UN IMPORTANTE DOCUMENTO SUI RAPPORTI CINA-VATICANO. CARDINALE ZEN: ““Assolutamente non si deve entrare nella Associazione Patriottica”. Ma non ho detto questo di mia autorità. È l’autorità di Papa Benedetto, confermata da Papa Francesco che ha detto che la Lettera di Papa Benedetto è ancora pienamente valida e va letta da tutti.”

CINA-VATICANO Card. Zen: Le mie perplessità sul dialogo Cina-Santa Sede e le ricadute sulla Chiesa cinese Card. Joseph Zen Ze-kiun Il vescovo emerito di Hong Kong mette in luce le ambiguità che si trascinano nei dialoghi e nelle aspettative dei rapporti diplomatici fra Cina e Vaticano: l’appartenenza all’Associazione patriottica, che Benedetto XVI definiva “incompatibile” con la dottrina cattolica (e che Francesco ha confermato); i silenzi verso la persecuzione subita da fedeli e sacerdoti; le ambiguità sulle nomine dei vescovi. Una critica al ritorno in auge della Ostpolitik vaticana. Hong Kong (AsiaNews) – L’articolo del card. John Tong, pubblicato oggi, cita alcune … Continua a leggere UN IMPORTANTE DOCUMENTO SUI RAPPORTI CINA-VATICANO. CARDINALE ZEN: ““Assolutamente non si deve entrare nella Associazione Patriottica”. Ma non ho detto questo di mia autorità. È l’autorità di Papa Benedetto, confermata da Papa Francesco che ha detto che la Lettera di Papa Benedetto è ancora pienamente valida e va letta da tutti.”

«PERCHE’ LA MESSA IN LATINO ?RICARICHIAMO LE BATTERIE »

Una trentina in San Giovannino, altrettanti a Budrio per la liturgia dei lefebvriani Tanti i giovani: «Questa celebrazione ci avvicina al mistero e al sacrificio di Dio» REGGIO EMILIA. «Domine non sum dignus ut intres sub tectum meum. E cioè: Signore non sono degno che tu entri sotto il mio tetto. È la frase pronunciata da un centurione a Cafarnao dopo che Cristo gli aveva detto che sarebbe andato a casa sua per guarire il suo servo malato. Nulla a che vedere con la traduzione: Signore non sono degno di partecipare alla tua mensa». Ad assistere alla liturgia in latino nella … Continua a leggere «PERCHE’ LA MESSA IN LATINO ?RICARICHIAMO LE BATTERIE »

BENEDETTO XVI : OMOSESSUALITA’ MAI MORALMENTE GIUSTIFICABILE

L’affermazione nel libro-intervista «Luce del mondo» L’omosessualità è «una grande prova» di fronte alla quale una persona può trovarsi, «così come una persona può dovere sopportare altre prove». Ma «non per questo diviene moralmente giusta». Lo afferma Benedetto XVI nel libro-intervista Luce del mondo , scritto in forma di conversazione con il giornalista tedesco Peter Seewald e presentato martedì in Vaticano. Nel capitolo 14 si legge: «Se qualcuno presenta delle tendenze omosessuali profondamente radicate – ed oggi ancora non si sa se sono effettivamente congenite oppure se nascano invece con la prima fanciullezza – se, in ogni caso, queste tendenze hanno un … Continua a leggere BENEDETTO XVI : OMOSESSUALITA’ MAI MORALMENTE GIUSTIFICABILE

CARDINALE BURKE: IL CARDINALE MEISNER DISSE CHE DOBBIAMO “CONTINUARE A LOTTARE PER LA CHIESA E IL SUO INSEGNAMENTO”

Il cardinale Meisner disse che dobbiamo “continuare a lottare per la Chiesa e il suo insegnamento” Come riportato da OnePeterFive poco dopo la morte del Cardinale Joachim Meisner, che era uno dei quattro cardinali dubia , questo prelato tedesco aveva molte caratteristiche di santità ampiamente riconosciute. Quando ho scritto l’articolo a quel tempo, io e anche la mia piccola famiglia con la quale ho condiviso le mie conclusioni sono stati profondamente toccati dalla profonda fede, da testimone chiaro, dalla carità e dalle posizioni coraggiose che il cardinale Meisner ha spesso preso. Ha difeso con amore la Fede e i suoi principi, e ha raggiunto anche i suoi avversari … Continua a leggere CARDINALE BURKE: IL CARDINALE MEISNER DISSE CHE DOBBIAMO “CONTINUARE A LOTTARE PER LA CHIESA E IL SUO INSEGNAMENTO”

FERRAGOSTO TRA CIELO E TERRA . CONTEMPLANDO L’ASSUNTA

Dal professor Pietro De Marco ricevo e pubblico questo foglio di diario estivo. * DOPO L’OMELIA DI PAPA BENEDETTO DEL 15 AGOSTO Tempo fa ho ricevuto, dopo una lezione, garbate critiche per aver accentuato nella “Città di Dio” agostiniana l’asse verticale che unisce la città della storia alla città degli angeli e dei beati. Ma la Città di Dio in terra, realtà sensibile e cogente come ogni società ordinata, vive del suo legame con i cieli. Una tesi che mi è cara è che le nostre chiese, col loro corredo di immagini sacre, vanno pensate e vissute non come occasionali … Continua a leggere FERRAGOSTO TRA CIELO E TERRA . CONTEMPLANDO L’ASSUNTA

CARDINALE SARAH: PAPA BENEDETTO MERITA RISPETTO, MOLTA CONSIDERAZIONE E ONORE

DALL’INTERVENTO DI SUA EMINENZA, ROBERT CARDINAL SARAH PREFETTO DELLA CONGREGAZIONE PER IL CULTO DIVINO E LA DISCIPLINA DEI SACRAMENTI IN OCCASIONE DELLA CONFERENZA “SACRA LITURGIA MILANO 2017” TENUTASI A MILANO IL 6 LUGLIO 2017 Il Papa Emerito, Benedetto XVI, ha voluto presentare la recente edizione tedesca nel prefazio del mio libro La forza del Silenzio. Con tutta umiltà devo dire che mi sento profondamente onorato dalle parole di Papa Benedetto e vorrei cogliere quest’occasione per ringraziare Sua Santità per un tale incoraggiamento nel mio continuo desiderio di compiere fedelmente il ministero che mi è stato affidato dal Santo Padre, Papa … Continua a leggere CARDINALE SARAH: PAPA BENEDETTO MERITA RISPETTO, MOLTA CONSIDERAZIONE E ONORE

PAPA BENEDETTO XVI NELLA SOLENNITA’ DELL’ ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

il 1° novembre 1950, il Venerabile Papa Pio XII proclamava come dogma che la Vergine Maria «terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo». Questa verità di fede era conosciuta dalla Tradizione, affermata dai Padri della Chiesa, ed era soprattutto un aspetto rilevante del culto reso alla Madre di Cristo. Proprio l’elemento cultuale costituì, per così dire, la forza motrice che determinò la formulazione di questo dogma: il dogma appare un atto di lode e di esaltazione nei confronti della Vergine Santa. Questo emerge anche dal testo stesso della Costituzione apostolica, dove si … Continua a leggere PAPA BENEDETTO XVI NELLA SOLENNITA’ DELL’ ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA