VITTORIO MESSORI CI PARLA DI BENEDETTO XVI: “Chi lo conosce davvero, standogli vicino (come è capitato, per fortuna, a me) sa che è una delle persone più buone, più miti, più comprensive, oltre che più colte. In lui si uniscono il rigore dell’ortodossia e, nello stesso tempo, la misericordia, la tolleranza, l’apertura…”

La versione di Messori   «Ormai, anche per tanti credenti divenuti incerti sulla verità dell’Aldilà cristiano, potrà sembrare strano quanto sto per dire: ma il progetto che domina su tutti è di chiudere “bene” la mia avventura terrena. Insomma, per dirla chiara: vorrei innanzitutto morire “bene”, nel senso evangelico». Sapete di chi sono queste parole così inusuali? Non di un cardinale, non di un vescovo, di un parroco, di un religioso o di un teologo. Sono in realtà di un laico cattolico, ma non di uno qualunque: Vittorio Messori. La riflessione si trova nella bella intervista fatta a Messori da … Continua a leggere VITTORIO MESSORI CI PARLA DI BENEDETTO XVI: “Chi lo conosce davvero, standogli vicino (come è capitato, per fortuna, a me) sa che è una delle persone più buone, più miti, più comprensive, oltre che più colte. In lui si uniscono il rigore dell’ortodossia e, nello stesso tempo, la misericordia, la tolleranza, l’apertura…”

VITTORIO MESSORI CRITICA BERGOGLIO SOSTENENDO CHE LA CHIESA E’ IMMERSA NELLA “SOCIETA’ LIQUIDA” DI BAUMAN

Vittorio Messori critica il Papa: “Chiesa società liquida” Messori, celebre scrittore e giornalista cattolico, critica Bergoglio sostenendo che la Chiesa sia immersa nella “società liquida” di Bauman di Francesco Boezi Ilgiornale.it, 5 novembre 2017 Vittorio Messori è probabilmente il giornalista e scrittore cattolico più letto in occidente. Dall’intervista al Cardinale Ratzinger del 1984 al libro-intervista con Giovanni Paolo II per i quindici anni del pontificato, la voce dell’autore nato a Sassuolo ha sempre avuto un certo peso per l’opinione pubblica dei credenti. Considerato un vaticanista defilato rispetto alla lotta dottrinale tra tradizionalisti critici di Bergoglio e “guardiani della rivoluzione” del … Continua a leggere VITTORIO MESSORI CRITICA BERGOGLIO SOSTENENDO CHE LA CHIESA E’ IMMERSA NELLA “SOCIETA’ LIQUIDA” DI BAUMAN

VITTORIO MESSORI RICORDA JOAQUIN NAVARRO VALLS A UN MESE DALLA MORTE. “Io, Woytjla, Valls e le fumate sul tetto”

I pugni sul tavolo di Giovanni Paolo II, le sigarette sul tetto, il prosciutto rinsecchito nel frigo, gli appunti segreti e un libro mai scritto. Il rapporto tra Joaquin Navarro Valls e Vittorio Messori è scandito da immagini plastiche, segno di un’amicizia costellata da tanta stima reciproca e qualche disaccordo. Però un rapporto schietto e vivace, cresciuto all’ombra di quella figura gigante che è stato Papa Wojtyla. Navarro del Papa polacco è stato lo storico portavoce, Messori con Giovanni Paolo II ha scritto uno dei libri più venduti della storia recente della Chiesa. Inevitabile che tra i due, nel corso … Continua a leggere VITTORIO MESSORI RICORDA JOAQUIN NAVARRO VALLS A UN MESE DALLA MORTE. “Io, Woytjla, Valls e le fumate sul tetto”

L’INTERVISTA PROIBITA, PERDUTA E RITROVATA. “RATZINGER AVEVA RAGIONE SU TUTTO”

L’intervista proibita e perduta Quanto segue è la versione di un libro-intervista scomparso e messo al bando trent’anni fa: il controverso colloquio di Vittorio Messori e  Hans Urs von Balthasar, é stato pubblicato da pochi giorni dal sito Papale Papale ed integralmente ricopiata dal suo direttore, Antonio Margheriti Mastino. Il quale racconta -e fa raccontare a Vittorio Messori- nella succosissima prefazione al testo dell’intervista i retroscena ed i postscena di questo caso editoriale che non potè diventarlo. Un racconto che potrete leggere direttamente qui. Ringraziamo PapalePapale.com e Antonio Margheriti Mastino per il contributo di questo prezioso (ed attualissimo ) testo a questo nostro archivio messoriano.    *** “Mi raccomando – dice … Continua a leggere L’INTERVISTA PROIBITA, PERDUTA E RITROVATA. “RATZINGER AVEVA RAGIONE SU TUTTO”

QUEL PRIMO INCONTRO NEL 1984, A BRESSANONE: RATZINGER VISTO DA MESSORI

Ripubblichiamo la testimonianza del celebre scrittore cattolico affidata al nostro giornale e pubblicata nel febbraio 2013, subito dopo la rinuncia al ministero Mi chiedono, i colleghi, di raccontare almeno gli inizi di un incontro, che dura da più di 25 anni, con quell’uomo la cui rinuncia al ministero ha commosso un miliardo di cattolici e messo a rumore il mondo intero. E mi raccomandano di non esitare a seguire “una linea personale”.  Lo faccio volentieri, ma con un poco di malinconia: con la fine imprevista del pontificato di Benedetto XVI termina anche (per quel poco che vale) la parte centrale, … Continua a leggere QUEL PRIMO INCONTRO NEL 1984, A BRESSANONE: RATZINGER VISTO DA MESSORI

JOSEPH IL GIGANTE – I NOSTRI AUGURI A JOSEPH-BENEDETTO CON LE PAROLE DI VITTORIO MESSORI, IN QUESTA BELLA INTERVISTA RACCOLTA DA RICCARDO CANIATO

Sedici aprile 2017: proprio nel giorno di Pasqua, Joseph Ratzinger compie 90 anni. Gente affida i suoi auguri al Papa emerito a Vittorio Messori, il più qualificato giornalista e scrittore -nato pure lui il 16 aprile, del 1941 però- al quale chiedere un ritratto dell’uomo, prima ancora che del Pontefice che ha governato la Chiesa cattolica dall’aprile 2005 alla fine di febbraio 2013. Impostosi nel 1976 con Ipotesi su Gesù (quasi due milioni di copie vendute solo in Italia), Messori é stato, infatti, il primo vaticanista a pubblicare un volume a quattro mani con un Papa (Varcare la soglia della … Continua a leggere JOSEPH IL GIGANTE – I NOSTRI AUGURI A JOSEPH-BENEDETTO CON LE PAROLE DI VITTORIO MESSORI, IN QUESTA BELLA INTERVISTA RACCOLTA DA RICCARDO CANIATO