6 COSE CHE UN CATTOLICO DOVREBBE TENERE IN CASA

di Will Wright Non ci sono limiti alle tante cose splendide che un cattolico dovrebbe avere in casa. Quella che proponiamo è semplicemente una lista di sette suggerimenti di cose che i cattolici dovrebbero avere in casa propria, con una breve spiegazione o riflessione. Un crocifisso La croce è fin dalle origini il simbolo della fede cristiana. La Croce di Gesù Cristo è la causa strumentale della nostra salvezza. Sulla Croce, il nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo ha dato il suo Corpo e il suo Sangue in riscatto per molti. I primi seguaci della Via tracciavano la croce su … Continua a leggere 6 COSE CHE UN CATTOLICO DOVREBBE TENERE IN CASA

QUANDO LA PESTE HA COLPITO MILANO NEL XVI SECOLO , SONO STATE CHIUSE LE CHIESE ALLESTENDO ALTARI ALL’ESTERNO

V. M. Traverso | Apr 24, 2020 Le “croci della peste”, offerte come simboli di gratitudine per l’aiuto di Dio durante la pandemia, segnano i punti in cui si trovavano una volta gli altari all’aperto Tra le zone d’Italia più colpite dal coronavirus ci sono le province di Milano e di Bergamo, che hanno una lunga storia di pandemie. Negli anni Settanta del Cinquecento, una terribile epidemia di peste ha colpito Milano e la zona circostante, uccidendo il 30% della popolazione. In seguito è stata chiamata “Peste di San Carlo” in onore di San Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano, che giocò … Continua a leggere QUANDO LA PESTE HA COLPITO MILANO NEL XVI SECOLO , SONO STATE CHIUSE LE CHIESE ALLESTENDO ALTARI ALL’ESTERNO

PRIMA MESSA DOPO CINQUE SECOLI NELLA CATTEDRALE DI GINEVRA

Frédéric Jauffret | Mar 02, 2020 Considerata un luogo di culto emblematico del protestantesimo, la cattedrale di Saint-Pierre a Ginevra accoglierà per la prima volta dalla Riforma calvinista una Messa cattolica. L’evento corona un vero avvicinamento ecumenico tra le comunità cristiane della città Per la prima volta dal 1535, si potrebbe celebrare una Messa cattolica nella cattedrale di Saint-Pierre a Ginevra. Questa magnifica cattedrale, tempio protestante per cinque secoli, darà il benvenuto alla comunità cattolica di Ginevra e sarà segno di unità spirituale tra le due comunità. Audacia impensabile Non è un avvenimento da poco. All’origine del progetto c’è una conversazione … Continua a leggere PRIMA MESSA DOPO CINQUE SECOLI NELLA CATTEDRALE DI GINEVRA

IL VESCOVO SANTO CHE DURANTE IL COLERA NEGO’ LA COMUNIONE

Una penna spuntata | Feb 24, 2020 I provvedimenti pastorali di mons. Delpini, volti a minimizzare le occasioni di contagio da Coronavirus in circostanze di sinassi liturgica, destano scalpore in certa opinione pubblica cattolica. Se il Codice di Diritto Canonico parla chiaro (e dice la legittimità di tali ricorsi), la storia della Chiesa (neppure troppo remota) è ancora più utile alla bisogna. Ecco cosa accadde a Pavia durante l’epidemia di colera scatenatasi nella metà del XIX secolo. Ommioddio, non c’è più religione, questa Chiesa va a scatafascio! I santi preti di una volta si stanno rivoltando nella tomba!! E questi nostri … Continua a leggere IL VESCOVO SANTO CHE DURANTE IL COLERA NEGO’ LA COMUNIONE

IN ETIOPIA DEI RICERCATORI SCOPRONO UNA BASILICA DEL IV SECOLO

Aleteia | Gen 10, 2020 Degli archeologi hanno riportato alla luce le vestigia di una basilica cristiana del IV in Etiopia. Una scoperta importante che corrobora le già nutrite conoscenze circa una presenza cristiana nella regione fin dai primi tempi dell’era cristiana. Clicca qui per aprire la galleria fotografica Torna in superficie dopo essere scomparsa nell’oblio per secoli. Degli archeologi hanno annunciato a metà dicembre, sulle pagine della rivista Antiquity, di aver scoperto le vestigia di un’antica città d’Etiopia. Tra le scoperte di questo sito aksumita ci sarebbe un’antica basilica risalente al IV secolo. Un ritrovamento che corona ricerche avviate nel 2009 … Continua a leggere IN ETIOPIA DEI RICERCATORI SCOPRONO UNA BASILICA DEL IV SECOLO

