10 MODI PER PORTARE IL SACRO CUORE NELLA PROPRIA VITA

Cosa significa il mese di giugno per i cattolici, e come onorarlo in casa propria? Sapevate che nella Chiesa cattolica ciascuno dei 12 mesi dell’anno ha un tema devozionale particolare? È uno splendido modo per portare tradizioni, simboli, colori e perfino cibi speciali nella nostra vita di fede casalinga.Giugno è il mese del Sacro Cuore. Ecco 10 modi per allineare maggiormente la vostra vita e la vostra casa al Sacro Cuore. Forse qualcuna di queste belle devozioni rimarrà nella tradizione della vostra famiglia anche dopo la fine di questo mese! 1) Mettete sul tavolo o in un luogo di spicco … Continua a leggere 10 MODI PER PORTARE IL SACRO CUORE NELLA PROPRIA VITA

PERCHE’ GESU’ E’ ASCESO AL CIELO ?

L’ Ascensione di Gesù al Cielo suscita sia gioia che tristezza tra i cristiani. E se Gesù fosse rimasto sulla Terra e non fosse asceso al Cielo? Non sarebbe stato meglio? Se lo chiedevano anche gli apostoli, lasciati a guardare il cielo. Si sono tranquillizzati solo quando gli angeli li hanno rassicurati dicendo: “Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che è stato di tra voi assunto fino al cielo, tornerà un giorno allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo” (Atti 1, 11). Gesù, essendo Dio, ci conosce meglio di quanto noi conosciamo … Continua a leggere PERCHE’ GESU’ E’ ASCESO AL CIELO ?

DOVE HA AVUTO LUOGO L’ASCENSIONE AL CIELO DI GESU’?

Secondo la tradizione, Gesù si è elevato al Cielo da questo monte… Tutti gli eventi della vita di Gesù si sono verificati in luoghi specifici della Terra Santa. Di molti di questi eventi conosciamo l’esatta ubicazione, mentre per altri possiamo contare solo sulle tradizioni orali locali.Nel caso dell’Ascensione di Gesù al Cielo, la Bibbia menziona il nome del monte su cui gli apostoli testimoniarono l’evento miracoloso. San Luca narra negli Atti degli Apostoli come i discepoli di Gesù si riunirono e gli posero una domanda. Dopo che Gesù ebbe pronunciato le sue ultime parole, “fu elevato in alto sotto i … Continua a leggere DOVE HA AVUTO LUOGO L’ASCENSIONE AL CIELO DI GESU’?

IL NOME DEL SOSTEGNO USATO NELL’ADORAZIONE EUCARISTICA CI RICORDA CIO’ CHE STA AVVENENDO

Il monte su cui Gesù è stato trasfigurato è spiritualmente legato all’Eucaristia Nel rito romano della Chiesa cattolica, i fedeli spesso adorano Cristo nell’Eucaristia in una devozione definita adorazione eucaristica. Il Santissimo Sacramento (l’Ostia consacrata) viene tirato fuori dal tabernacolo in cui è in genere custodito e posto in un contenitore detto ostensorio con un lato di vetro che permette ai fedeli di vedere l’Ostia.I cattolici credono fermamente che Gesù sia realmente presente nell’Ostia consacrata e che la sua “presenza reale” sia nascosta nelle sembianze del pane. L’adorazione eucaristica è quindi una devozione profondamente intima, che implica un incontro “faccia a … Continua a leggere IL NOME DEL SOSTEGNO USATO NELL’ADORAZIONE EUCARISTICA CI RICORDA CIO’ CHE STA AVVENENDO

SAPEVATE CHE MOLTI SANTI DELLA CHIESA DELLE ORIGINI HANNO RISUSCITATO DELLE PERSONE DAI MORTI ?

Secondo la tradizione, dopo la resurrezione di Gesù Dio ha permesso a molta altra gente di risorgere La Chiesa cattolica crede che la resurrezione di Gesù sia un’anticipazione di quello che accadrà alla fine dei tempi, quando tutti risorgeranno dai morti. Anche durante la vita di Gesù, però, Dio ha permesso a certi individui di risorgere dalla tomba per trascorrere ancora un po’ di tempo sulla Terra.Negli Atti degli Apostoli, una donna cristiana di nome Tabita morì nella città di Ioppe. I cristiani della città sapevano che San Pietro era nei paraggi, lo mandarono a chiamare e l’apostolo corse dalla … Continua a leggere SAPEVATE CHE MOLTI SANTI DELLA CHIESA DELLE ORIGINI HANNO RISUSCITATO DELLE PERSONE DAI MORTI ?

SACRA SINDONE : PERCHE’ UN BRACCIO E ‘ PIU’ LUNGO DELL’ALTRO ?

Gli scienziati hanno usato le tecnologie più moderne per spiegare la questione Un dato evidenziato sulla Sacra Sindone è la differenza a livello di estensione delle braccia. L’anomalia ha sempre incuriosito gli esperti, soprattutto considerando la meravigliosa armonia del Corpo di Nostro Signore. La differenza fa sì che le mani non coincidano. Naturalmente dovrebbero incrociarsi e sovrapporsi allo stesso punto, mentre la mano destra supera la sinistra di qualche centimetro. Anche la posizione del braccio destro è diversa, perché è più separato dal corpo, come se l’intenzione fosse quella di forzare l’equidistanza con la posizione del braccio destro. In poche … Continua a leggere SACRA SINDONE : PERCHE’ UN BRACCIO E ‘ PIU’ LUNGO DELL’ALTRO ?

PERCHE’ A GESU’ SULLA CROCE FU OFFERTO DA BERE DELL’ACETO

Nel racconto della Passione, in tutti i Vangeli (seppure con particolari diversi) si dice che a Gesù venne offerto aceto da bere. Non ho mai capito bene il motivo: era un gesto di derisione, oppure come ho sentito dire da alcuni commentatori, era l’usanza dell’epoca usare l’aceto per dissetare e lenire il dolore? Giuseppe Bruni Risponde don Stefano Tarocchi, docente di Sacra Scrittura alla Facoltà teologica dell’Italia Centrale. In tutti i quattro i Vangeli si fa riferimento all’episodio accennato dal lettore. Probabilmente si tratta di un soldato, fra quelli presenti ai piedi della croce, a dare l’aceto a Gesù. Accade così … Continua a leggere PERCHE’ A GESU’ SULLA CROCE FU OFFERTO DA BERE DELL’ACETO