SANT’AGOSTINO NELLE UDIENZE DI PAPA BENEDETTO XVI

“Sant’Agostino, il più grande Padre della Chiesa Latina: uomo di passione e di fede, di intelligenza altissima e di premura pastorale instancabile, questo grande Santo e Dottore della Chiesa è spesso conosciuto, almeno di fama, anche da chi ignora il cristianesimo o non ha consuetudine con esso, perché egli ha lasciato un’impronta profondissima nella vita culturale dell’Occidente e di tutto il mondo. Per la sua singolare rilevanza, sant’Agostino ha avuto un influsso larghissimo. Di rado una civiltà ha trovato uno spirito così grande, che sapesse accoglierne i valori ed esaltarne l’intrinseca ricchezza, inventando idee e forme di cui si sarebbero … Continua a leggere SANT’AGOSTINO NELLE UDIENZE DI PAPA BENEDETTO XVI

BENEDETTO XVI : L’ALBA DI UN NUOVO PAPATO

L’incontro del Sabato mattina nell’Aula Paolo VI non fu un evento mediatico qualsiasi, fu esplicitamente organizzato  per i mezzi di comunicazione di massa . E non avrebbe potuto andar peggio . A meno di 100 ore dalla sua elezione  Benedetto XVI aveva deciso o qualcuno aveva  fatto per lui , che la prima apparizione  pubblica dopo l’emotiva benedizione dal balcone di Piazza San Pietro avrebbe dovuto essere questo imbarazzante saluto ad un gruppo di giornalisti internazionali , VIP cattolici e dipendenti dell’Ufficio stampa della Santa Sede. Dal momento in cui comparve sul palco  sembrava che il pontefice non  vedesse l’ora … Continua a leggere BENEDETTO XVI : L’ALBA DI UN NUOVO PAPATO

BENEDETTO XVI SOSPESA TRA MORTE E VITA, LA SINDONE ICONA DEL SABATO SANTO

15/04/2017  «Il Sabato Santo è la “terra di nessuno” tra la morte e la risurrezione, ma in questa “terra di nessuno” è entrato Uno, l’Unico, che l’ha attraversata con i segni della sua Passione per l’uomo»: così Ratzinger a Torino il 2 maggio 2010 davanti all’Uomo dei dolori. Un riflessione più che mai attuale. La Sindone è un lenzuolo di lino tessuto a spina di pesce. E’ lungo 441 centimetri e largo 113. Dal 1578 è conservata a Torino. Sul telo – di colore giallo ocra chiaro – sono visibili impronte che riproducono immagini (frontale, a sinistra; dorsale, a destra) … Continua a leggere BENEDETTO XVI SOSPESA TRA MORTE E VITA, LA SINDONE ICONA DEL SABATO SANTO

IL VENERDÌ SANTO DELLA STORIA

Il testo presentato è il saggio di apertura di Joseph Ratzinger-Benedetto XVI contenuto in Gesù di Nazaret. Scritti di cristologia, secondo tomo del volume VI della Opera omnia di Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, che verrà pubblicato in traduzione italiana dalla Libreria Editrice Vaticana nel novembre prossimo. Il primo tomo del VI volume raccoglie e presenta i libri della trilogia su Gesù di Joseph Ratzinger-Benedetto XVI (2007, 2011, 2013) e porta il sottotitolo La figura e il messaggio (LEV 2014). DI JOSEPH RATZINGER Nelle grandi composizioni sulla Passione di Johann Sebastian Bach, che ogni anno ascoltiamo durante la Settimana Santa con emozione … Continua a leggere IL VENERDÌ SANTO DELLA STORIA

LA SETTIMANA SANTA SPIEGATA DA PAPA BENEDETTO

Ai tre giorni che sono il cuore dell’anno liturgico Benedetto XVI è guida impareggiabile. Basta vedere che cosa ha detto il 20 aprile, mercoledì santo, all’udienza generale in piazza San Pietro, spesso abbandonando il testo scritto e improvvisando. La sua riflessione a braccio ha riguardato soprattutto il Giovedì Santo, anzi, quell’ora cruciale della passione di Gesù che è la sua preghiera notturna nell’Orto degli Ulivi. Nella sonnolenza dei tre apostoli che gli erano vicini. Nella sonnolenza che è oblio di Dio e del mistero del male. E che è anche dramma nostro, di oggi, di tutti i cristiani, di tutti … Continua a leggere LA SETTIMANA SANTA SPIEGATA DA PAPA BENEDETTO

JOSEPH RATZINGER E SAN BENEDETTO DA NORCIA

Quando Paolo VI il 24 ottobre 1964 con il Breve Pacis Puntius  proclamò come «Patrono principale d’Europa» san Benedetto, volle subito descrivere il santo quale «messaggero di pace (pacis nuntius), operatore di unità, maestro di civiltà, e soprattutto araldo della fede cristiana e iniziatore della vita monastica in Occidente». Paolo VI motivò tale proclamazione: «Nel momento in cui, ormai al tramonto, l’Impero Romano crollava, mentre alcune regioni d’Europa sembravano precipitare nelle tenebre e altre erano ancora prive di civiltà e di valori spirituali, fu lui che, con impegno vigoroso e infaticabile, si adoperò perché su questo nostro continente sorgesse l’alba di … Continua a leggere JOSEPH RATZINGER E SAN BENEDETTO DA NORCIA

BENEDETTO XVI, MESSA DELLE PALME: CHE IDEA ABBIAMO DI GESU’? ALL’ANGELUS IL SALUTO AI GIOVANI –

«Colui che è acclamato dalla folla come il benedetto è, nello stesso tempo, Colui nel quale sarà benedetta l’umanità intera. Così, nella luce del Cristo, l’umanità si riconosce profondamente unita e come avvolta dal manto della benedizione divina, una benedizione che tutto permea, tutto sostiene, tutto redime, tutto santifica». Lo ha detto oggi Benedetto XVI, nella messa per la Domenica delle Palme, a piazza San Pietro. Lo sguardo della benedizione. Il “primo grande messaggio che giunge a noi dalla festività di oggi” è “l’invito ad assumere il giusto sguardo sull’umanità intera, sulle genti che formano il mondo, sulle sue varie … Continua a leggere BENEDETTO XVI, MESSA DELLE PALME: CHE IDEA ABBIAMO DI GESU’? ALL’ANGELUS IL SALUTO AI GIOVANI –