ESISTE ANCORA UNA RELIQUIA COLLEGATA A SAN MICHELE ARCANGELO

E viene spesso usata durante gli esorcismi Nella Chiesa cattolica, c’è un’antica tradizione di venerazione da parte dei fedeli di oggetti associati a un santo particolare. Questi oggetti vengono chiamati reliquie, e sono di tre categorie fondamentali. Una reliquia di prima classe è costituita da tutti i resti fisici di un santo o da una loro parte. Si potrebbe trattare di un pezzo di osso, una fiala di sangue, un ciuffo di capelli o perfino di un teschio o di un corpo incorrotto. Una reliquia di seconda classe è qualsiasi oggetto che il santo usava spesso (ad esempio un abito). … Continua a leggere ESISTE ANCORA UNA RELIQUIA COLLEGATA A SAN MICHELE ARCANGELO

E’ VERO CHE GESU’ RISORTO E’ APPARSO PRIMA ALLA MADONNA ?

Ricostruiamo quello che è accaduto dopo la morte del figlio di Dio. La parola a due esperti, teologo e biblista La Madonna e la risurrezione di Gesù. Un lettore ci pone questa interessante domanda: «Maria non viene citata tra le donne al sepolcro in quell’alba; evidentemente…non c’ era. Il perché lo immagino da deduzione logica, ed è un motivo sostenuto da molte figure eminenti nella Chiesa: Gesù Risorto è apparso anzitutto a Sua Madre quella notte, prima dell’alba. Ma perché non viene detto nei Vangeli? Maria non lo ha raccontato? E’ un qualcosa di “privato”? La Chiesa, gli esegeti, cosa ne pensano?». La presenza di Maria … Continua a leggere E’ VERO CHE GESU’ RISORTO E’ APPARSO PRIMA ALLA MADONNA ?

SACRILEGIO NEGLI USA “GESU’ E’ EVAPORATO”. COSI’ IL VESCOVO DISTRUGGE IL MIRACOLO

I cattolici di Buffalo sono sbalorditi dal sapere che il loro vescovo potrebbe aver deliberatamente distrutto un’Ostia forse protagonista di un miracolo eucaristico. La particola è caduta accidentalmente durante la messa e il parroco l’ha raccolta e, dopo averla immersa nell’acqua, l’ha custodita nel tabernacolo. Dopo quache giorno l’Ostia che si stava sciogliendo era macchiata di rosso. Ma il vescovo ha dato l’ordine di cestinare il tutto perché “Gesù ormai non c’è più”. E a quel punto i fedeli sono insorti. I cattolici di Buffalo, una diocesi nella parte occidentale dello Stato di New York, sono sbalorditi: hanno saputo che i loro vescovi potrebbero aver … Continua a leggere SACRILEGIO NEGLI USA “GESU’ E’ EVAPORATO”. COSI’ IL VESCOVO DISTRUGGE IL MIRACOLO

QUAL’E’ LA DIFFERENZA TRA CATTOLICO E CRISTIANO ?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma se uno soffre come cristiano, non ne arrossisca; glorifichi anzi Dio per questo nome”. 2. At 11,26: “Rimasero insieme un anno intero in quella comunità e istruirono molta gente; ad Antiochia per la prima volta i discepoli furono chiamati Cristiani”. 3. At 26, 28: “E Agrippa a Paolo: ‘Per poco non mi convinci a farmi cristiano!’” 4. 1 Cor 9, 5: “Non abbiamo il diritto di portare con noi una donna credente (una cristiana … Continua a leggere QUAL’E’ LA DIFFERENZA TRA CATTOLICO E CRISTIANO ?

IL BEATO PIO IX CI SPIEGA IL DOGMA DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE

Di Ermes Dovico Esulto e gioisco nel Signore, l’anima mia si allieta nel mio Dio, perché mi ha rivestito delle vesti di salvezza, mi ha avvolto con il manto della giustizia, come una sposa adornata di gioielli. Nella solennità dell’Immacolata Concezione, la liturgia si apre con l’antifona che richiama un celebre passo del profeta Isaia (Is 61, 10). Il culto liturgico dell’Immacolata si è sviluppato parallelamente alla crescita della consapevolezza da parte della Chiesa sull’assenza in Maria Santissima, fin dall’istante del concepimento, di qualsiasi traccia di peccato originale, per sublime disposizione della Divina Provvidenza e in virtù dei meriti infiniti … Continua a leggere IL BEATO PIO IX CI SPIEGA IL DOGMA DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE

“MESSA IN LATINO , C’E’ IL RISCHIO DI UN TENTATIVO DI GOLPE

«Dal Vaticano riceviamo una media di 41 visitatori al giorno; sembrano pochi, ma è un ventesimo della popolazione del piccolo Stato». Così il fondatore del sito Messainlatino.it Enrico Spitali in questa intervista esclusiva alla Nuova BQ. MiL (il sito, ormai, è noto con quest’abbreviazione) non ha nulla di strettamente personale. É semplicemente il mezzo che – con una media di visualizzazioni mensili tra 240.000 e 430.000 e con molti dei loro articoli che entrano nelle rassegne stampa interne della Santa Sede – rappresenta più di tutti l’universo cattolico tradizionale, una porzione significativa di fedeli, particolarmente attenta ed esigente. Un piccolo ma … Continua a leggere “MESSA IN LATINO , C’E’ IL RISCHIO DI UN TENTATIVO DI GOLPE

ESERCIZIO DI DEVOZIONE ALL’ANGELO CUSTODE: FALLO ANCHE TU

Lo ha scritto San Giovanni Bosco, il santo salesiano che viveva in perenne contatto con il suo angioletto C’è una orazione, considerata un vero e proprio esercizio che alimenta e richiama la devozione all’angelo custode, che è stata scritta da San Giovanni Bosco. Don Marcello Stanzione in “Gli angeli di San Giovanni Bosco” (La Fontana di Siloe) lo riporta. Ognuno di voi può recitarlo. Si tratta di cinque strofe, al termine delle quali vanno ripetute le preghiere “Angeli di Dio” e “Gloria al Padre”. Esercizio 1° Angelo mio Custode, voi che non isdegnaste di prendere tanta cura di me abbominevole peccatore; deh! vi prego, … Continua a leggere ESERCIZIO DI DEVOZIONE ALL’ANGELO CUSTODE: FALLO ANCHE TU