UN NUOVO SITO WEB OFFRE IMMAGINI RAVVICINATE DELLA SINDONE DI TORINO

ShroudPhotos.com riunisce le immagini scientifiche di Vernon Miller che ritraggono la tanto dibattuta reliquia Un oggetto venerato della storia cristiana è avvolto nel mistero da secoli, ma un nuovo sito web ha suscitato la speranza che più gente al mondo, ricercatori inclusi, riesca a ottenerne una conoscenza migliore. Stiamo parlando della Sindone di Torino, che molti ritengono il sudario che avvolse il corpo di Cristo. Custodito nel Duomo di Torino dal XVI secolo, affascina da secoli pur essendo anche oggetto di controversie. el 1978, il fotografo scientifico Vernon Miller faceva parte dello Shroud of Turin Research Project, che ha trascorso più … Continua a leggere UN NUOVO SITO WEB OFFRE IMMAGINI RAVVICINATE DELLA SINDONE DI TORINO

UNA CROCE CONSERVATA A GROTTAFERRATA COINCIDE CON LA SINDONE

Il mistero della Crux Mensuralis che potrebbe rivelare (e confermare) l’altezza di Gesù Cristo così come calcolata sul sacro velo di Torino A Grottaferrata a pochi chilometri da Roma, sorge l’abbazia di San Nilo (foto sotto). Qui, nel 1004, alcuni monaci bizantini guidati dal futuro San Nilo, calabrese di origine greca, si stabilirono e costruirono una chiesa. Wikipedia – Creative Commons In una stanza adiacente a una piccola cappella dell’abbazia si trova una strana croce in porfido rosso, alta 1 metro e 80 con il braccio orizzontale molto corto, quanto le spalle di un uomo. E’ una copia, esatta, della Crux Mensuralis di Giustiniano … Continua a leggere UNA CROCE CONSERVATA A GROTTAFERRATA COINCIDE CON LA SINDONE

NUOVE CONFERME SULLA SINDONE ?

I ricercatori in Colorado si sono soffermati sulle macchie di sangue Al lavoro gli specialisti delle scienze forensi, quelli alla CSI per capirci, da pochi elementi, sfruttando la fisica dei liquidi o le loro caratteristiche chimiche capiscono la dinamica di un omicidio e quello impresso nella Sindone è forse il “delitto” più famoso del mondo. Di certo la condanna a morte più ingiusta per definizione: il Santo di Dio messo in Croce senza nessuna colpa eppure con tutte le colpe del mondo poggiate sulle sue spalle. Di quell’episodio è rimasta la cruda rappresentazione dei Vangeli e – secondo molti – … Continua a leggere NUOVE CONFERME SULLA SINDONE ?

LA SINDONE E’ AUTENTICA . LO CONFERMA UN NUOVO STUDIO

Al congresso dell’American Academy of Forensic Sciences è stato condotto un esperimento per valutare i flussi di sangue osservati sulla Sindone di Torino. L’analisi forense – svolta con l’ausilio di medici e preceduta da studi storici, fisici e archeologici – si è basata su sospensioni a una croce di persone viventi: le conclusioni sostengono l’autenticità del Sacro Lino in alcuni modi nuovi e inaspettati. Lo scorso luglio ha suscitato scalpore la pubblicazione di un articolo sul Journal of Forensic Sciences che dichiarava la Sindone come il prodotto di un artista medievale in base ad alcuni esperimenti condotti, stando a quanto dichiarato dagli autori, … Continua a leggere LA SINDONE E’ AUTENTICA . LO CONFERMA UN NUOVO STUDIO

LA “SACRA CUFFIA ”, UNA POCO NOTA RELIQUIA DI CRISTO CONSERVATA IN FRANCIA

Sono 900 anni che non si muove dal luogo in cui è conservata. La Sacra Cuffia non è nota quanto la Sindone di Torino eppure si vuole che sia stata usata anch’essa nel seppellimento di Cristo dopo la crocifissione. Presto sarà esposta al grande pubblico nel quadro delle festività straordinarie di Cahors. Clicca qui per aprire la galleria fotografica Lino mortuario servito a coprire la testa di Cristo nella sepoltura, la Sacra Cuffia è conservata nella cappella di Saint-Gausbert della cattedrale di Cahors (Lot). La città, che nel 2019 celebrerà i 900 anni del suo gioiello gotico, vuole approfittare dell’anno … Continua a leggere LA “SACRA CUFFIA ”, UNA POCO NOTA RELIQUIA DI CRISTO CONSERVATA IN FRANCIA

L’UOMO DELLA SINDONE RICOSTRUITO IN 3D. I VANGELI RACCONTANO LA VERITA’

La ricostruzione dei Vangeli sembra collimare con le scoperte del professor Giulio Fanti dell’Università di Padova «Questa statua è la rappresentazione tridimensionale a grandezza naturale dell’Uomo della Sindone, realizzata sulle misure millimetriche ricavate dal lenzuolo in cui fu avvolto il corpo di Cristo dopo la crocifissione» spiega Giulio Fanti, docente di Misure meccaniche e termiche all’Università di Padova e studioso della reliquia. Il professore sulla base delle sue misurazioni ha fatto realizzare un “calco” in 3D che – a suo dire – gli permette di affermare che queste sono le reali fattezze del Cristo crocifisso. «Riteniamo perciò di avere finalmente l’immagine precisa … Continua a leggere L’UOMO DELLA SINDONE RICOSTRUITO IN 3D. I VANGELI RACCONTANO LA VERITA’

L’UOMO DELLA SINDONE VENNE CROCEFISSO E TRAFITTO AL COSTATO

Filippo Marchisio, primario di Radiologia all’ospedale di Rivoli, e Pier Luigi Baima Bollone, celebre sindonologo, hanno trovato che l’Uomo della Sindone porta i segni di fratture compatibili con una crocefissione. I due ricercatori hanno anche confermato che le macchie di sangue “sono assolutamente realistiche” e hanno individuato il punto esatto in cui la lancia ha colpito il costato. Ancor più screditata, invece, la ricerca del 1988 che aveva datato la Sindone al Medioevo. Le indagini devono continuare in ambito multidisciplinare, per la complessità di un oggetto unico al mondo che sfida la scienza per il mistero dell’immagine umana impressa. Un’immagine che … Continua a leggere L’UOMO DELLA SINDONE VENNE CROCEFISSO E TRAFITTO AL COSTATO