QUANDO IL CARDINALE JOSEPH RATZINGER SCRISSE L’INTRODUZIONE DEL LIBRO “NUOVO DISORDINE MODIALE”….

  Mons. Michel Schooyans — Nuovo disordine mondiale — San Paolo Edizioni (2000). Introduzione scritta dall’allora card. Joseph Ratzinger. Sin dagli inizi dell’Illuminismo, la fede nel progresso ha sempre messo da parte l’escatologia cristiana, finendo di fatto per sostituirla completamente. La promessa di felicità non è più legata all’aldilà, bensì a questo mondo. Emblematico della tendenza dell’uomo moderno è l’atteggiamento di Albert Camus, il quale alle parole di Cristo “il mio regno non è di questo mondo” oppone con risolutezza l’affermazione “il mio regno è di questo mondo”. Nel XIX secolo, la fede nel progresso era ancora un generico ottimismo … Continua a leggere QUANDO IL CARDINALE JOSEPH RATZINGER SCRISSE L’INTRODUZIONE DEL LIBRO “NUOVO DISORDINE MODIALE”….

IN MEMORIAM DI PADRE INGO DOLLINGER (1929 – 2017)

Una solenne Messe di requiem si è tenuta lunedì 19 giugno per il padre Ingo Döllinger nella chiesa di San Nicola a Opfenbach, in Baviera, vicino al santuario di Wigratzbad, dove ha trascorso gli ultimi anni della sua vita.  Dr Döllinger, come era chiamato comunemente da tutti, era nato nel Baden-Würtenberg il 23 gennaio 1929 e all’età di diciannove anni entrò nel seminario di Rottenburg. Negli anni 50 ebbe il primo di numerosissimi incontri con padre Pio di cui divenne figlio spirituale e che rappresentò per lui, come ebbe a ricordare numerose volte, una delle grazie spirituali più importanti mai … Continua a leggere IN MEMORIAM DI PADRE INGO DOLLINGER (1929 – 2017)

“LECTIO DIVINA” DI BENEDETTO XVI 11 GIUGNO 2012

per me è una grande gioia essere qui, nella Cattedrale di Roma con i rappresentanti della mia diocesi, e ringrazio di cuore il Cardinale Vicario per le sue buone parole. Abbiamo già sentito che le ultime parole del Signore su questa terra ai suoi discepoli, sono state: «Andate, fate discepoli tutti i popoli e battezzateli nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo» (cfr Mt 28,19). Fate discepoli e battezzate. Perché non è sufficiente per il discepolato conoscere le dottrine di Gesù, conoscere i valori cristiani? Perché è necessario essere battezzati? Questo è il tema della nostra riflessione, per … Continua a leggere “LECTIO DIVINA” DI BENEDETTO XVI 11 GIUGNO 2012

IL SACERDOTE NELLA CELEBRAZIONE EUCARISTICA DEL CORPUS DOMINI

La solennità del Corpo e del Sangue del Signore, nelle parole di Papa Benedetto XVI, «ci invita a contemplare il sommo Mistero della nostra fede: la Santissima Eucaristia, reale presenza del Signore Gesù Cristo nel Sacramento dell’altare. Ogni volta che il sacerdote rinnova il Sacrificio eucaristico, nella preghiera di consacrazione ripete: “Questo è il mio corpo… questo è il mio sangue”. Lo dice prestando la voce, le mani e il cuore a Cristo, che ha voluto restare con noi ed essere il cuore pulsante della Chiesa»[1]. 1. Le origini della festa del Corpus Domini[2] Le origini remote della festa del … Continua a leggere IL SACERDOTE NELLA CELEBRAZIONE EUCARISTICA DEL CORPUS DOMINI

IL PAPA CI PARLA DELL’EUCARESTIA CARO PAPA, HAI FATTO LA PRIMA COMUNIONE?

Di solito il Papa li riceve in una delle domeniche dopo ferragosto. E sono così tanti che ci vuole Piazza San Pietro per accoglierli, con le catechiste, i parroci, e i genitori. Sono i bambini della Prima Comunione provenienti da Roma e dintorni, e con il Papa fanno il punto sulla loro esperienza di fede. La Prima Comunione può essere l’inizio di un’amicizia col Signore, determinante e decisiva per tutta la vita. Cantano e pregano, fanno l’intervista al Papa, e tutto si trasforma in festa. La prima intervista al Papa fu nell’anno della sua elezione, il 15 ottobre 2005. Riportiamo … Continua a leggere IL PAPA CI PARLA DELL’EUCARESTIA CARO PAPA, HAI FATTO LA PRIMA COMUNIONE?

SEPPELLIRE BENEDETTO. Sebbene Benedetto sia ancora in vita, Francesco sta cercando di seppellirlo. Al momento della sua elezione nel 2013, Francesco ha cominciato a perseguire un ordine del giorno contrario a tutto ciò che Joseph Ratzinger aveva perseguito lungo tutta la sua carriera.

SEPPELLIRE BENEDETTO   Sebbene Benedetto sia ancora in vita, Francesco sta cercando di seppellirlo. Al momento della sua elezione nel 2013, Francesco ha cominciato a perseguire un ordine del giorno contrario a tutto ciò che Joseph Ratzinger aveva perseguito lungo tutta la sua carriera. Un accento sulla pastorale rispetto alla dottrina, una promozione di diversi approcci disciplinari e dottrinali nelle chiese locali, l’apertura della possibilità della comunione per divorziati risposati, tutte queste proposte sono state pesate e rifiutate da Ratzinger più di dieci anni fa, in un acceso dibattito con Walter Kasper. Nel bene o nel male, Francesco ora cerca … Continua a leggere SEPPELLIRE BENEDETTO. Sebbene Benedetto sia ancora in vita, Francesco sta cercando di seppellirlo. Al momento della sua elezione nel 2013, Francesco ha cominciato a perseguire un ordine del giorno contrario a tutto ciò che Joseph Ratzinger aveva perseguito lungo tutta la sua carriera.

MASSONERIA IN VATICANO ? LO STOP DI RATZINGER

Risale al 1983 il documento dell’allora cardinale che sancì l’incomapatibilità tra le fede cattolica e la libera muratoria. Ancora tanti cattolici fingono di ignorarlo In generale i rapporti tra Chiesa cattolica e massoneria esistono nel senso che ci sono alcuni cattolici che aderiscono alla massoneria. A volte lo fanno in modo occulto. Altre volte dichiarandosi pubblicamente. Ma al di là dell’appartenenza formale di alcuni cattolici alla massoneria, non si può parlare di Chiesa cattolica in relazione alla massoneria senza tornare al 1983. E’ in quest’anno del pontificato wojtyliano che l’allora cardinale Joseph Ratzinger, prefetto della Congregazione per la dottrina della … Continua a leggere MASSONERIA IN VATICANO ? LO STOP DI RATZINGER