SULLA PERMANENZA DI PAPA BENEDETTO A ROMA, NEL RECINTO DI PIETRO

RIPRENDIAMO DA UNA PAGINA FACEBOOK UNA NOTA CHE CI STA FACENDO MOLTO PENSARE E MEDITARE…. Sulla permanenza di Benedetto XVI a Roma BENEDETTO XVI, LA FINE DEL VECCHIO, L’INIZIO DEL NUOVO·LUNEDÌ 21 AGOSTO 2017 Cari amici, Ogni volta che si parla del rapporto tra i due Papi e della permanenza di Benedetto XVI nel recinto di Pietro, diverse persone tolgono il “mi piace” alla pagina. Tuttavia, diceva Chesterton che “la cosa più saggia del mondo è gridare prima del danno. Gridare dopo che il danno è avvenuto non serve a nulla, specie se il danno è una ferita mortale” . … Continua a leggere SULLA PERMANENZA DI PAPA BENEDETTO A ROMA, NEL RECINTO DI PIETRO

PAPA RATZINGER CON I SUOI ANGELI CUSTODI

Papa Ratzinger, il Papa Emerito, passeggia nei giardini Vaticani sorretto da un bastone, cappellino da baseball bianco in testa e come scorta quattro suore laiche: Rossella, Loredana, Carmela e Cristina Il Pontefice emerito quand’è bel tempo non rinuncia mai alla passegiata pomeridiana nei giardini vaticani, scortato da quattro delle sue inseparabili «Memores Domini», le sorelle laiche di Comunione e Liberazione. Ecco chi sono e che cosa gli cucinano Joseph Ratzinger e i suoi quattro angeli custodi. Il Papa emerito, , meteo permettendo, non rinuncia mai a una passeggiata pomeridiana nei giardini del Vaticano. Una piacevole abitudine che aveva da Pontefice. Coltivata … Continua a leggere PAPA RATZINGER CON I SUOI ANGELI CUSTODI

CARDINALE BRANDMULLER: Se si adotta l’etica della situazione, aperta diventa la contraddizione con «Veritatis splendor» di San Giovanni Paolo II

Pietro e la professione di fede. Contro le adulterazioni   Tempo fa è stato monsignor Nicola Bux, in un’intervista a Edward Pentin («Monsignor Bux: We Are in a Full Crisis of Faith», in «National Catholic Register», 21 giugno 2017) a proporre che il papa, quando la crisi della fede si manifesta con particolare evidenza, proceda con una professione di fede, per ribadire i punti centrali del «depositum fidei» e confermare così i fratelli. E adesso sulla questione torna il cardinale Walter Brandmüller, uno dei quattro porporati dei «dubia». Nel saggio «Der Papst: Glaubender – Lehrer der Glaübigen» («Il papa: credente … Continua a leggere CARDINALE BRANDMULLER: Se si adotta l’etica della situazione, aperta diventa la contraddizione con «Veritatis splendor» di San Giovanni Paolo II

RATZINGER SCHULERKREIS 2017: “PERSECUZIONE DEI CRISTIANI E MARTIRIO” SARA’ IL TEMA AFFRONTATO. L’INCONTRO AVVERRA’ A CASTELGANDOLFO ALL’ INIZIO DI SETTEMBRE.

Sarà “Persecuzione dei cristiani e martirio” il tema affrontato nella riunione di quest’anno dal Ratzinger Schuelerkreis, il circuito di ex allievi di Benedetto XVI. Lo dice ad ACI Stampa Stephan Horn, che fu assistente del professor Ratzinger e che ora coordina il circuito di ex studenti, ma anche il nuovo Schuelerkreis, un gruppo di giovani che ha dedicato studi e tesi al pensiero di Benedetto XVI. L’incontro avverrà a inizio settembre. Il Papa emerito non ci sarà, come sempre accade da quando ha deciso di ritirarsi sul monte. E non ci sarà nemmeno la Messa con i suoi ex allievi, … Continua a leggere RATZINGER SCHULERKREIS 2017: “PERSECUZIONE DEI CRISTIANI E MARTIRIO” SARA’ IL TEMA AFFRONTATO. L’INCONTRO AVVERRA’ A CASTELGANDOLFO ALL’ INIZIO DI SETTEMBRE.

CARDINALE SARAH: SENZA DIO NOI SIAMO UN NULLA, SENZA DIO L’UOMO E’ DAVVERO MISERO

Edificante Lectio Magistralis del card. Robert Sarah in occasione del conferimento del premio San Zosimo I a Mesoraca (Kr) lo scorso 7 agosto. Con grande efficacia ha analizzato alcuni mali che – a suo avviso – affliggono oggi la Chiesa, proponendo gli antidoti: “Senza Dio noi siamo un nulla, senza Dio l’uomo è davvero misero. E nella nostra epoca si nota un eclisse di Dio, una assenza di Dio dal mondo scientifico, tecnologico politico economico e culturale. La vera crisi che attraversa ora il nostro mondo non è essenzialmente economica e politica ma è una crisi di Dio e nello … Continua a leggere CARDINALE SARAH: SENZA DIO NOI SIAMO UN NULLA, SENZA DIO L’UOMO E’ DAVVERO MISERO

UN IMPORTANTE DOCUMENTO SUI RAPPORTI CINA-VATICANO. CARDINALE ZEN: ““Assolutamente non si deve entrare nella Associazione Patriottica”. Ma non ho detto questo di mia autorità. È l’autorità di Papa Benedetto, confermata da Papa Francesco che ha detto che la Lettera di Papa Benedetto è ancora pienamente valida e va letta da tutti.”

CINA-VATICANO Card. Zen: Le mie perplessità sul dialogo Cina-Santa Sede e le ricadute sulla Chiesa cinese Card. Joseph Zen Ze-kiun Il vescovo emerito di Hong Kong mette in luce le ambiguità che si trascinano nei dialoghi e nelle aspettative dei rapporti diplomatici fra Cina e Vaticano: l’appartenenza all’Associazione patriottica, che Benedetto XVI definiva “incompatibile” con la dottrina cattolica (e che Francesco ha confermato); i silenzi verso la persecuzione subita da fedeli e sacerdoti; le ambiguità sulle nomine dei vescovi. Una critica al ritorno in auge della Ostpolitik vaticana. Hong Kong (AsiaNews) – L’articolo del card. John Tong, pubblicato oggi, cita alcune … Continua a leggere UN IMPORTANTE DOCUMENTO SUI RAPPORTI CINA-VATICANO. CARDINALE ZEN: ““Assolutamente non si deve entrare nella Associazione Patriottica”. Ma non ho detto questo di mia autorità. È l’autorità di Papa Benedetto, confermata da Papa Francesco che ha detto che la Lettera di Papa Benedetto è ancora pienamente valida e va letta da tutti.”

«PERCHE’ LA MESSA IN LATINO ?RICARICHIAMO LE BATTERIE »

Una trentina in San Giovannino, altrettanti a Budrio per la liturgia dei lefebvriani Tanti i giovani: «Questa celebrazione ci avvicina al mistero e al sacrificio di Dio» REGGIO EMILIA. «Domine non sum dignus ut intres sub tectum meum. E cioè: Signore non sono degno che tu entri sotto il mio tetto. È la frase pronunciata da un centurione a Cafarnao dopo che Cristo gli aveva detto che sarebbe andato a casa sua per guarire il suo servo malato. Nulla a che vedere con la traduzione: Signore non sono degno di partecipare alla tua mensa». Ad assistere alla liturgia in latino nella … Continua a leggere «PERCHE’ LA MESSA IN LATINO ?RICARICHIAMO LE BATTERIE »