGNA DEL SIGNORE ” SULLE ORME DI CELESTINO V.

La scelta di Ratzinger di rinunciare al soglio pontificio è un caso raro, ma non unico. Il precedente più noto è quello del pio Pietro Morrone che “fece il gran rifiuto” stretto dalle pressioni politiche. E Dante non lo perdonò “Cari fratelli e care sorelle, dopo il grande Papa Giovanni Paolo II, i signori cardinali hanno eletto me, un semplice e umile lavoratore nella vigna del Signore”. Benedetto XVI era salito al soglio pontificio pronunciando queste parole il 19 aprile 2005. Pochi giorni dopo il suo “programma” sintetizzato in una frase, come ricorda Radio Vaticana: “Il mio vero programma di governo è quello di non fare la mia … Continua a leggere BENEDETTO XVI , IL“LAVORATORE NELLA VIGNA DEL SIGNORE ” SULLE ORME DI CELESTINO V.

INCONTRI DI CIVILTA’ .COME JOSEPH RATZINGER GUARDA ALL’ISLAM

L’autore di questo saggio è un gesuita egiziano che conosce molto da vicino sia il papa sia la religione musulmana. L’ha scritto e pubblicato per “Asia News”. Eccolo integrale di Samir Khalil Samir S.I. TRATTO DA WWW.CHIESAESPRESSON LINE    Benedetto XVI è forse fra le poche personalità ad aver capito profondamente l’ambiguità in cui si dibatte l’islam contemporaneo e la sua fatica nel trovare un posto nella società moderna. Nello stesso tempo egli sta proponendo all’islam una via per costruire la convivenza mondiale e con le religioni basata non sul dialogo religioso, ma culturale e di civiltà, basata sulla razionalità … Continua a leggere INCONTRI DI CIVILTA’ .COME JOSEPH RATZINGER GUARDA ALL’ISLAM

Il PAPA SCUOTE I VESCOVI : “IMPARATE DA SAN FRANCESCO”

Lui sì capiva che cos’è una vera riforma della liturgia, scrive Benedetto XVI in un messaggio che è un severo rimprovero alla gerarchia cattolica italiana. Dove continuano a prevalere, in campo liturgico, gli oppositori di Ratzinger ROMA, 12 novembre 2010 – Gli ultimi due papi, in ripetute occasioni, hanno indicato nella Chiesa italiana e nel suo episcopato un “modello” per altre nazioni. C’è un campo, però, nel quale la Chiesa italiana non brilla. È quello della liturgia. Lo si è capito dalla severa lezione che Benedetto XVI ha impartito ai vescovi italiani riuniti ad Assisi in assemblea generale dall’8 all’11 … Continua a leggere Il PAPA SCUOTE I VESCOVI : “IMPARATE DA SAN FRANCESCO”