COS’E’ LA DEVOZIONE AL SANGUE DI CRISTO ?

Felipe Aquino | Lug 02, 2020 Il mese di luglio è dedicato alla devozione al Preziosissimo Sangue di Cristo. Approfittate di questa opportunità! “Contempliamo con devozione il sangue di Gesù versato fino all’ultima goccia per noi sulla croce per la redenzione dell’umanità” (San Pio da Pietrelcina)Il mese di luglio è dedicato alla devozione al Preziosissimo Sangue di Cristo, effuso per il perdono dei nostri peccati. San Giovanni Battista ha presentato Gesù al mondo dicendo: “Ecco l’Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo!” (Gv 1,29). Senza il Sangue di quell’Agnello non c’è salvezza. In ogni celebrazione eucaristica, di fatto, si … Continua a leggere COS’E’ LA DEVOZIONE AL SANGUE DI CRISTO ?

PERCHE’ GESU’ HA SCELTO IL PANE E IL VINO PER L’ EUCARESTIA

Philip Kosloski | Giu 15, 2020 In primis collegata alla celebrazione ebraica della Pasqua, la scelta del pane e del vino acquista un simbolismo ancor maggiore Nell’Ultima Cena, Gesù ha istituito l’Eucaristia, usando gli elementi del pane e del vino nel contesto del pasto pasquale:“Mentre mangiavano, Gesù prese del pane e, dopo aver detto la benedizione, lo spezzò e lo diede ai suoi discepoli dicendo: «Prendete, mangiate, questo è il mio corpo». Poi, preso un calice e rese grazie, lo diede loro, dicendo: «Bevetene tutti, perché questo è il mio sangue, il sangue del patto, il quale è sparso per molti … Continua a leggere PERCHE’ GESU’ HA SCELTO IL PANE E IL VINO PER L’ EUCARESTIA

3 SANTI CHE DESIDERAVANO RICEVERE L’EUCARESTIA , MA NON POTEVANO

Comunità Shalom | Apr 04, 2020 I cristiani di oggi non sono i primi a voler ricevere i sacramenti senza che sia possibile. Prigionia, malattie e altre situazioni hanno impedito anche ad alcuni santi di avere una vita sacramentale Acausa della pandemia di coronavirus, tutto intorno a noi si è fermato. Molti non sanno come condurre una vita di santità senza poter contare sull’aiuto dei sacramenti in questo periodo di isolamento.Per la missionaria della Comunità Cattolica Shalom Josefa Alves, che ha un post-lauream in Teologia, si può avere una vita di santità anche nella situazione attuale. Un suggerimento è non limitarsi … Continua a leggere 3 SANTI CHE DESIDERAVANO RICEVERE L’EUCARESTIA , MA NON POTEVANO

SANTI CHE HANNO DOVUTO VIVERE SENZA EUCARESTIA

Meg Hunter-Kilmer | Mar 18, 2020 Queste storie restituiscono la giusta prospettiva al nostro digiuno temporaneo dal Corpo e Sangue di Cristo Mentre le diocesi di tutto il mondo cancellano le Messe pubbliche per le settimane a venire, molti cattolici stanno già sentendo la mancanza dell’Eucaristia. Quando il mondo combatte contro una pandemia, sembra che la Messa sia più necessaria che mai. Se le Messe pubbliche sono state cancellate, però, quelle private vanno avanti, e se ne possono ricevere grandi grazie, soprattutto quando facciamo la Comunione spirituale.Come facciamo noi che dipendiamo dai sacramenti a sopravvivere quando veniamo separati dalla santa Messa? … Continua a leggere SANTI CHE HANNO DOVUTO VIVERE SENZA EUCARESTIA

COSA CREDEVANO I PRIMI CRISTIANI SULL’EUCARESTIA?

Philip Kosloski | Gen 09, 2020 Nei primi secoli del cristianesimo, si credeva che l’Eucaristia fosse il corpo e il sangue di Cristo Gesù ha detto ai suoi apostoli: “Gesù disse: ‘In verità, in verità vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita’” (Giovanni 6, 53).Negli ultimi secoli, molti dibattiti hanno circondato quelle parole, ma fin dall’inizio i cristiani hanno preso in parola Gesù e hanno creduto che l’Eucaristia fosse davvero il corpo e il sangue di Gesù, e non solo un simbolo. Ecco un esempio di … Continua a leggere COSA CREDEVANO I PRIMI CRISTIANI SULL’EUCARESTIA?

