La Chiesa celebra San Lorenzo diacono e martire. Benedetto XVI: la sua testimonianza eroica ci mostra la strada per andare incontro a Cristo

“Esempio di intrepida fedeltà cristiana sino al martirio”: così, Benedetto XVI ha definito, in diverse occasioni, San Lorenzo diacono e martire, di cui oggi la Chiesa celebra la memoria liturgica. Vissuto nella Roma del III secolo, subì le persecuzioni dell’imperatore Valeriano e fu sottoposto al martirio della graticola. Ma a caratterizzare la sua vita furono soprattutto le opere di carità. Ripercorriamo il pensiero di Benedetto XVI su San Lorenzo in questo servizio di Isabella Piro:  “Ecco, questi sono i tesori della Chiesa”. Rispose così San Lorenzo al prefetto dell’imperatore Valeriano che gli chiedeva di consegnare i suoi tesori, in cambio … Continua a leggere La Chiesa celebra San Lorenzo diacono e martire. Benedetto XVI: la sua testimonianza eroica ci mostra la strada per andare incontro a Cristo

STUPENDA CATECHESI DI BENEDETTO XVI SU SAN LORENZO DA BRINDISI

Nella Festa liturgica di San Lorenzo da Brindisi  21 luglio, ci piace ricordare le parole pronunciate da Benedetto XVI nel corso dell’Udienza generale di Mercoledì 21 marzo 2011 sulla figura del nostro Santo Patrono: Cari fratelli e sorelle, ricordo ancora con gioia l’accoglienza festosa che mi fu riservata nel 2008 a Brindisi, la città che nel 1559 diede i natali a un insigne Dottore della Chiesa, san Lorenzo da Brindisi, nome che Giulio Cesare Rossi assunse entrando nell’Ordine dei Cappuccini. Sin dalla fanciullezza fu attratto dalla famiglia di san Francesco d’Assisi. Infatti, orfano di padre a sette anni, fu affidato dalla … Continua a leggere STUPENDA CATECHESI DI BENEDETTO XVI SU SAN LORENZO DA BRINDISI

IL DOCUMENTO VATICANO SUL GENDER TROPPA CONFUSIONE SUL “DIALOGO”?

La pubblicazione da parte della Congregazione per l’Educazione Cattolica del documento “Maschio e femmina li creò” è stata accolta in modo diverso in campo cattolico. A una lettura attenta, va da un lato dato atto che si precisa in modo fermo la complementarità maschile-femminile, con importanti richiami a Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Ma dall’altro è grave l’ingenuità che si fa riferendosi al “dialogo” con gli “studi di genere”, che è il nome con cui l’ideologia gender si presenta quando vuole entrare nelle scuole. Alcuni giorni fa la Congregazione per l’Educazione Cattolica ha reso pubblico un proprio documento dal … Continua a leggere IL DOCUMENTO VATICANO SUL GENDER TROPPA CONFUSIONE SUL “DIALOGO”?

L’ASCENSIONE DI GESU’: SCRITTI DI JOSEPH RATZIGER

  Che significato ha l’Ascensione? Perchè rende felici? tratto da Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, Gesù di Nazaret. Dall’ingresso in Gerusalemme fino alla risurrezione, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2011, pp. 309-324 Prospettive È SALITO AL CIELO – SIEDE ALLA DESTRA DI DIO PADRE E DI NUOVO VERRÀ NELLA GLORIA Tutti e quattro i Vangeli, come anche il rapporto di san Paolo sulla risurrezione in 1 Corinzi 15, presuppongono che il periodo delle apparizioni del Risorto sia stato limitato nel tempo. Paolo è consapevole che a lui, come ultimo, è stato concesso ancora un incontro con il Cristo risorto. Anche il senso delle apparizioni è chiaro in tutta … Continua a leggere L’ASCENSIONE DI GESU’: SCRITTI DI JOSEPH RATZIGER

BENEDETTO XVI PRESENTA AI FEDELI L’ESEMPIO SAN FILIPPO NERI

Nel suo saluto ai pellegrini italiani alla fine dell’Udienza generale di questo mercoledì, Benedetto XVI ha presentato ai fedeli l’esempio di San Filippo Neri, di cui la Chiesa celebrava la memoria questo mercoledì. San Filippo, ha ricordato, “si distinse per la sua allegria e per la speciale dedizione alla gioventù, che educò ed evangelizzò attraverso l’ispirata iniziativa pastorale dell’Oratorio”. “Cari giovani, guardate a questo Santo per imparare a vivere con semplicità evangelica”, ha esortato i ragazzi e le ragazze presenti in Piazza San Pietro per l’appuntamento settimanale con il Pontefice. Rivolgendosi ai malati, ha quindi auspicato che il Santo li … Continua a leggere BENEDETTO XVI PRESENTA AI FEDELI L’ESEMPIO SAN FILIPPO NERI

UNA VISITA AI RESTI CINQUECENTESCHIA DI SANTA CATERINA DA BOLOGNA , ESPERTA DI BENESSERE SPIRITUALE .

Condusse una vita tranquilla ma prolifica in un convento delle Clarisse Povere a Bologna, dove i suoi resti mummificati sono custoditi dal 1463, quando vennero esumati e trovati incorrotti Clicca qui per aprire la galleria fotografica anta Caterina da Bologna trascorse la maggior parte della sua vita come suora di clausura nel convento delle Clarisse Povere di Bologna. Forse anche grazie alla vita di reclusione che conduceva, si dimostrò un’artista, scrittrice e filosofa incredibilmente prolifica, per non parlare delle tante opere d’arte realizzate nei suoi 49 anni trascorsi sulla Terra. Oggi i suoi resti perfettamente conservati risalenti a più di … Continua a leggere UNA VISITA AI RESTI CINQUECENTESCHIA DI SANTA CATERINA DA BOLOGNA , ESPERTA DI BENESSERE SPIRITUALE .

DA FIGLIO DI UNA CUOCA AD OPERAIO NELLA VIGNA DI CRISTO

ARTICOLO TRATTO DA http://www.ilgiornale.it/news/interni/figlio-povero-cuoca-operaio-nella-vigna-cristo-884969.html 12 /02 /2013 Giancarlo Perna A 16 anni fu mandato a scavare le trincee. E dopo aver disertato, finì in un lager nazista Poi gli studi col fratello Georg e la nomina a cardinale. Fino alla successione di Wojtyla   Che le dimissioni del Papa fossero da attendersi è dire troppo. Che ce ne fossero le premesse, è la pura verità. Ci sono uomini cui il destino dà più di quanto loro non desiderino e Joseph Ratzinger non avrebbe mai voluto essere il successore di Pietro. Il peso dei suoi quasi ottantasei anni – ingravescentem aetatem … Continua a leggere DA FIGLIO DI UNA CUOCA AD OPERAIO NELLA VIGNA DI CRISTO