IL BELLO DELLA LITURGIA :Domenico e il Rosario, alle radici dell’arma più potente

i deve a Domenico di Guzman la devozione verso il santo Rosario per combattere l’eresia albigese e il conseguente diffondersi della pratica della sua recita. Da allora il rosario divenne l’arma più potente a disposizione della cristianità, come confermò, qualche secolo più tardi, la vittoria riportata in quel di Lepanto. Una preghiera da festeggiare con un quadro apposito. Come l’opera omonima del Dürer. Albrecht Dürer, Festa del Rosario, Národní Galerie, Praga Ave, Maria, piena di grazia: il Signore è con te; tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno. Lc 1,28.42 Si deve a Domenico di Guzman la … Continua a leggere IL BELLO DELLA LITURGIA :Domenico e il Rosario, alle radici dell’arma più potente

IL MOTTO DI UNA SUORA POLACCA CHE PUO’ CAMBIARVI RADICALMENTE LA VITA

La beata Bernardyna Maria Jabłońska ha condotto una profonda vita di servizio da cui tutti possiamo trarre preziosi insegnamenti All’inizio del XX secolo, Sant’Alberto Chmielowski ha cercato di spendere la vita al servizio dei poveri di Cracovia, in Polonia. Nella sua opera era aiutato dalla beata Bernardyna Maria Jabłońska, diventata la prima Madre Superiora delle sue Suore del Terz’Ordine di San Francesco Serve dei Poveri (più note come Suore Albertine).Entrambi servivano gli indigenti in modo intimo, vivendo con loro e facendo fronte a qualsiasi necessità avessero. San Giovanni Paolo II ha beatificato Bernardyna nel 1997 e ha lodato le sue tante virtù, … Continua a leggere IL MOTTO DI UNA SUORA POLACCA CHE PUO’ CAMBIARVI RADICALMENTE LA VITA

MALATO DI TISI , NON POTEVA ALZARSI DAL LETTO . E’ GUARITO DOPO AVER VISTO SAN GERARDO

Durante il suo pesante sonno Gerardo gli era apparso e gli aveva detto: “rallegrati, hai ottenuto la grazia” Verso la fine del 1823 o 1824, un certo Giuseppe Santorelli, nipote del medico Nicolò Santorelli, ch’era amico di San Gerardo Maiella, si ammalò gravemente di tisi, che tutti disperarono della sua guarigione. I parenti erano tanto persuasi dell’imminenza della morte che si occuparono già delle pratiche che il funerale.Il malato ricevette l’Estrema Unzione ed il sacerdote che l’assisteva recitò la preghiera per i morenti. In questo stato disperato, fu posta un’immagine di S. Gerardo entro il berretto da notte dell’agonizzante, ed il fratello di … Continua a leggere MALATO DI TISI , NON POTEVA ALZARSI DAL LETTO . E’ GUARITO DOPO AVER VISTO SAN GERARDO

PERCHE’ IL MESE DI SETTEMBRE E’ DEDICATO ALLA MADONNA ADDOLORATA ,E COME ONORARLA IN CASA PROPRIA?

La tradizione risale al XVII secolo, quando i Serviti stabilirono una festa speciale in questo mese Nel corso dei secoli si è affermato il costume di dedicare certi mesi dell’anno ad alcuni temi spirituali specifici. Settembre è diventato noto come mese della Madonna Addolorata.Potrebbe sembrare una designazione strana, visto che la Madonna Addolorata viene in genere collegata alla crocifissione di Gesù, che nell’anno liturgico della Chiesa si celebra a marzo o aprile. Presto, però, si è affermata una festa il 14 settembre chiamata “Esaltazione della Santa Croce”. Il Messale Quotidiano di Sant’Andrea spiega che “originariamente questa festa celebrava la scoperta … Continua a leggere PERCHE’ IL MESE DI SETTEMBRE E’ DEDICATO ALLA MADONNA ADDOLORATA ,E COME ONORARLA IN CASA PROPRIA?

POESIA -PREGHIERA A MARIA : “BELLA SIGNORA VESTITA DI AZZURRO , INSEGNAMI A PREGARE …”

“Dio si è fatto tuo Figlio; dimmi cosa dire” La poetica conversazione con la Vergine che presentiamo di seguito è stata composa da Mary Dixon Thayer e diffusa negli anni Cinquanta dal venerabile Fulton Sheen, arcivescovo satunitense la cui causa di canonizzazione è stata aperta nel 2002.Originale in inglese: Lovely Lady dressed in blue Teach me how to pray! God was just your little boy, Tell me what to say! Did you lift Him up, sometimes, Gently on your knee? Did you sing to Him the way Mother does to me? Did you hold His hand at night? Did you … Continua a leggere POESIA -PREGHIERA A MARIA : “BELLA SIGNORA VESTITA DI AZZURRO , INSEGNAMI A PREGARE …”

QUESTA SEMPLICE PREGHIERA DI SANTA TERESA D’AVILA PUO’ CALMARVI QUANDO AVETE PAURA O SIETE ANSIOSI

Le sue parole poetiche possono alleviare il cuore quando è agitato La paura è un sentimento comune che tutti noi affrontiamo ogni giorno. Può essere la paura di una presentazione a lavoro o a scuola o quella di perdere la persona amata per una grave malattia. Qualsiasi paura o ansia possiate provare, Dio è lì per alleviare quel peso.Gesù stesso ha detto: “Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero” (Matteo 11, … Continua a leggere QUESTA SEMPLICE PREGHIERA DI SANTA TERESA D’AVILA PUO’ CALMARVI QUANDO AVETE PAURA O SIETE ANSIOSI

I CONSIGLI DI SAN BERNARDINO( 20 MAGGIO) PER GESTIRE BENE LE CRITICHE

3 suggerimenti tratti dalla vita di un grand’uomo spesso oggetto di critiche Come sacerdote, ascolto molte critiche. Gli argomenti sono in genere vari – il volume del sistema di amplificazione, il rumore dei bambini durante la Messa, il punto in cui ho messo le candele sull’altare, una parola particolare che ho usato durante l’omelia, il modo in cui mi vesto… E le critiche non riguardano solo me. La gente mi dice anche ciò che non va nelle altre persone e nel mondo. In un certo senso, è un segno di rispetto il fatto che voglia essere onesta con me, e … Continua a leggere I CONSIGLI DI SAN BERNARDINO( 20 MAGGIO) PER GESTIRE BENE LE CRITICHE