I MISTERI GAUDIOSI DELL’EUCARESTIA

A ottobre recitiamo il Rosario perché aumenti la fede nella Presenza Reale Nel mese di ottobre, recitate ogni giorno il Rosario perché aumenti la fede nell’Eucaristia.Ci sono molte ragioni per recitare il Rosario: San Giovanni Paolo II esortava a recitarlo ogni giorno per la pace e per la famiglia, mentre Papa Francesco ha chiesto Rosari per proteggere la Chiesa dal demonio. San Domenico è stato il primo a chiedere Rosari, per sconfiggere l’eresia degli albigesi, che tra le altre cose negava la Presenza Reale di Cristo nell’Eucaristia. Facciamo anche noi lo stesso. Il Rosario è profondamente eucaristico. Nel Rosario si … Continua a leggere I MISTERI GAUDIOSI DELL’EUCARESTIA

LA COMUNIONE SI RICEVE IN PIEDI O IN GINOCCHIO

ual è la giusta azione per ricevere il Corpo di Cristo durante la Comunione: con la lingua o con le mani? Ho domandato ad alcuni sacerdoti e dicono che vanno bene entrambi. Ma alcuni anziani hanno detto che sarebbe meglio se si ricevesse con la bocca. Perché? Così più degno? I consacrati, i religiosi e le religiose possono ricevere con le mani perché sono consacrati? Il magistero della Chiesa Cattolica che cosa ha detto riguardo di questo? (Io sono straniera nella vostra terra perciò chiedo scusa per la mia grammatica) Rosaria Risponde padre Lamberto Crociani docente di Liturgia alla facoltà … Continua a leggere LA COMUNIONE SI RICEVE IN PIEDI O IN GINOCCHIO

ATTENZIONE : NON BASTA USARE LO SCAPOLARE PER SALVARSI

  Come capire meglio la promessa fatta da Nostra Signora del Carmelo e cosa si deve fare per onorare questa alleanza di salvezza Nel periodo della festa di Nostra Signora del Carmelo (16 luglio), è frequente vedere nelle reti sociali commenti benintenzionati ma errati sul vero senso dello scapolare. Lo scapolare è un “segno di salvezza” Nostra Signora del Carmelo lo ha consegnato a San Simone Stock dicendo che si tratta di un segno di salvezza, non di un “amuleto” che garantisce automaticamente la salvezza a chi lo usa. Non servirà a nulla, quindi, usare lo scapolare (o qualsiasi altro … Continua a leggere ATTENZIONE : NON BASTA USARE LO SCAPOLARE PER SALVARSI

CHE FARE DURANTE UNA VISITA AL SANTISSIMO ? GUIDA VISIVA , PASSO DOPO PASSO

di Silvana Ramos La prima volta in cui sono andata a far visita al Santissimo avevo 8 anni. È stato in occasione della preparazione alla Prima Comunione. La suora che ci preparava raccontava con molta reverenza che nel tabernacolo c’era una porta verso il cielo. A 8 anni ho preso questa spiegazione in modo letterale e ho pensato che quando si fosse aperta quella porticina sarei potuta andare in un mondo meraviglioso, appunto il cielo. Potete immaginare quanto sia rimasta sconcertata vedendo la custodia con un’ostia consacrata dentro. Non ci ho capito niente. Non succede solo a 8 anni. Cercare di capire … Continua a leggere CHE FARE DURANTE UNA VISITA AL SANTISSIMO ? GUIDA VISIVA , PASSO DOPO PASSO

LA FORMAZIONE NEI SEMINARI: “Se il parroco non crede alla presenza reale di Cristo nell’Eucaristia”

Al centro di numerose tra le testimonianze che stanno arrivando a Duc in altum in merito alla formazione, spesso distorta o parziale, che si riceve nei seminari c’è una questione assolutamente prioritaria per la vita di fede e per la Chiesa stessa: l’Eucaristia. Ciò che emerge dai racconti è che a volte nei seminari prevale una visione più protestante che cattolica, al punto che si arriva a mettere apertamente in discussione la dottrina ufficiale cattolica circa la presenza reale di Cristo nel sacramento eucaristico. Poi i seminaristi diventano preti, diventano cappellani, parroci, vanno in mezzo ai fedeli e… In proposito ho ricevuto … Continua a leggere LA FORMAZIONE NEI SEMINARI: “Se il parroco non crede alla presenza reale di Cristo nell’Eucaristia”