RUBATA URNA CONTENENTE IL CERVELLO DI DON BOSCO AD ASTI 

La scoperta all’ora di chiusura della basilica salesiana di Castelnuovo don Bosco. Il rettore: “Non si può rubare un santo ai fedeli”  L’urna contenente il cervello di San Giovanni Bosco è stata rubata n dalla Basilica di Colle Don Bosco, nell’Astigiano.. La reliquia si trovava dietro l’altare maggiore, nella parte inferiore della basilica costruita nei luoghi natii del fondatore della congregazione salesiana cui non risultano, in passato, altri furti o tentativi di sottrarre reliquie del santo la cui opera a favore della gioventù è presente in 90 Paesi del mondo con 1600 istituti. Gli ultimi ad aver visto al suo … Continua a leggere RUBATA URNA CONTENENTE IL CERVELLO DI DON BOSCO AD ASTI 

LA PROFEZIA DI JOSEPH RATZINGER : NEL 1969 … ERA IL GIORNO DI NATALE …

Una Chiesa ridimensionata, con molti meno seguaci, costretta ad abbandonare anche buona parte dei luoghi di culto costruiti nei secoli. Una Chiesa cattolica di minoranza, poco influente nella scelte politiche, socialmente irrilevante, umiliata e costretta a “ripartire dalle origini”. Ma anche una Chiesa che, attraverso questo “enorme sconvolgimento”, ritroverà se stessa e rinascerà “semplificata e più spirituale”. E’ la profezia sul futuro del cristianesimo pronunciata oltre 40 anni fa da un giovane teologo bavarese, Joseph Ratzinger. Riscoprirla oggi aiuta forse a offrire un’ulteriore chiave di lettura per decifrare la rinuncia di Benedetto XVI, perché riconduce il gesto sorprendente di Ratzinger … Continua a leggere LA PROFEZIA DI JOSEPH RATZINGER : NEL 1969 … ERA IL GIORNO DI NATALE …

BEATA ELISABETTA CANORI MORA : “IL CIELO SI AMMANTO’ DI NERA CALIGINE….FULMINI INCENERIVANO LA TERRA ERA SCONVOLTA , IN QUESTA GUISA FURONO SEPARATI I BUONI CATTOLICI DAI FALSI CRISTIANI …..”

  “Il cielo si ammantò di nera caligine, scoppiando i fulmini più tremendi, dove incenerivano, dove bruciavano; la terra, non meno che il cielo, era sconvolta. I terremoti più orribili, le voragini più rovinose facevano le ultime stragi sopra la terra. In questa guisa furono separati i buoni cattolici dai falsi cristiani. Molti di quelli che negavano Dio lo confessavano e lo riconoscevano per quel Dio che egli è. Tutti lo stimavano, lo adoravano, lo amavano. Tutti osservavano la sua santa legge. Tutti i religiosi e religiose si sistemavano nella vera osservanza delle loro regole. Il clero secolare era l’edificazione … Continua a leggere BEATA ELISABETTA CANORI MORA : “IL CIELO SI AMMANTO’ DI NERA CALIGINE….FULMINI INCENERIVANO LA TERRA ERA SCONVOLTA , IN QUESTA GUISA FURONO SEPARATI I BUONI CATTOLICI DAI FALSI CRISTIANI …..”

IL III SEGRETO DI FATIMA CONSISTE NELLA PERDITA DELLA FEDE NON SOLO IN EUROPA ….

Nel 1984, il Vescovo di Fatima, Cosme do Amaral, confermò che il Terzo Segreto non riguardava una guerra atomica o la fine del mondo, ma piuttosto la Fede Cattolica, e specificamente la perdita della Fede in tutta Europa (come minimo). (Vedi citazione in “testimonianze pubblicate: Il Vescovo di Fatima (10 settembre 1984”.) Nella sua terza memoria, completata nell’agosto del 1941, Suor Lucia affermò che il Segreto di Fatima è diviso in tre parti distinte, dopo di che ella mise per iscritto, per la prima volta, le prime due parti del Segreto. Ella scrisse: “Il segreto è composto di tre parti … Continua a leggere IL III SEGRETO DI FATIMA CONSISTE NELLA PERDITA DELLA FEDE NON SOLO IN EUROPA ….

