LA BEATA CLELIA MERLONI E GLI ANGELI

Clelia Merloni è stata beatificata a Roma nella basilica di san Giovanni in Laterano il 3 novembre 2018. La novella beata nacque a Forlì il 10 marzo 1861 dal ricco industriale Gioacchino e da Teresa Brandelli e visse in un ambiente familiare precario a causa dei continui trasferimenti del padre da un posto all’altro per motivi di lavoro e per la morte prematura della madre. All’età di 33 anni vede in sogno la città di Viareggio a lei completamente sconosciuta ed il 24 aprile del 1894 insieme all’amica Elisa Pederzini decide di recarsi in quella cittadina. Ad esse si unirà … Continua a leggere LA BEATA CLELIA MERLONI E GLI ANGELI

I CONSIGLI DI SAN LUIGI GONZAGA PER ONORARE GLI ANGELI

San Luigi Gonzaga che nacque il 9 marzo 1568 a Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova, il giovane fu soprannominato “censore” per la sua disapprovazione di ogni forma di frivolezza e leggerezza. Fin da bambino dovette combattere la più grossa delle battaglie che un bambino può mai compiere, quella di opporsi al padre che lo voleva soldato. Era figlio primogenito del marchese Ferrante Gonzaga, che voleva il figlio continuatore del suo valore e delle sue gesta e della contessa Marta Tana di Santona che, al contrario, avrebbe assecondato la chiara e precoce vocazione del figlio verso la vita religiosa. Il … Continua a leggere I CONSIGLI DI SAN LUIGI GONZAGA PER ONORARE GLI ANGELI

NON DIMENTICATE IL VOSTRO ANGELO CUSTODE PRIMA DI ANDARE A DORMIRE

Il Santo Curato d’Ars non ha mai dimenticato gli angeli custodi, “i nostri amici più fedeli”, e ha pensato anche a una breve preghiera da recitare la sera Clicca qui per aprire la galleria fotografica Le preghiere mattutine e serali possono diventare una routine, ma sono importanti perché danno un senso religioso alla vita quotidiana. Queste preghiere testimoniano che Dio è al centro della nostra esistenza. Anche gli angeli custodi, vincolo vivo tra Lui e gli esseri umani, meritano le loro, perché sono lì giorno e notte per realizzare la missione che Egli ha affidato loro. Gli angeli custodi “sono … Continua a leggere NON DIMENTICATE IL VOSTRO ANGELO CUSTODE PRIMA DI ANDARE A DORMIRE

QUANDO SAN MICHELE ARCANGELO SALVO’ ROMA

La storia misteriosa custodita da Ponte Sant’Angelo A Roma c’è uno dei ponti più belli del mondo, il Ponte Elio, che tutti chiamano Ponte Sant’Angelo, o Ponte degli angeli. Venne costruito dall’imperatore Adriano nell’anno 133 per collegare la riva sinistra del fiume Tevere con quello che sarebbe stato il suo mausoleo – un ponte per il suo futuro “funerale imperiale”. Col tempo il mausoleo è diventato un castello, che in varie epoche storiche è stato rifugio o prigione di alcuni Papi ed è famoso per il “Passetto di Borgo”, un cammino “segreto” che collega direttamente al Vaticano e spesso ha … Continua a leggere QUANDO SAN MICHELE ARCANGELO SALVO’ ROMA

COSA FA L’ANGELO CUSTODE ? CI COPRE LE SPALLE NEL CAMMINO DELLA VITA!

Il vangelo di oggi ci ricorda la misteriosa presenza accanto a noi degli angeli In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è il più grande nel regno dei cieli?». Allora Gesù chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me. Guardatevi dal … Continua a leggere COSA FA L’ANGELO CUSTODE ? CI COPRE LE SPALLE NEL CAMMINO DELLA VITA!

PERCHE’ SAN MICHELE E’ CONSIDERATO IL PROTETTORE DELLE PERSONE AMMALATE E DEI MORIBONDI ?

Lo attesterebbero antiche guarigioni miracolose, conversioni, pentimenti avvenuti in punto di morte Le persone gravemente ammalate, ed in particolare quelle morenti, vengono spesso affidate a San Michele Arcangelo. Don Marcello Stanzione in “Novena a San Michele – Principe degli Angeli e protettore della Chiesa” (Editrice Ancilla) ci spiega il motivo di questa particolare devozione nei confronti del Principe degli Angeli. Le origini: le chiese orientali Nelle prime chiese orientali gli fu attribuita in particolare modo la funzione di guaritore, associata alla sua generale sollecitudine per il benessere delle persone affidate alla sua protezione. La tradizione riferisce che nei primi anni, San Michele creò … Continua a leggere PERCHE’ SAN MICHELE E’ CONSIDERATO IL PROTETTORE DELLE PERSONE AMMALATE E DEI MORIBONDI ?

AMIAMO IL CAPO DEGLI ANGELI : L’ARCANGELO MICHELE

Arcistratega, capo supremo delle milizie celesti, principe degli angeli, campione del Bene e simbolo delle lotta contro il Male nella quale si gioca tutta la nostra esistenza, guida delle anime nell’aldilà, entità dotata di poteri taumaturgici, patrono delle acque, abitatore dei luoghi alti e delle caverne: tutto questo è l’arcangelo Michele, il cui nome significa Chi come Dio? Fin dall’inizio dei tempi l’arcangelo Michele accompagna la storia dell’umanità: lo troviamo a guardia delle porte del paradiso quando Adamo ed Eva ne furono cacciati, sarà lui ad accompagnarci nel grande viaggio nel mondo ultraterreno e a suonare la tromba nel giorno del giudizio. … Continua a leggere AMIAMO IL CAPO DEGLI ANGELI : L’ARCANGELO MICHELE