LA“VIRGEN DEL SOCORRO” DI VALENCIA (VENEZUELA), UN SORPRENDENTE RACCONTO DI FEDE

Sembra l’Addolorata, ma non lo è. La sua festa è il 13 novembre Il 13 novembre gli abitanti di Valencia, in Venezuela, erano in festa, e per un doppio motivo. Era il giorno in cui si commemora la Virgen del Socorro, molto venerata in città. In occasione del 109° anniversario dell’incoronazione canonica della patrona di Valencia, Nuestra Señora del Socorro, in base a un decreto pubblicato l’8 novembre è stata anche stabilita una giornata festiva con esenzione dal lavoro, perché i fedeli potessero venerare la Vergine nelle varie attività cattoliche previste.Le celebrazioni che hanno convocato i valenciani, come anche numerosi credenti … Continua a leggere LA“VIRGEN DEL SOCORRO” DI VALENCIA (VENEZUELA), UN SORPRENDENTE RACCONTO DI FEDE

MADRE MUZZEDDU La venerabile che faceva tremare il diavolo (pregando)

il 12 agosto  è il giorno di nascita al Cielo di Maria Paola Muzzeddu (1913-1971), una religiosa sarda  Su diretta ispirazione della Madonna fondò la congregazione delle Figlie di Mater Purissima, per richiamare il mondo alla virtù della purezza. Nel suo diario spirituale anche le lotte contro Satana, che cercò di scoraggiarla e dissuaderla dalla preghiera. Senza riuscirvi. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio» (Mt 5, 8). In questa beatitudine si può rintracciare il filo conduttore della vita di Maria Paola Muzzeddu (1913-1971), una religiosa sarda di cui oggi ricorre il 48° anniversario della nascita al Cielo, che … Continua a leggere MADRE MUZZEDDU La venerabile che faceva tremare il diavolo (pregando)

LO SCAPOLARE , L’AMORE DI MARIA CHE VESTE I SUOI FIGLI

La festa della Madonna del Carmelo, a ricordo della data tradizionale del 16 luglio 1251, quando la Vergine apparve a san Simone Stock e gli consegnò lo Scapolare, «un segno di salvezza» per quanti lo avrebbero indossato fino alla morte. Molti Papi hanno confermato le promesse legate a questa devozione, fondata sulla protezione materna di Maria e inscindibile da una vera pratica cristiana. Disse Pio XII: “Non si tratta di cosa di poco conto, ma dell’acquisto della Vita Eterna”. LE ORIGINI DELL’ORDINE CARMELITANO Il 16 luglio ricorre la memoria della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, per noi carmelitani la … Continua a leggere LO SCAPOLARE , L’AMORE DI MARIA CHE VESTE I SUOI FIGLI

PERCHE’ TANTI SANTUARI CATTOLICI SONO COSTRUITI IN UNA GROTTA ?

Le grotte hanno una lunga storia, ma hanno visto un aumento significativo nell’uso come santuari nel XIX secolo Molti santuari del mondo sono costruiti in una grotta, sia essa naturale o realizzata dall’uomo.Le grotte affondano le radici nella cultura sia greca che romana, ed erano associate a vari dèi. In genere erano la sede di una fonte naturale, e si credeva che avessero un legame unico con il divino. Con la cristianizzazione dell’Impero Romano, la maggior parte dei templi pagani costruiti nelle grotte venne trasformata in chiese cristiane, portando avanti l’associazione del divino alle formazioni rocciose. Parlando a livello biblico, … Continua a leggere PERCHE’ TANTI SANTUARI CATTOLICI SONO COSTRUITI IN UNA GROTTA ?

COSA SIGNIFICA IL TERMINE “ANNUNCIAZIONE”

Il nome della solennità del 25 marzo è pieno di significato spirituale Nella Chiesa cattolica, il 25 marzo si festeggia la solennità nota come “Annunciazione del Signore”. Cosa significa? Il termine “Annunciazione” deriva dal modo in cui la Chiesa nomina questo giorno festivo in latino (Annuntiationem Beatae Mariae Virginis). La parola annuntiationem ha la sua radice nel verbo latino annuntiare, annunciare. La parola si riferisce all’“annuncio” dell’incarnazione del Signore alla Beata Vergine Maria, come narrato nel Vangelo di Luca: “L’angelo, entrato da lei, disse: «Ti saluto, o favorita dalla grazia; il Signore è con te». Ella fu turbata a queste parole, e si … Continua a leggere COSA SIGNIFICA IL TERMINE “ANNUNCIAZIONE”

LE APPARIZIONI DI AMSTERDAM

Isje (Ida) Johanna Peerdeman nacque il 13 agosto 1905 ad Alkmaar, in Olanda. Suo padre lavorava come rappresentante di tessuti. La madre morì quando Ida aveva solo 8 anni. Lei era la più piccola di cinque figli e da quel momento venne cresciuta dai suoi fratelli. All’età di 12 anni ebbe il suo primo incontro con la Madonna: mentre stava tornando a casa dalla confessione vide la figura luminosa di una donna. La ragazza riconobbe in quella figura la Beata Vergine Maria. Era il 13 ottobre 1917, lo stesso giorno dell’ultima apparizione di Fatima in cui si verificò il Miracolo … Continua a leggere LE APPARIZIONI DI AMSTERDAM

MARTEDÌ 27 NOVEMBRE Medaglietta Miracolosa di Rue du Bac Memoria delle rivelazioni fatte a santa Caterina Labouré

a giugno a dicembre del 1830 Suor Caterina Labouré, giovane novizia delle Figlie della Carità, riceve l’immensa grazia di intrattenersi per ben tre volte con la Vergine Maria (Cappella sita al 140, Rue du Bac a Parigi). Il 18 Giugno 1830, alle 23,30, Caterina si sente chiamare per nome; un misterioso bambino è ai piedi del letto e la invita ad alzarsi: “La Santa Vergine ti attende” le dice. Caterina si veste e segue il bambino che diffonde raggi di luce dappertutto dove passa. Arrivati nella cappella, Caterina si ferma dalla parte della sedia del sacerdote, situata nel coro. Ode allora “come il … Continua a leggere MARTEDÌ 27 NOVEMBRE Medaglietta Miracolosa di Rue du Bac Memoria delle rivelazioni fatte a santa Caterina Labouré