I PAPI E LA MASSONERIA: DA GIOVANNI PAOLO II AD OGGI…..

In una lettera scritta da Virgilio Gaito, ex Gran Maestro del Grande Oriente d’ Italia, insieme al Cardinale Silvio Oddi, si chiede a Papa Giovanni Paolo II un “grande patto” di pacificazione tra Chiesa e massoneria, il riconoscimento ufficiale da parte del Vaticano della conciliabilità tra fede cattolica e appartenenza alla libera muratoria. «Pienamente consapevoli delle finalità perseguite dalla Massoneria universale, da sempre votata al miglioramento dell’ individuo per il miglioramento ed il progresso dell’ Umanità raggiungibili solo attraverso l’ Amore e la tolleranza – scrivono il Gran Maestro e il Cardinale – riteniamo giunto il momento di lanciare un … Continua a leggere I PAPI E LA MASSONERIA: DA GIOVANNI PAOLO II AD OGGI…..

I MASSONI FIGLI DEL DIAVOLO CHE RIFIUTANO DI CREDERE IN GESU’ CRISTO FIGLIO DI DIO ….

    La Massoneria rifiuta di credere che Gesù è il Cristo di Dio, infatti afferma che egli aveva conseguito uno stato di ‘coscienza cristica’ ottenibile da tutta l’umanità: ‘Gesù di Nazaret aveva raggiunto un livello di coscienza e di perfezione, che è stato chiamato con svariati nomi: coscienza cosmica, rigenerazione dell’anima, iniziazione filosofica, illuminazione spirituale, Splendore Braminico, coscienza di Cristo’ (Lynn F. Perkins, The Meaning of Masonry, CSA Press, 1971, 53), come pure non crede che Gesù è Dio, infatti l’importante scrittore massone J. D. Buck nel suo Symbolism or Mystic Masonry afferma: ‘I Teologi [Cristiani] prima fecero dell’Impersonale … Continua a leggere I MASSONI FIGLI DEL DIAVOLO CHE RIFIUTANO DI CREDERE IN GESU’ CRISTO FIGLIO DI DIO ….