IL BELLO DELLA LITURGIA :La Gloria di Dio, uno spettacolo da ammirare a testa in su

La creazione tutta è un meraviglioso inno all’incommensurabile grandezza divina, ma il Cielo, che Dio nella Bibbia chiama “firmamento” (Gen 1,8), lo è per antonomasia! Soprattutto se trapuntato di stelle. Cupole e volte affrescate, mosaici e dipinti ne sono, dall’alto medioevo in poi, splendide testimonianze. Come ci mostrano i cieli stellati della Cappella degli Scrovegni e del Mausoleo di Galla Placidia. I cieli narrano la gloria di Dio, l’opera delle sue mani annuncia il firmamento. Dal Salmo 18 La creazione tutta è un meraviglioso inno all’incommensurabile grandezza divina, ma il Cielo, che Dio nella Bibbia chiama “firmamento” (Gen 1,8), lo … Continua a leggere IL BELLO DELLA LITURGIA :La Gloria di Dio, uno spettacolo da ammirare a testa in su

L’ANGELO CUSTODE ACCOMPAGNO’ SANT’AGOSTINO ROSCELLI NELLA TEMPESTA

“Le Suore non sapevano capacitarsi di come avessi potuto giungere, con quel tempaccio, sano e salvo e, soprattutto, a piedi” Agostino Roscelli nacque a Bargone di Casarza Ligure (Genova) il 27 luglio 1818 da Domenico e Maria Gianelli; i genitori lo affidarono ben presto al parroco, che gli impartì i primi elementi del sapere. Nel maggio 1835 intraprese gli studi per diventare sacerdote: il 19 settembre 1846 ricevette l’ordine del presbiterato.Attento confessore, don Agostino si accorse presto del dramma in cui vivevano i suoi parrocchiani e, accogliendo la proposta di alcune sue penitenti, cominciò ad aiutare tante ragazze bisognose di assistenza morale, di … Continua a leggere L’ANGELO CUSTODE ACCOMPAGNO’ SANT’AGOSTINO ROSCELLI NELLA TEMPESTA

GESU’ AVEVA UN ANGELO CUSTODE ?

Il Vangelo parla dell’angelo che lo ha consolato nel Getsemani, ma Gesù aveva bisogno di un angelo custode? Sappiamo che ogni uomo ha il suo angelo custode, e quindi è giusto chiedersi se Gesù, essendo al contempo Dio e uomo, ne avesse uno.Il Vangelo ci dice che Nostro Signore venne consolato da un angelo mentre pregava in agonia nel giardino del Getsemani. Era il suo angelo custode? Chi sono gli angeli custodi? Gli angeli sono incaricati da Dio Padre di guidarci alla Patria Celeste, prendendosi cura di noi e sviandoci dai pericoli. È per questo che sono chiamati angeli “custodi”: … Continua a leggere GESU’ AVEVA UN ANGELO CUSTODE ?

QUAL E’ IL SIGNIFICATO PIU’ PROFONDO DELLA PARABOLA DEGLI “ULTIMI POSTI”?

La chiave è la natura della cena dello Shabbat Sono sicuro che l’umiltà sia sopravvalutata, perché buona parte di essa è contraddittoria. È soprattutto per questo, sospetto, che la Bibbia disprezza l’orgoglio, un obiettivo più a portata di mano. Spesso quando emerge l’umiltà, come in Luca 14, 7-11, appare come mero gesto politico. Oggi la definiremmo “virtue signaling”.Gesù assiste a uno Shabbat. È la cena del venerdì sera che segna l’inizio dell’osservanza dello Shabbat. Ci sono preghiera, pane benedetto e vino, e gratitudine nei confronti di Lui “che nutre il mondo intero in bontà, con grazia, gentilezza e compassione”. In … Continua a leggere QUAL E’ IL SIGNIFICATO PIU’ PROFONDO DELLA PARABOLA DEGLI “ULTIMI POSTI”?

SAPEVATE CHE OGNI PAESE HA UN ANGELO CUSTODE CHE LO PROTEGGE DAL PERICOLO ?

Si crede che Dio abbia affidato ogni Paese a un angelo custode che lo può assistere nel momento del bisogno Se molti hanno familiarità con l’idea che Dio abbia dato a ogni individuo un angelo custode, si crede anche che ogni Paese goda della protezione di un angelo.Questa convinzione deriva da una tradizione ebraica secondo la quale San Michele era il protettore della Nazione di Israele. Il Libro di Daniele presenta Michele come guardiano di Israele, che lo tiene al sicuro dai nemici (cfr. Daniele 10). Nel Libro dell’Esodo Dio proclama: “Ecco, io mando un angelo davanti a te per … Continua a leggere SAPEVATE CHE OGNI PAESE HA UN ANGELO CUSTODE CHE LO PROTEGGE DAL PERICOLO ?

BENEDETTO XVI E GLI ANGELI

Grande risonanza ha avuto sui mass media il riferimento agli spiriti celesti che il Santo Padre Benedetto XVI ha fatto durante l’Angelus del 2 ottobre 2011. Ecco le testuali parole del Pontefice: “Cari amici, il Signore è sempre vicino e operante nella storia dell’umanità, e ci accompagna anche con la singolare presenza dei suoi Angeli, che oggi la Chiesa venera quali “Custodi”, cioè ministri della divina premura per ogni uomo. Dall’inizio fino all’ora della morte, la vita umana è circondata dalla loro incessante protezione. E gli Angeli fanno corona all’augusta regina Maria delle Vittorie, la Beata Vergine Maria del Rosario, … Continua a leggere BENEDETTO XVI E GLI ANGELI

ARCANGELI : chi sono e qual è la loro funzione?

La Chiesa cattolica riconosce l’esistenza di soli tre Arcangeli, ovvero i tre citati nelle Scritture: Michele (“chi è come Dio?”), Gabriele (“forza di Dio”) e Raffaele (“medicina di Dio”). Questa precisazione è doverosa, perché si potrebbe obiettare che nei testi del passato sono citati altri arcangeli, fino ad arrivare al numero di sette nel Libro di Enoc: Uriel, Raffaele, Raguel, Michele, Sariel, Phanuel e Gabriele. Il sistema di sette arcangeli è infatti una antica tradizione di matrice giudaica. La Chiesa cattolica, tuttavia, ha ritenuto doveroso porre un freno a interpretazioni arbitrarie e troppo fantasiose di testi non appartenenti alle Sacre Scritture canoniche. Ricordiamo infatti che tutte le singole … Continua a leggere ARCANGELI : chi sono e qual è la loro funzione?