UNA GRANDE LEZIONE DI TEOLOGIA

Il pontificato di Benedetto XVI, fede, ricerca e fatica alla scoperta del volto di Dio A pochi giorni di distanza dal clamoroso annuncio fatto da Benedetto XVI, di voler rinunciare all’esercizio del suo mandato di Vescovo di Roma e di successore di Pietro, sono state proposte diverse e interessanti interpretazioni di un gesto che indiscutibilmente ha una portata storica. A me piace evidenziarne uno in particolare: esso costituisce un evidente esempio di quella che nell’Enciclica Novo millennio ineunte (2001) viene chiamata la teologia vissuta dei Santi, ossia quella forma di riflessione su Dio, su Cristo, sulla Parola e sul patrimonio … Continua a leggere UNA GRANDE LEZIONE DI TEOLOGIA

UN INSEGNAMENTO RIGOROSO E DECISO PERVASO DI GIOIA

Quando, il 19 aprile 2005, il cardinale Joseph Ratzinger è chiamato alla cattedra di Pietro, ha dietro di sé un’opera teologica imponente, certamente una delle più ampie e significative del nostro tempo. Senza dubbio quest’opera rappresenta una preparazione idonea, disposta dalla Provvidenza, alla successione di Giovanni Paolo II, un Papa di una statura umana e spirituale eccezionale. In questa successione, tutti abbiamo percepito che stavamo vivendo un momento favorevole, un kairós nella vita della Chiesa di Cristo. Il compleanno di Benedetto XVI ci offre l’opportunità di meditare sul significato di questo kairós e così di ascoltare ciò che lo Spirito … Continua a leggere UN INSEGNAMENTO RIGOROSO E DECISO PERVASO DI GIOIA

PASQUA DI RESURREZIONE : PAPA BENEDETTO XVI ,

Formulo di cuore a voi tutti l’augurio pasquale con le parole di sant’Agostino: “La risurrezione del Signore è la nostra speranza”. Con questa affermazione, il grande Vescovo spiegava ai suoi fedeli che Gesù è risorto perché noi, pur destinati alla morte, non disperassimo, pensando che con la morte la vita sia totalmente finita; Cristo è risorto per darci la speranza. In effetti, una delle domande che più angustiano l’esistenza dell’uomo è proprio questa: che cosa c’è dopo la morte? A quest’enigma la solennità odierna ci permette di rispondere che la morte non ha l’ultima parola, perché a trionfare alla fine … Continua a leggere PASQUA DI RESURREZIONE : PAPA BENEDETTO XVI ,

LA SETTIMANA SANTA SPIEGATA DA PAPA BENEDETTO

Ai tre giorni che sono il cuore dell’anno liturgico Benedetto XVI è guida impareggiabile. Basta vedere che cosa ha detto il 20 aprile, mercoledì santo, all’udienza generale in piazza San Pietro, spesso abbandonando il testo scritto e improvvisando. La sua riflessione a braccio ha riguardato soprattutto il Giovedì Santo, anzi, quell’ora cruciale della passione di Gesù che è la sua preghiera notturna nell’Orto degli Ulivi. Nella sonnolenza dei tre apostoli che gli erano vicini. Nella sonnolenza che è oblio di Dio e del mistero del male. E che è anche dramma nostro, di oggi, di tutti i cristiani, di tutti … Continua a leggere LA SETTIMANA SANTA SPIEGATA DA PAPA BENEDETTO

I MASSONI FIGLI DEL DIAVOLO CHE RIFIUTANO DI CREDERE IN GESU’ CRISTO FIGLIO DI DIO ….

    La Massoneria rifiuta di credere che Gesù è il Cristo di Dio, infatti afferma che egli aveva conseguito uno stato di ‘coscienza cristica’ ottenibile da tutta l’umanità: ‘Gesù di Nazaret aveva raggiunto un livello di coscienza e di perfezione, che è stato chiamato con svariati nomi: coscienza cosmica, rigenerazione dell’anima, iniziazione filosofica, illuminazione spirituale, Splendore Braminico, coscienza di Cristo’ (Lynn F. Perkins, The Meaning of Masonry, CSA Press, 1971, 53), come pure non crede che Gesù è Dio, infatti l’importante scrittore massone J. D. Buck nel suo Symbolism or Mystic Masonry afferma: ‘I Teologi [Cristiani] prima fecero dell’Impersonale … Continua a leggere I MASSONI FIGLI DEL DIAVOLO CHE RIFIUTANO DI CREDERE IN GESU’ CRISTO FIGLIO DI DIO ….