CARDINALE SARAH: OGNI CRISTIANO E’ SPIRITUALMENTE UN VANDEANO CONTRO IL RELATIVISMO, L’INDIFFERENTISMO E IL DISPREZZO DI DIO….

Ogni cristiano è spiritualmente un Vandeano! Siamo lieti di pubblicare la nostra traduzione di alcuni stralci dell’omelia pronunziata ieri, 12 agosto 2017, dal Card. Robert Sarah a Saint Laurent sul Sèvres – in Vandea – in apertura delle celebrazioni per i 700 anni della Diocesi di Luçon.      Cari fratelli, noi cristiani abbiano bisogno dello spirito dei Vandeani! Abbiamo bisogno di un tale esempio! Come loro, abbiamo bisogno di abbandonare le nostre semine, le nostre messi, i solchi tracciati dai nostri aratri, per combattere, e non a difesa di interessi umani, ma per Dio! Chi, dunque, si leverà in piedi, … Continua a leggere CARDINALE SARAH: OGNI CRISTIANO E’ SPIRITUALMENTE UN VANDEANO CONTRO IL RELATIVISMO, L’INDIFFERENTISMO E IL DISPREZZO DI DIO….

MISERICORDIA E GIUDIZIO, I NODI AL PETTINE….. “ESSERE CRISTIANI DIVENTA UN OPTIONAL GRADITO CHE NON DEVE COSTARE NULLA. MA CRISTO E’ SALITO SULLA CROCE: UN GESU’ DISPOSTO A TOLLERARE TUTTO NON SAREBBE STATO CROCIFISSO”…..

In Collaboratori della verità (2006), Benedetto XVI diceva: «Quando la Chiesa denuncia i veri peccati di questa epoca (la distruzione della famiglia, l’uccisione di bambini non nati, le deformazioni della fede) le si contrappone un Gesù che sarebbe stato solo misericordioso. Viene formulata la massima: non si può essere cristiani a spese dell’essere uomini. E per “essere uomini” si intende ciò che pare e piace a ciascuno. Essere cristiani diventa così un optional gradito che non deve costare nulla. Ma Cristo è salito sulla Croce: un Gesù disposto a tollerare tutto non sarebbe stato crocifisso». Juan Carlos Scannone, il teologo … Continua a leggere MISERICORDIA E GIUDIZIO, I NODI AL PETTINE….. “ESSERE CRISTIANI DIVENTA UN OPTIONAL GRADITO CHE NON DEVE COSTARE NULLA. MA CRISTO E’ SALITO SULLA CROCE: UN GESU’ DISPOSTO A TOLLERARE TUTTO NON SAREBBE STATO CROCIFISSO”…..

PIU’ IL PAPA PARLA, PIU’ LA SITUAZIONE PEGGIORA….LA CHIESA STA DIVENTANDO IRRICONOSCIBILE – THE POLITICAL POPE. UN LIBRO NEGLI USA ANALIZZA CRITICAMENTE IL PONTIFICATO DI BERGOGLIO.

Ci sembra interessante rilanciare qualche brano dell’intervista che Maike Hickson, di OnePeterFive, ha fatto a George Neumayr, autore del libro “The Political Pope”, e il cui sottotitolo è: “Come papa Francesco sta deliziando la Sinistra liberal e abbandonando i Conservatori”. Il libro di Neumayr, che è uscito il 2 maggio scorso negli Stati Uniti, è un’analisi critica dei primi quattro anni del regno di papa Bergoglio. Non sappiamo se e quando uscirà in Italia; ma certamente è un contributo al dialogo sulla situazione della Chiesa far sentire una voce come quella di Neumayr. Vi riportiamo qualche frase della lunga intervista, … Continua a leggere PIU’ IL PAPA PARLA, PIU’ LA SITUAZIONE PEGGIORA….LA CHIESA STA DIVENTANDO IRRICONOSCIBILE – THE POLITICAL POPE. UN LIBRO NEGLI USA ANALIZZA CRITICAMENTE IL PONTIFICATO DI BERGOGLIO.