EREMO DI CALOMINI

Su una parete a strapiombo sorge questo antico luogo di culto nel punto dove la Madonna apparve ad una pastorella Eremo di Calomini è un antico luogo di cultuo che si trova in Garfagnana, lungo la strada che porta al paese di Vergemoli, sopra Gallicano. Il suggestivo complesso architettonico è situato alla base di una grande parete a strapiombo e secondo una tradizione fu edificato proprio nel luogo dove scaturì dalle rocce uno zampillo d’acqua purissima e l’immagine della Madonna si rivelò ad una pastorella di Calomini. La parte più antica è la sacrestia, scavata nella roccia a colpi di scalpello presumibilmente prima dell’anno Mille, che fu probabilmente … Continua a leggere EREMO DI CALOMINI

SABATO 14 SETTEMBRE : Esaltazione della Santa Croce Anniversario della consacrazione della Basilica del Santo Sepolcro

La Chiesa cattolica, molti gruppi protestanti e gli ortodossi celebrano la festa dell’Esaltazione della Santa Croce il 14 settembre: anniversario della consacrazione della Chiesa del Santo Sepolcro in Gerusalemme; in essa si commemora la croce sulla quale fu crocifisso Gesù.   Celebrata la prima volta nel 335, nei secoli successivi questa festività incluse anche la commemorazione del recupero della Vera Croce, fatto dall’imperatore Eraclio nel 628, dalle mani dei Persiani. Della Croce trafugata quattordici anni prima dal re persiano Cosroe Parviz, durante la conquista della Città santa, si persero definitivamente le tracce nel 1187, quando venne tolta al vescovo di … Continua a leggere SABATO 14 SETTEMBRE : Esaltazione della Santa Croce Anniversario della consacrazione della Basilica del Santo Sepolcro

LA STRAGE IN CANONICA , MIRACOLO DI ENNIO : STORIE DELL’ECCIDIO DI SANT’ANNA

Quattro racconti inediti dei sopravvissuti della strage, compiuta settantacinque anni (12 agosto del 1944) dai nazisti nel paesino in provincia di Massa Carrara Sant’Anna di Stazzema, poco più di 600 metri di altezza nelle Alpi Apuane, in provincia di Massa Carrara. C’è un’unica strada per arrivarci: tante curve e nuvole di polvere. La chiesa, pochi casali sparsi, il bosco. Gli abitanti sono 340, ma nell’estate del 1944 il numero arrivava a duemila con i tanti sfollati di guerra che cercarono riparo in questo piccolo borgo. Il 12 agosto di quell’anno, i nazisti tedeschi ne uccisero almeno 560. Autori della strage gli uomini del Battaglione … Continua a leggere LA STRAGE IN CANONICA , MIRACOLO DI ENNIO : STORIE DELL’ECCIDIO DI SANT’ANNA

LA BELLEZZA NEL MIRACOLO EUCARISTICO DI SIENA

Come la massima bellezza mi si è rivelata un giorno sotto forma di 223 ostie comuni custodite in un ostensorio In genere la bellezza deriva da manifestazioni come la forma, l’aspetto visivo, il movimento e il suono. Per la cultura greca, derivava da un’idea di perfezione. I greci guardavano il mondo e vedevano che non corrispondeva a questo ideale, e allora si prendevano la libertà di correggerlo o perfezionarlo.Nel presente, l’idea di bellezza si è diluita, dipendendo dall’interpretazione del soggetto. Per il mondo di oggi, la bellezza è negli occhi di chi guarda. All’altro estremo di questa affermazione, non possiamo … Continua a leggere LA BELLEZZA NEL MIRACOLO EUCARISTICO DI SIENA

STUDENTI DI UN’ UNIVERSITA’ CATTOLICA VIVONO PER UN SEMESTRE IN MONASTERO TRECENTESCO

Gli allievi dell’Università Francescana di Steubenville vanno ad abitare nella Kartause, un monastero certosino sulle Alpi austriache Clicca qui per aprire la galleria fotografica Il pittoresco villaggio di Gaming è adagiato alle pendici delle Alpi austriache. Ogni anno centinaia di studenti dell’Università Francescana di Steubenville vi si recano per il loro semestre all’estero. Gli allievi vivono, pregano e imparano nel gioiello di Gaming, la Kartause, un monastero certosino del XIV secolo. Galleria fotografica TRATTO DA  https://it.aleteia.org/2019/05/23/studenti-universita-cattolica-vivono-un-semestre-in-un-monastero/ Carissa Pluta | Mag 23, 2019 Continua a leggere STUDENTI DI UN’ UNIVERSITA’ CATTOLICA VIVONO PER UN SEMESTRE IN MONASTERO TRECENTESCO