ALBINO LUCIANI RACCONTA IL SUO INCONTRO CON SUOR LUCIA A FATIMA NEL LUGLIO 1977…. UN ANNO PRIMA DEI SUOI 33 GIORNI DI PONTIFICATO

  Luglio 1977. Un inedito Cardinal Luciani a Fatima e mentre celebra nel Monastero di Coimbra poco prima di incontrare Suor Lucia. Riportiamo ora il ricordo scritto da Albino Luciani sul suo incontro con la veggente di Fatima. Lasciamo alle parole di Albino Luciani, in una relazione pubblicata su Gente Veneta  il 23 luglio 1977:   «Lunedì 11 luglio ho concelebrato con alcuni sacerdoti di Venezia e del Veneto nella Chiesa delle carmelitane di Coimbra, città portoghese di circa centomila abitanti. Subito dopo da solo (i cardinali possono entrare in clausura) ho incontrato la comunità intera delle monache (ventidue tra … Continua a leggere ALBINO LUCIANI RACCONTA IL SUO INCONTRO CON SUOR LUCIA A FATIMA NEL LUGLIO 1977…. UN ANNO PRIMA DEI SUOI 33 GIORNI DI PONTIFICATO

IL FUTURO DELLA CHIESA – UNO SGUARDO SUL FUTURO, CHE È DIVENTATO IL NOSTRO PRESENTE

E con questo siamo arrivati al nostro oggi e ad uno sguardo sul domani. Il futuro della Chiesa può venire e anche oggi verrà solo dalla forza di coloro, che hanno profonde radici e vivono con una pienezza pura della loro fede. Esso non verrà da coloro che prescrivono soltanto ricette. Esso non verrà da coloro che di volta in volta si adeguano al momentoche passa. Esso non verrà da coloro che criticanosoltanto gli altri, ma che ritengono se stessi una misura infallibile. E neppure verrà da coloro che scelgono solo il cammino più comodo, che evitano la passione della … Continua a leggere IL FUTURO DELLA CHIESA – UNO SGUARDO SUL FUTURO, CHE È DIVENTATO IL NOSTRO PRESENTE

DOPO IL RECENTE ARTICOLO DI MATTHIAS MATUSSEK (nella foto con papa Benedetto), UN’ALTRA PROFEZIA SUL FUTURO DELLA CHIESA DA PARTE DI UN GIORNALISTA TEDESCO, SU “DER SPIEGEL”, USCITA IN QUESTI GIORNI….

Sulla scia di un recente panoramica critica dei quattro anni di pontificato Papa Francesco come presentato dal giornalista cattolico tedesco Matthias Matussek, un altro giornalista tedesco (che non è un cattolico) ha alzato la voce di una rispettosa resistenza verso Papa Francesco. Parliamo qui di Jan Fleischhauer, che è un redattore della influente rivista settimanale Der Spiegel , e che, nel 2009, ha scritto un libro  su suo cambiamento di convinzione  da un uomo di sinistra verso un punto di vista più conservatore. Il 17 aprile, Fleischhauer pubblicato una colonna in Der Spiegel che ha per titolo “Self-secolarizzazione: Lo Sponti-Papa … Continua a leggere DOPO IL RECENTE ARTICOLO DI MATTHIAS MATUSSEK (nella foto con papa Benedetto), UN’ALTRA PROFEZIA SUL FUTURO DELLA CHIESA DA PARTE DI UN GIORNALISTA TEDESCO, SU “DER SPIEGEL”, USCITA IN QUESTI GIORNI….

LA SANTA VERGINE A BRUNO CORNACCHIOLA :”Molti dei miei figli Sacerdoti si spoglieranno nello spirito, internamente, e nel corpo, esternamente, cioè gettando i segni esterni sacerdotali. Le eresie aumenteranno. Gli errori entreranno nel cuore dei figli della Chiesa. Vi saranno confusioni spirituali, vi saranno confusioni dottrinali, vi saranno scandali, vi saranno lotte nella stessa Chiesa, interne ed esterne. Pregate e fate penitenza. Amatevi e perdonatevi. Questa è l’azione vera, lucente, piena di Carità. E’ la più bella penitenza. La più efficace penitenza è l’Amore”. OGGI NELL’ANNIVERSARIO DELLA SUA APPARIZIONE ALLE TRE FONTANE…

Madonna della Rivelazione nel Santuario delle Tre Fontane La Madonna nel 1937 aveva informato la serva di Dio Luigina Sinapi delle future apparizioni alle Tre Fontane. La donna entrò all’interno della caverna e vi scorse la Vergine piangente con gli occhi bassi; stupita si guardò intorno e, in un angolo, trovò i resti di un feto, quasi certamente abortito e gettato in quel luogo oscuro, lontano da occhi indiscreti. Luigina, dopo aver dato sepoltura a quelle povere ossa, si accorse che la Madonna la guardava teneramente per il gesto di carità e di amore compiuto; in seguito la Vergine disse: … Continua a leggere LA SANTA VERGINE A BRUNO CORNACCHIOLA :”Molti dei miei figli Sacerdoti si spoglieranno nello spirito, internamente, e nel corpo, esternamente, cioè gettando i segni esterni sacerdotali. Le eresie aumenteranno. Gli errori entreranno nel cuore dei figli della Chiesa. Vi saranno confusioni spirituali, vi saranno confusioni dottrinali, vi saranno scandali, vi saranno lotte nella stessa Chiesa, interne ed esterne. Pregate e fate penitenza. Amatevi e perdonatevi. Questa è l’azione vera, lucente, piena di Carità. E’ la più bella penitenza. La più efficace penitenza è l’Amore”. OGGI NELL’ANNIVERSARIO DELLA SUA APPARIZIONE ALLE TRE FONTANE…

