IV DOMENICA DI QUARESIMA: Il cieco guarito, dall’oscurità alla luce di Gesù

Nello stupendo racconto battesimale del cieco guarito da Gesù è insito il cammino percorso da un uomo che passa dall’oscurità alla luce: fisicamente perché sanato da una cecità congenita, spiritualmente perché l’incontro con il Signore lo conduce all’esperienza di fede. Abituato a dipendere per vivere, il cieco ha affinato il senso dell’attesa e della fiducia. Diversamente da quei Giudei rigidi nell’autosufficienza e perciò chiusi al rivelarsi di Dio. In questa strana Quaresima siamo chiamati a fissare ancor più lo sguardo su di Lui, unica Salvezza dal male. “Se foste ciechi, non avreste alcun peccato; ma siccome dite: Noi vediamo, il … Continua a leggere IV DOMENICA DI QUARESIMA: Il cieco guarito, dall’oscurità alla luce di Gesù

II DOMENICA DI QUARESIMA : Trasfigurazione, spartiacque che ci apre al mistero

  L’episodio della trasfigurazione di Gesù sul monte, tipico della seconda domenica quaresimale, ha contorni “pasquali”. Ai discepoli capita tutto ciò in un momento particolare della loro sequela di Gesù, una sorta di spartiacque. È ancora una volta una coraggiosa risposta ad una potente, seducente e strepitosa domanda: “ti fidi di me?”. Anche noi siamo invitati ad incamminarci pure per la via della bellezza: la Parola del Signore risuona nel nostro cuore e lo conquista, attirandolo con la nostalgia e la promessa di un bene autentico che finalmente colmi il vuoto dell’anima. Prosegue il cammino penitenziale della Quaresima e il grande tema … Continua a leggere II DOMENICA DI QUARESIMA : Trasfigurazione, spartiacque che ci apre al mistero

I DOMENICA DI QUARESIMA :Alle tentazioni si risponde con la fede. Imitando Gesù

Il racconto delle tentazioni di Gesù nel deserto è al centro della prima domenica di Quaresima. E stimola una domanda sulla nostra vita quotidiana: chi è che tenta? Satana ci tenta per farci cadere e strappare all’amore divino, mentre Dio ci mette alla prova per scrutare il nostro cuore e irrobustirci nel bene. Gesù offre l’immagine autentica dell’uomo che combatte e rifiuta le false gioie offerte da Satana. Credere significa relativizzare i bisogni mondani, ricordando che è l’obbedienza a Dio la fonte della vera felicità. La prima tappa domenicale del cammino di Quaresima propone sempre il racconto delle tentazioni di … Continua a leggere I DOMENICA DI QUARESIMA :Alle tentazioni si risponde con la fede. Imitando Gesù

COSA INSEGNA IL MESSAGGIO DI FATIMA PER VIVERE BENE LA QUARESIMA?

In che modo l’esempio dei pastorelli ci può influenzare in questo periodo di conversione? “Il messaggio di Fatima ci offre una vera pedagogia per vivere” il tempo di Quaresima, ha dichiarato il rettore del Santuario di Fatima, padre Carlos Cabecinhas, nella sua omelia del 10 marzo a Cova da Iria (Portogallo). Il sacerdote ha tratto spunto dal Vangelo della prima domenica di Quaresima, che parla dei 40 giorni in cui Gesù è stato nel deserto ed è stato tentato dal diavolo, per ricordare due elementi centrali del Messaggio di Fatima da vivere in modo speciale in Quaresima: la conversione e … Continua a leggere COSA INSEGNA IL MESSAGGIO DI FATIMA PER VIVERE BENE LA QUARESIMA?

COME’ ERA LA QUARESIMA NELLA CHIESA DELLE ORIGINI ?

Ci sono voluti molti secoli per sviluppare la Quaresima come la conosciamo oggi La Quaresima è sempre durata 40 giorni? Sono stati gli apostoli a istituirla? E se non loro chi? Nei primi secoli di vita della Chiesa i cristiani erano spesso perseguitati, ed era difficile per i vescovi creare un calendario liturgico onnicomprensivo. In generale, ai vescovi era affidata una Chiesa locale, e stava a loro guidare il popolo cristiano nell’adorazione di Dio. Questo ha provocato una disparità nel modo in cui in cristiani celebravano la Quaresima. Sant’Ireneo, nel II secolo, scrisse una lettera al Papa sulla varietà di … Continua a leggere COME’ ERA LA QUARESIMA NELLA CHIESA DELLE ORIGINI ?

QUAL E’ L’ORIGINE DELLA QUARESIMA ?

Fin dai tempi apostolici, la Chiesa ha osservato un periodo di preghiera, digiuno ed elemosina… 1. La parola “Quaresima” deriva dal termine anglosassone “Lencten”, che significa primavera. Nella maggior parte delle lingue romanze, slave e celtiche viene tuttavia usato un derivato della parola latina “quadragesima”, che si riferisce al “40°” giorno prima della Pasqua. Nella maggior parte delle lingue, il termine Quaresima richiama la parola latina “quadragesima” (40° giorno), per riferirsi ai 40 giorni di preparazione alla Pasqua. In italiano si parla quindi di Quaresima, in spagnolo di Cuaresma, in portoghese di Quaresma, in francese di Carême.
 
Per le lingue germaniche, incluso l’inglese, il … Continua a leggere QUAL E’ L’ORIGINE DELLA QUARESIMA ?

I CONSIGLI DI SAN GIOVANNI PAOLO II PER UNA QUARESIMA DI SUCCESSO

È importante, e non sempre ci ricordiamo di darle la priorità La Quaresima è uno splendido periodo di rinnovamento spirituale. Per molti secoli c’è stata l’abitudine di rinunciare a qualcosa nei 40 giorni di preparazione alla Pasqua. Spesso consiste nell’astenersi da cose come cioccolato o televisione, ma San Giovanni Paolo II aveva un’idea diversa delle cose a cui dovremmo rinunciare. Nel suo primo messaggio per la Quaresima da Papa, nel 1979, scrisse: “Rinunciare non significa soltanto donare il superfluo, ma talvolta anche il necessario, come la vedova del Vangelo, la quale sapeva che il proprio obolo era già un dono ricevuto … Continua a leggere I CONSIGLI DI SAN GIOVANNI PAOLO II PER UNA QUARESIMA DI SUCCESSO