BENEDETTO XVI E LA SCIENZA

Sono lieto di salutare i membri della Pontificia Accademia delle Scienze in occasione di questa Assemblea Plenaria, e ringrazio il Professor Nicola Cabibbo per le gentili parole di saluto che mi ha rivolto a nome vostro. Il tema del vostro incontro – “La prevedibilità nella scienza:  accuratezza e limiti” – riguarda una caratteristica distintiva della scienza moderna. La prevedibilità, in effetti, è una delle ragioni principali del prestigio di cui gode la scienza nella società contemporanea. L’istituzione del metodo scientifico ha dato alle scienze la capacità di prevedere i fenomeni, di studiarne lo sviluppo e, quindi, di controllare l’ambiente in … Continua a leggere BENEDETTO XVI E LA SCIENZA

MISERICORDIA E GIUDIZIO, I NODI AL PETTINE….. “ESSERE CRISTIANI DIVENTA UN OPTIONAL GRADITO CHE NON DEVE COSTARE NULLA. MA CRISTO E’ SALITO SULLA CROCE: UN GESU’ DISPOSTO A TOLLERARE TUTTO NON SAREBBE STATO CROCIFISSO”…..

In Collaboratori della verità (2006), Benedetto XVI diceva: «Quando la Chiesa denuncia i veri peccati di questa epoca (la distruzione della famiglia, l’uccisione di bambini non nati, le deformazioni della fede) le si contrappone un Gesù che sarebbe stato solo misericordioso. Viene formulata la massima: non si può essere cristiani a spese dell’essere uomini. E per “essere uomini” si intende ciò che pare e piace a ciascuno. Essere cristiani diventa così un optional gradito che non deve costare nulla. Ma Cristo è salito sulla Croce: un Gesù disposto a tollerare tutto non sarebbe stato crocifisso». Juan Carlos Scannone, il teologo … Continua a leggere MISERICORDIA E GIUDIZIO, I NODI AL PETTINE….. “ESSERE CRISTIANI DIVENTA UN OPTIONAL GRADITO CHE NON DEVE COSTARE NULLA. MA CRISTO E’ SALITO SULLA CROCE: UN GESU’ DISPOSTO A TOLLERARE TUTTO NON SAREBBE STATO CROCIFISSO”…..