15 ANNI FA CI LASCIAVA PAPA GIOVANNI PAOLO II : STASERA UN ROSARIO E UNA SUPPLICA PER QUESTI TEMPI DIFFICILI

Lucandrea Massaro | Apr 02, 2020 Stasera alle 21 in diretta su Tv2000 e Radio InBlu la preghiera nella Cappella dedicata a San Giuseppe Moscati, il Santo medico, del Policlinico Agostino Gemelli di Roma Sono passati già 15 anni da quando Giovanni Paolo II è “tornato alla casa del Padre”, e tutti ricordiamo gli ultimi giorni di vita di quel campione della preghiera e della testimonianza, mentre migliaia di giovani, i giovani che amava e che lo amavano, si riversava in Piazza San Pietro per pregare sotto la sua finestra, per stargli vicino, per accompagnarlo nella “dolce morte”, quella nella preghiera … Continua a leggere 15 ANNI FA CI LASCIAVA PAPA GIOVANNI PAOLO II : STASERA UN ROSARIO E UNA SUPPLICA PER QUESTI TEMPI DIFFICILI

LE API, IL CERO PASQUALE …… E PIO XII

Miguel Cuartero Samperi | Apr 11, 2015 La Pasqua è il culmine della vita cristiana e la solennità più grande di tutta la vita liturgica della Chiesa La Pasqua è il culmine della vita cristiana e la solennità più grande di tutta la vita liturgica della Chiesa. La celebrazione della Veglia Pasquale si divide in quattro momenti ugualmente importanti e ricchi di significato: la liturgia della Luce, la liturgia della Parola, la liturgia Battesimale e la liturgia Eucaristica. Il termine “Pasqua” – così come indica l’ebraico Pesach – significa “passaggio”: è la festa del passaggio dalla morte alla vita, dalla schiavitù alla libertà, dalle … Continua a leggere LE API, IL CERO PASQUALE …… E PIO XII

V DOMENICA DI QUARESIMA: La morte di Lazzaro e la nostra fede provata

Con la resurrezione di Lazzaro, Gesù compie il segno più grande per condurre il cuore dei discepoli ad avere fede in Lui, mentre la liturgia si inserisce nel tempo che stiamo vivendo: il numero elevato di morti, la paura diffusa e l’insufficienza delle strategie umane sembrano rappresentare l’antica scena di Betania: “Lui, che ha aperto gli occhi al cieco, non poteva anche far sì che costui non morisse?”. Occorre percorrere la via della fede insieme a Marta che infine disse: “Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo”. “Vieni fuori!” (Gv 11, 43), parole divine … Continua a leggere V DOMENICA DI QUARESIMA: La morte di Lazzaro e la nostra fede provata

ANNUNCIAZIONE DI BOTTICELLI : UN INEFFABILE MISTERO

Il giovane pittore si trovò ad affrontare l’ineffabile mistero teologico dell’Incarnazione del Verbo, il cuore della storia della Salvezza. Ne lasciò una splendida immagine, dove umano e divino si incontrano nella semplicità del quotidiano, inserendo l’episodio in un’impostazione rigorosamente prospettica che accentua il realismo di quanto sta accadendo. «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te». (Lc 1, 28) Lo Spedale di San Martino alla Scala di Firenze era stato voluto, all’inizio del Trecento, per accogliere infermi, pellegrini bisognosi e bambini abbandonati, i cosiddetti “gittatelli”, che in questo luogo sperimentavano una carità gratuita, posta sotto la confortante egida della bellezza. A … Continua a leggere ANNUNCIAZIONE DI BOTTICELLI : UN INEFFABILE MISTERO

LA FESTA LITURGICA: Annunciazione, quel Sì che restaura la storia

  l sì della Vergine cambia tutto. Non solo cambia la Storia, ma per così dire “restaura” la Storia che era stata compromessa con il peccato originale di Adamo ed Eva. Ogni 25 marzo ricorre la bella solennità dell’Annunciazione. Questa data non è convenzionale, ma al pari di quella del Natale, è una data storica. Infatti, recenti studi hanno accertato i turni al tempio di Gerusalemme da parte delle classi sacerdotali. Ebbene, la classe a cui apparteneva Zaccaria, il marito di Elisabetta, aveva il turno a fine settembre. Sapendo che, come ci narra il Vangelo, proprio in quel periodo l’angelo … Continua a leggere LA FESTA LITURGICA: Annunciazione, quel Sì che restaura la storia

CORONAVIRUS , INVOCATE SAN RAFFAELE, HA GIA’ SALVATO CORDOVA DALLA PESTE

don Marcello Stanzione | Mar 25, 2020 “Dio è contento per la sua sollecitudine e per le sue preghiere e per quelle di altre persone. Per l’intercessione della Vergine ha compassione di questo popolo” In tempi di Coronavirus, è bene ricordare la funzione di san Raffaele come angelo guaritore di Dio e per questo invocarlo. La città spagnola di Cordova è particolarmente legata all’Arcangelo san Raffaele e in detta città durante la peste avvenne una apparizione molto importante dell’Arcangelo che portò alla guarigione dall’epidemia. L’apparizione a fra Simon L’apparizione avvenne a fra Simon De Sousa. Nato in Portogallo nel XIII secolo si fece frate nell’Ordine dei Mercedari e fu … Continua a leggere CORONAVIRUS , INVOCATE SAN RAFFAELE, HA GIA’ SALVATO CORDOVA DALLA PESTE

EMILY DICKINSON, LA POETESSA CHE SI POSE IN ISOLAMENTO VOLONTARIO

Sandra Ferrer | Mar 23, 2020 Il mondo affronta una pandemia senza precedenti che costringe milioni di persone a casa, una situazione che alcuni, come la famosa poetessa statunitense, hanno scelto di adottare volontariamente per anni Fino alla sua morte, il nome di Emily Dickinson era noto solo ai suoi familiari e agli amici più stretti. Chi viveva con lei conosceva la sua passione per la letteratura, ma pochi immaginavano che anni dopo sarebbe diventata una delle poetesse più importanti del XIX secolo sia statunitensi che mondiali. La sua è stata una vita semplice e relativamente normale, finché un giorno ha preso una … Continua a leggere EMILY DICKINSON, LA POETESSA CHE SI POSE IN ISOLAMENTO VOLONTARIO