CARDINALE SARAH: L’ordinazione di Viri Probati è una “breccia nella tradizione apostolica”

In questi giorni, stiamo vedendo alcuni dei cardinali conservatori diventare più forti nella loro resistenza contro l’agenda progressista che viene promossa all’interno della Chiesa cattolica. Pochi giorni fa, il cardinale Gerhard Müller ha definito il concetto di “omofobia” uno “strumento di dominio totalitario”; Il cardinale Walter Brandmüller ha appena chiamato quelli che insistono su sacerdoti donne “eretici” che sono “scomunicati”. (Avremo un rapporto su questa affermazione più avanti oggi). E ora arriva il cardinale Robert Sarah, il Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Nella sua omelia di ieri, domenica di Pentecoste, ha discusso la questione dell’ordinazione dei viri probati (i cosiddetti … Continua a leggere CARDINALE SARAH: L’ordinazione di Viri Probati è una “breccia nella tradizione apostolica”

CARDINALE SARAH: Comunione sulla mano e sulla lingua: come la regola sia diventata eccezione e l’eccezione regola…

La regola rimane quella delle Comunione sulla lingua. Anche se tutte le Conferenze episcopali chiedessero l’indu8lto (deroga) per darla sulla mano, la regola rimarrebbe intatta. Nel ricordarlo il cardinale Sarah si attiene al suo ufficio di Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e fa bene a farlo. Il Cardinale Robert Sarah, Prefetto della Congregaione per il Culto Divino, ha scritto la prefazione ad un libro di don Federico De Bortoli “La distribuzione della comunione sulla mano, Profili storici, giuridici e pastorali, Cantagalli, Siena 2018 (vedila qui) in cui si dice favorevole ad un pieno ritorno alla Comunione in bocca … Continua a leggere CARDINALE SARAH: Comunione sulla mano e sulla lingua: come la regola sia diventata eccezione e l’eccezione regola…

CARDINALE SARAH: c’è un attacco diabolico all’Eucaristia, che si riceve sulla lingua inginocchiati.

Il Prefetto del Culto Divino lo scrive nella prefazione al libro di Bortoli «La distribuzione della Comunione sulla mano». Gli esempi di Wojtyla, Madre Teresa e Benedetto XVI. La Comunione si riceve sulla lingua, in ginocchio. Non in altri modi. Lo sottolinea il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Il Porporato lo scrive nella prefazione al libro di don Federico Bortoli «La distribuzione della Comunione sulla mano. Profili storici, giuridici e pastorali» (Edizioni Cantagalli), in cui denuncia un attacco diabolico multiplo all’Eucaristia.   La premessa del Porporato è basata sull’Angelo di … Continua a leggere CARDINALE SARAH: c’è un attacco diabolico all’Eucaristia, che si riceve sulla lingua inginocchiati.

CARDINALE SARAH: la fede diminuisce anche tra gli uomini di Chiesa

Il cardinale prefetto della Congregazione per il Culto Divino, Robert Sarah è intervenuto sulle sfide che attraversano la Chiesa in questo periodo di prova per indicare nella mancanza di fede il principale ostacolo. Lo ha fatto nel corso di un’intervista concessa al portale Cathobel. “La sfida è la fede. La fede è diminuita, non solo a livello del Popolo di Dio, ma anche tra i responsabili della Chiesa; A volte ci chiediamo se abbiamo davvero fede. A Natale, un sacerdote, durante la messa domenicale, ha detto ai suoi parrocchiani: “Oggi non reciteremo il” Credo “, perché non credo più. Canteremo, al suo posto, una … Continua a leggere CARDINALE SARAH: la fede diminuisce anche tra gli uomini di Chiesa

Card. Sarah, Benedetto XVI e l’adorazione al SS. Sacramento. In ginocchio e in silenzio davanti al SS. Sacramento.

Purtroppo più di recente gli esempi sono altri. “Nel 2011, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid, Papa Benedetto XVI doveva rivolgersi ai giovani del mondo intero durante la grande veglia. Al momento di prendere la parola, si è levato un temporale ed è scoppiato un fulmine. Il Papa ha atteso con i giovani che il temporale fosse passato. Quando alla fine il tempo è diventato più clemente, un cerimoniere ha portato al Santo Padre il discorso che aveva preparato. Ma il Papa ha preferito utilizzare il tempo che restava per l’essenziale. Piuttosto che parlare, ha invitato i … Continua a leggere Card. Sarah, Benedetto XVI e l’adorazione al SS. Sacramento. In ginocchio e in silenzio davanti al SS. Sacramento.

LA RIVINCITA DELLE PERIFERIE. Anche “La Civiltà Cattolica” infierisce sul cardinale Sarah…

Dopo la pubblica reprimenda di Francesco al cardinale Robert Sarah, prefetto della congregazione per il culto divino, non c’è più alcun dubbio sulle reali intenzioni del papa in materia di traduzioni nelle lingue moderne dei testi liturgici di rito latino, demandate in pieno alle Chiese nazionali, con l’approvazione vaticana ridotta a una pura formalità. Ma a rincarare la dose – con in più il sarcasmo nei confronti dei presunti retrogradi – è arrivata puntuale “La Civiltà Cattolica”, assurta da tempo a “house organ” di Santa Marta. Nel suo ultimo numero, la storica rivista dei gesuiti diretta da padre Antonio Spadaro ha dedicato … Continua a leggere LA RIVINCITA DELLE PERIFERIE. Anche “La Civiltà Cattolica” infierisce sul cardinale Sarah…

Lo schiaffo di Francesco al cardinale Sarah. Il retroscena

La lettera con cui nei giorni scorsi Francesco ha contraddetto e umiliato il cardinale Robert Sarah, prefetto della congregazione per il culto divino, è l’ennesima prova di come questo papa esercita il suo magistero. Quando Francesco vuole introdurre delle novità, non lo fa mai con parole chiare e distinte. Preferisce far nascere discussioni, mettere in moto “processi”, dentro i quali le novità man mano si affermino. L’esempio più lampante è “Amoris laetitia“, di cui infatti si danno interpretazioni e applicazioni contrastanti, con interi episcopati attestati sull’uno o sull’altro fronte. E quando gli si chiede di fare chiarezza, egli rifiuta. Come nel caso … Continua a leggere Lo schiaffo di Francesco al cardinale Sarah. Il retroscena