L’ANTICA PREGHIERA A SAN GIUSEPPE CHE NON HA MAI FALLITO

Se recitata con fede e per un particolare beneficio spirituale Anche se San Giuseppe nella Scrittura non dice una parola, il suo silenzio, esempio di fedeltà obbediente e cura diligente della Sacra Famiglia durante gli anni formativi di Gesù, lo ha reso uno dei santi più amati della cristianità. La devozione al padre putativo di Gesù viene in genere fatta risalire al III o IV secolo, ma secondo il libro di preghiere Pieta c’è una preghiera a San Giuseppe che risale all’anno 50. Questa preghiera venne ritrovata nel 50° anno di nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo. Nel 1505 venne … Continua a leggere L’ANTICA PREGHIERA A SAN GIUSEPPE CHE NON HA MAI FALLITO

SAN GIUSEPPE ERA PRESENTE AL MIRACOLO DEL SOLE DI FATIMA

Pochi lo sanno, ma anche San Giuseppe era presente nella visione di suor Lucia Circa le apparizioni della Madonna di Fatima, in Portogallo, molte persone avranno sicuramente sentito parlare del “Miracolo del Sole” del 1917, ma pochi sanno che anche San Giuseppe fu presente nella visione di suor Lucia. La serva di Dio e veggente di Fatima Lucia descrisse così l’apparizione nelle sue memorie: “Scomparsa la Madonna nell’immensa distanza del firmamento, vedemmo, vicino al sole, San Giuseppe col Bambino e la Madonna vestita di bianco con un manto azzurro. San Giuseppe e il Bambino parevano benedire il mondo, con dei … Continua a leggere SAN GIUSEPPE ERA PRESENTE AL MIRACOLO DEL SOLE DI FATIMA

SAN GIUSEPPE LAVORATORE

1 MAGGIO SAN GIUSEPPE LAVORATORE     Pio XII istituì nel 1955 la festa di «san Giuseppe artigiano» per dare un protettore ai lavoratori e un senso cristiano alla «festa dei lavoro». Poiché non tutte le nazioni celebrano tale festa il 1° maggio, la celebrazione d’oggi è una memoria facoltativa. La figura di san Giuseppe, l’umile e grande lavoratore di Nazaret, orienta verso Cristo, il Salvatore dell’uomo, il Figlio di Dio che ha condiviso in tutto la condizione umana (cf GS 22; 32). Così viene innanzitutto affermato che il lavoro dà all’uomo il meraviglioso potere di partecipare all’opera creatrice di Dio e di portarla a … Continua a leggere SAN GIUSEPPE LAVORATORE

I CINQUE DOLORI DI SAN GIUSEPPE

Orante, paziente, silenzioso: San Giuseppe, il santo del silenzio L’onore più grande di San Giuseppe è che Dio gli ha affidato i suoi due tesori più preziosi: Gesù e Maria. San Matteo ci dice che era discendente della famiglia di Davide, e una tradizione molto antica afferma che è morto un 19 marzo. Di San Giuseppe conosciamo solo i dati storici che Matteo e Luca ci riferiscono nei loro Vangeli, parlandoci soprattutto dei suoi sogni e delle sue sofferenze. Sogni Come i profeti dell’Antico Testamento, San Giuseppe è stato esortato in sogno a fare la volontà di Dio per compiere … Continua a leggere I CINQUE DOLORI DI SAN GIUSEPPE

COME E’ MORTO SAN GIUSEPPE?

L’esempio perfetto di “morte felice” Si sa poco della vita di San Giuseppe, padre adottivo di Gesù. Nei Vangeli viene menzionato solo raramente, e non dice mai una parola. La maggior parte degli studiosi crede che Giuseppe sia morto prima della crocifissione di Gesù, soprattutto perché non era presente alla crocifissione e nel Vangelo di Giovanni Gesù affida sua madre a qualcuno di esterno alla sua famiglia (cfr. Giovanni 19, 27). Tenendo conto di questo panorama storico, molte tradizioni sostengono che Giuseppe sia morto tra le braccia o alla presenza di Gesù e Maria. È un’immagine splendida, che ha portato … Continua a leggere COME E’ MORTO SAN GIUSEPPE?

SAN GIUSEPPE , LA FESTA DEL CUSTODE DI CIO’ CHE DIO HA DI PIU’ PREZIOSO

Nella memoria liturgica di San Giuseppe celebriamo la bellezza dell’amore virile, coraggioso e nascosto. Come quello di tanti papà normali Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù chiamato Cristo.  Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo.  Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto.  Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, … Continua a leggere SAN GIUSEPPE , LA FESTA DEL CUSTODE DI CIO’ CHE DIO HA DI PIU’ PREZIOSO

LA FIGURA DI SAN GIUSEPPE IN “L’INFANZIA DI GESU'” DI BENEDETTO XVI-JOSEPH RATZINGER

DAL LIBRO “L’INFANZIA DI GESU’” DI BENEDETTO XVI  -JOSEPH RATZINGER: CONCEPIMENTO E NASCITA DI GESU’ SECONDO MATTEO “Dopo la riflessione sulla narrazione lucana dell’Annunciazione dobbiamo ascoltare ancora la tradizione del Vangelo di Matteo riguardo allo stesso avvenimento. Al contrario di Luca, Matteo ne parla esclusivamente dalla prospettiva di san Giuseppe che, in quanto discendente di Davide, funge da collegamento della figura di Gesù con la promessa fatta a Davide. Matteo ci informa innanzitutto del fatto che Maria era fidanzata con Giuseppe. Secondo il diritto giudaico allora vigente, il fidanzamento significava ormai un legame giuridico tra i due partner, così che Maria poteva essere chiamata moglie di Giuseppe, … Continua a leggere LA FIGURA DI SAN GIUSEPPE IN “L’INFANZIA DI GESU’” DI BENEDETTO XVI-JOSEPH RATZINGER