IL FUTURO DELLA CHIESA – UNO SGUARDO SUL FUTURO, CHE È DIVENTATO IL NOSTRO PRESENTE

E con questo siamo arrivati al nostro oggi e ad uno sguardo sul domani. Il futuro della Chiesa può venire e anche oggi verrà solo dalla forza di coloro, che hanno profonde radici e vivono con una pienezza pura della loro fede. Esso non verrà da coloro che prescrivono soltanto ricette. Esso non verrà da coloro che di volta in volta si adeguano al momentoche passa. Esso non verrà da coloro che criticanosoltanto gli altri, ma che ritengono se stessi una misura infallibile. E neppure verrà da coloro che scelgono solo il cammino più comodo, che evitano la passione della … Continua a leggere IL FUTURO DELLA CHIESA – UNO SGUARDO SUL FUTURO, CHE È DIVENTATO IL NOSTRO PRESENTE

MASSONERIA E CHIESA CATTOLICA – UN PAPA SECONDO I NOSTRI DESIDERI – I massoni hanno sempre sperato in un Papa secondo le proprie necessità, non un papa che facesse parte della loro “fratellanza”, ma un Papa che andasse di pari passo con la loro mentalità, fin dal XIX secolo…Giovanni Paolo II e Benedetto XVI non piacquero….

Alcuni commenti preliminari sulla Massoneria e Chiesa Cattolica Un Papa Secondo i nostri desideri I massoni hanno sempre sperato in un Papa secondo le proprie necessità, non un papa che facesse parte della loro “fratellanza”, ma un Papa che andasse di pari passo con la loro mentalità. “ Quello che dobbiamo chiedere , ciò che dobbiamo cercare e che aspettiamo, come gli ebrei aspettavano il Messia, è un Papa secondo i nostri desideri . Alessandro VI, con tutti i suoi delitti privati, non sarebbe adatto a noi, perchè ha mai commesso un errore in materia religiosa. Clemente XIV, al contrario, … Continua a leggere MASSONERIA E CHIESA CATTOLICA – UN PAPA SECONDO I NOSTRI DESIDERI – I massoni hanno sempre sperato in un Papa secondo le proprie necessità, non un papa che facesse parte della loro “fratellanza”, ma un Papa che andasse di pari passo con la loro mentalità, fin dal XIX secolo…Giovanni Paolo II e Benedetto XVI non piacquero….

JOSEPH RATZINGER, NON UN RIVOLUZIONARIO INCOMPRESO, MA UN RIFORMATORE FEDELE

LE RELIGIONI SONO TUTTE VIE CHE PORTANO VERSO LO STESSO DIO? Direi che anche sul piano empirico, storico, non è vera questa concezione molto comoda per il pensiero di oggi. È un riflesso del relativismo diffuso, ma la realtà non è questa perché le religioni non stanno in un modo statico una accanto all’altra, ma si trovano in un dinamismo storico nel quale diventano anche sfide l’una per l’altra. Alla fine la Verità è una, Dio è uno, perciò tutte queste espressioni, così diverse, nate in vari momenti storici, non sono equivalenti, ma sono un cammino nel quale si pone … Continua a leggere JOSEPH RATZINGER, NON UN RIVOLUZIONARIO INCOMPRESO, MA UN RIFORMATORE FEDELE

ORIANA E BENEDETTO: UNA BUSSOLA NEL FURORE DELL’ASSURDO

Nell’ora della barbarie squadernata e dell’angoscia in gola può essere utile ripensare a Oriana Fallaci e Benedetto XVI. Se delle parole, dei libri di Oriana Fallaci, abbiamo ampiamente letto – spesso a sproposito – sul web e sui social network, molto meno si è detto di Benedetto XVI. La Fallaci, nel discorso pronunciato a New York il 29 novembre 2005 quando le fu conferito il premio Annie Taylor, dedicò due passaggi a papa Ratzinger, che pochi mesi prima l’aveva ricevuta “in privatissima udienza”: “un papa che ama il mio lavoro da quando ha letto “Lettera a un bambino mai nato” … Continua a leggere ORIANA E BENEDETTO: UNA BUSSOLA NEL FURORE DELL’ASSURDO