ILDEGARDA DI BINGEN : “Il figlio della perdizione [l’Anticristo], che regnerà per pochissimo tempo, verrà alla fine della giornata della durata del mondo, nel tempo corrispondente a quel momento in cui il sole è già scomparso dall’orizzonte, ovverosia verrà negli ultimi giorni.” ….Ma Io invierò i Miei due testimoni, Enoch ed Elia….

  Ildegarda di Bingen (Hildegard von Bingen), (1098-1179): entrata in un monastero benedettino all’età di otto anni, ne divenne superiora nel 1136; nel 1150 fondò un monastero a Rupertsberg presso Bingen. È ritenuta una fra le più importanti donne del Medio Evo in Germania ed è conosciuta oggi in tutto il mondo. Considerata la prima mistica tedesca, fu assai celebre per le sue visioni e le sue profezie. L’origine divina di ciò che ebbe modo di vedere e sentire nelle sue visioni e il senso della missione hanno caratterizzato il suo personaggio. Ildegarda volle scuotere la coscienza delle persone del … Continua a leggere ILDEGARDA DI BINGEN : “Il figlio della perdizione [l’Anticristo], che regnerà per pochissimo tempo, verrà alla fine della giornata della durata del mondo, nel tempo corrispondente a quel momento in cui il sole è già scomparso dall’orizzonte, ovverosia verrà negli ultimi giorni.” ….Ma Io invierò i Miei due testimoni, Enoch ed Elia….

BEATA ANNA MARIA TAIGI : “Dio manderà due castighi: uno sarà sotto forma di guerre, rivoluzioni e altri mali; avrà origine sulla terra. L’altro sarà mandato dal Cielo. Verrà sopra la terra l’oscurità immensa che durerà tre giorni e tre notti. Nulla sarà visibile e l’aria sarà nociva e pestilenziale e recherà danno, sebbene non esclusivamente ai nemici della Religione. Durante questi tre giorni la luce artificiale sarà impossibile; arderanno soltanto le candele benedette. Durante tali giorni di sgomento, i fedeli dovranno rimanere nelle loro case a recitare il Rosario e a chiedere Misericordia a Dio… Tutti i nemici della chiesa (visibili e sconosciuti) periranno sulla Terra durante questa oscurità universale, eccettuati soltanto quei pochi che si convertiranno… L’aria sarà infestata da demoni che appariranno sotto ogni specie di orribili forme. La religione verrà perseguitata e i preti massacrati. Le chiese verranno chiuse, ma solo per poco tempo. Il Santo Padre sarà obbligato a lasciare Roma.

  Anna Maria Taigi nacque a Siena il 29 maggio 1769 da Luigi Riannetti e Maria Masi. Quando aveva sei anni i suoi genitori si trasferirono a Roma, a causa di problemi finanziari. Per aiutare i genitori bisognosi, si dedicò a diversi umili lavori. A vent’anni sposò Domenico Taigi, uomo pio e gran lavoratore ma con un carattere difficile, che – se non fosse per l’infinita pazienza e la carità di Anna Maria – avrebbe certamente messo in crisi il matrimonio. Lei si comporterà sempre da moglie esemplare e così l’unione durerà per tutta la vita. Anna Maria mise al … Continua a leggere BEATA ANNA MARIA TAIGI : “Dio manderà due castighi: uno sarà sotto forma di guerre, rivoluzioni e altri mali; avrà origine sulla terra. L’altro sarà mandato dal Cielo. Verrà sopra la terra l’oscurità immensa che durerà tre giorni e tre notti. Nulla sarà visibile e l’aria sarà nociva e pestilenziale e recherà danno, sebbene non esclusivamente ai nemici della Religione. Durante questi tre giorni la luce artificiale sarà impossibile; arderanno soltanto le candele benedette. Durante tali giorni di sgomento, i fedeli dovranno rimanere nelle loro case a recitare il Rosario e a chiedere Misericordia a Dio… Tutti i nemici della chiesa (visibili e sconosciuti) periranno sulla Terra durante questa oscurità universale, eccettuati soltanto quei pochi che si convertiranno… L’aria sarà infestata da demoni che appariranno sotto ogni specie di orribili forme. La religione verrà perseguitata e i preti massacrati. Le chiese verranno chiuse, ma solo per poco tempo. Il Santo Padre sarà obbligato a lasciare Roma.