PAPA FRANCESCO, UN PRETE CATTOLICO ATTACCA FRANCESCO CON UNA LETTERA

Una lettera di un prete cattolico della diocesi di Parigi indirizzata a Papa Francesco. Guy Pagès definisce anti-cristo l’Islam articolo tratto da : http://www.affaritaliani.it/cronache/un-prete-francese-attacca-il-papa-con-una-lettera-519988.html?refresh_ce di Giuseppe Vatinno 18 Gennaio 2018 «In modo proporzionato alla scienza, alla competenza e al prestigio di cui godono [i fedeli], essi hanno il diritto, e anzi talvolta anche il dovere, di manifestare ai sacri Pastori il loro pensiero su ciò che riguarda il bene della Chiesa; e di renderlo noto agli altri fedeli, salva restando l’integrità della fede e dei costumi e il rispetto verso i Pastori, tenendo inoltre presente l’utilità comune e la dignità della … Continua a leggere PAPA FRANCESCO, UN PRETE CATTOLICO ATTACCA FRANCESCO CON UNA LETTERA

VATICANO E PAPA FRANCESCO? FUGA IN MASSA DALLA CHIESA: UNO SU DIECI VA A LONDRA A SPOSARSI

  Uno su dieci non ce la fa. Tra i sintomi più preoccupanti della crisi del cattolicesimo non c’è solo la fuga dei fedeli dalle chiese e il mancato avvicinamento o la mancata conversione di nuovi credenti; ma c’è anche la rinuncia al proprio ministero da parte di tanti, tantissimi sacerdoti che – per ragioni personali, motivi dottrinali o un’insofferenza verso le gerarchie – si spretano, dismettono l’abito talare o approdano ad altre confessioni. Secondo le stime di alcune associazioni cattoliche in Italia, sono ben 5mila i preti che si sono dimessi su un totale di 50mila uomini con la … Continua a leggere VATICANO E PAPA FRANCESCO? FUGA IN MASSA DALLA CHIESA: UNO SU DIECI VA A LONDRA A SPOSARSI

VATICANO , PAPA FRANCESCO E L’IMMIGRAZIONE . ALESSANDRO MELUZZI : “SARA’ UNA CATASTROFE”

Papa Francesco ha “annunciato dalla loggia vaticana il mistero della santa migrazione. In definitiva, pur dimostrando una qualche caritatevole comprensione per il terrore del popolo degli invasi, ha benedetto un’invasione senza confini, senza limiti e senza contorni”. Alessandro Meluzzi, nel suo editoriale su Il Tempo, massacra Bergoglio e gli ricorda che sì, è “vero che le opere di misericordia sono sette più sette e che forse qualcuna può anche riguardare l’accoglienza degli stranieri” ma, “in verità, si parla di affamati e di ignudi, di malati e carcerati“. Bergoglio “da buon idolatra del politicamente corretto, continua a ripetere che è fondamentale non soltanto che tutti gli invasori vengano accolti ma anche che tutte … Continua a leggere VATICANO , PAPA FRANCESCO E L’IMMIGRAZIONE . ALESSANDRO MELUZZI : “SARA’ UNA CATASTROFE”

VATICANO , EFFETTO PAPA FRANCESCO . NESSUNO VA PIU’ IN CHIESA ? IL SACERDOTE: “SI CONFESSI CHI PRENDE MULTE CON L’AUTOVELOX”

articolo tratto da Libero quotidiano.it  15 gennaio 2018 Il Vaticano di Papa Francesco, è cosa arcinota e ve ne abbiamo dato conto, deve affrontare una storica crisi vocazionale: non solo nessuno fa più il prete, ma soprattutto in chiesa non ci va più nessuno. Dunque, in questo contesto, fanno rumore le dichiarazioni di don Andrea Vena, sacerdote in provincia di Venezia, della parrocchia Santa Maria di Bibione: violare il codice della strada e superare i limiti di velocità, ha dichiarato, “è un peccato di cui confessarsi”. Lo scrive nell’ultimo bollettino, dove aggiunge: “Il comandante della Polizia Locale mi ha informato, in qualità di rappresentante … Continua a leggere VATICANO , EFFETTO PAPA FRANCESCO . NESSUNO VA PIU’ IN CHIESA ? IL SACERDOTE: “SI CONFESSI CHI PRENDE MULTE CON L’AUTOVELOX”

AMICIZIE E ACCUSE : ECCO PERCHE’ BERGOGLIO NON VA IN ARGENTINA

articolo di Giuseppe Aloisi  12 gennaio 2018 il Giornale.it http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ecco-perch-bergoglio-non-va-argentina-amicizie-e-accuse-1482520.html Bergoglio, da quando è stato eletto pontefice, non si è mai recato in Argentina. Accuse di peronismo e amicizie discusse. Ecco il perché del mancato viaggio Papa Bergoglio sta per partire alla volta del Cile e del Perù. Un altro viaggio in sud America, dunque, che non interesserà l’Argentina. Francesco non si è ancora recato nella sua terra d’origine da quando è stato eletto al soglio di Pietro. Le tesi sul perché il pontefice non sia ancora tornato “a casa” sono molteplici e difformi. E proprio in queste ore i vescovi argentini … Continua a leggere AMICIZIE E ACCUSE : ECCO PERCHE’ BERGOGLIO NON VA IN ARGENTINA

VATICANO, PAPA FRANCESCO E LO SCANDALO DI MONS. GALANTINO: CRISTIANI TRUCIDATI? LUI PENSA AI PROFUGHI

Monsignor Nunzio Galantino, parroco di Cerignola arrivato alla Cei, è il prototipo del vescovo più papista del Papa: se Francesco sostiene che bisogna accogliere i migranti, lui afferma che occorre spalancare le porte; se Bergoglio predica la retorica dell’integrazione, lui subito prende iniziativa e fa in modo che quei profughi, da noi, ci arrivino davvero e ci restino pure. Naturalmente questa sua attenzione terzomondista si acuisce in occasione di appuntamenti speciali, come la Giornata mondiale – di cui veramente non sentivamo bisogno – del migrante e del rifugiato, in programma il prossimo 14 gennaio, all’insegna di quattro imperativi “Accogliere, Proteggere, … Continua a leggere VATICANO, PAPA FRANCESCO E LO SCANDALO DI MONS. GALANTINO: CRISTIANI TRUCIDATI? LUI PENSA AI PROFUGHI

IL PAPA INVITA I POVERI AL CIRCO , L’ENPA : NO E’ UN LUOGO DI SOFFERENZA.

Papa Francesco, tramite l’Elemosineria Apostolica, offre oggi pomeriggio uno spettacolo al circo a oltre duemila tra bisognosi, senzatetto, profughi, detenuti e volontari. Ma subito incontra le proteste dell’Ente nazionale protezione animali (Enpa), che contesta l’iniziativa bollando il circo come «luogo di sofferenza».   L’annuncio dello spettacolo riservato oggi pomeriggio ai poveri dal Circo Medrano era stato dato ieri dall’elemosiniere pontificio, il polacco mons. Konrad Krajewski. «Nel pomeriggio di giovedì 11 gennaio, papa Francesco – attraverso l’Elemosineria Apostolica – invita i poveri, i senzatetto, i profughi, un gruppo di carcerati, le persone e famiglie più bisognose, insieme ai loro volontari, a … Continua a leggere IL PAPA INVITA I POVERI AL CIRCO , L’ENPA : NO E’ UN LUOGO DI SOFFERENZA.