DON ALBINO BEATO , MANCA SOLO IL MIRACOLO

Papa Luciani è venerabile, riconosciute le sue “virtù eroiche” anche da Papa Bergoglio. Allo studio due guarigioni prodigiose: una sarà sottoposta alla commissione medica VENEZIA. Papa Luciani, “don Albino”, come lo chiamano al paese natale, Canale d’Agordo, è da ieri “venerabile”. Francesco ha riconosciuto che ha esercitato le virtù cristiane in modo eroico. Adesso manca solo il miracolo, perché sia proclamato beato. E un secondo miracolo perché sia canonizzato, cioè diventi santo. A Venezia, dove Bergoglio è atteso per la sua prima visita in Veneto, molti si augurano che la beatificazione maturi proprio in questa circostanza, magari nella stessa piazza … Continua a leggere DON ALBINO BEATO , MANCA SOLO IL MIRACOLO

LUCIANI E MARCINKUS , L’INCONTRO-SCONTRO DI CUI SI PARLA DA 30 ANNI

Il faccia a faccia molto teso tra l’allora patriarca di Venezia e il vescovo statunitense a capo dello IOR, per nulla inedito, è stato riportato da tanti libri e giornali negli ultimi decenni ANDREA TORNIELLI CITTÀ DEL VATICANO Di Albino Luciani si è parlato molto nei giorni scorsi, a motivo del decreto papale che ne avvicina la beatificazione ma anche per l’uscita del primo libro veramente documentato sulla morte del Pontefice veneto, scritto da Stefania Falasca, con documenti e testimonianze inedite che fanno definitivamente chiarezza sulle circostanze con cui è avvenuta. L’argomento Luciani è citato anche nel nuovo libro Peccato originale di Gianluigi … Continua a leggere LUCIANI E MARCINKUS , L’INCONTRO-SCONTRO DI CUI SI PARLA DA 30 ANNI

GIOVANNI PAOLO I . LA NIPOTE DI PAPA LUCIANI : CERCAVA IL BUONO NEGLI ALTRI

Parla la nipote Lina Petri, figlia di Antonia Luciani, dopo la proclamazione delle virtù eroiche di suo zio Giovanni Paolo I ricordandone il carattere umile e schivo Giovanni Paolo I riceve in udienza la sua famiglia. Il fratello Edoardo a sinistra e la sorella Antonia a destra (Siciliani) Una foto è la memoria di quell’ultimo incontro con i familiari. È quella della mattina del 2 settembre 1978 quando papa Luciani, ricevendo in udienza i familiari, stringe tra le mani il volto di sua sorella Antonia. «In quel momento – ricorda oggi sua figlia Lina – lo zio ci rassicurò subito … Continua a leggere GIOVANNI PAOLO I . LA NIPOTE DI PAPA LUCIANI : CERCAVA IL BUONO NEGLI ALTRI

ANCHE IL 1978 , L’ANNO DEI TRE PAPI , FU UNO SHOCK PER LA CHIESA

Le dimissioni di Benedetto XVI hanno creato uno sconquasso che non si vedeva da secoli nella vita della Chiesa. Ma ci fu un anno non molto lontano in cui la Chiesa cattolica visse momenti altrettanto sconvolgenti. Fu il 1978, l’anno dei tre Papi. Anno memorabile il 1978. In Italia la primavera, tra marzo e maggio,  viene  segnata tragicamente dal sanguinoso rapimento e dalla uccisione  di Aldo Moro. A metà giugno di dimette il Presidente della Repubblica Giovanni Leone. Si riprendel fiato in estate, con i campionati mondiali di calcio in Argentina e l’elezione al Quirinale di un galantuomo come Sandro Pertini. Comincia … Continua a leggere ANCHE IL 1978 , L’ANNO DEI TRE PAPI , FU UNO SHOCK PER LA CHIESA

GIOVANNI PAOLO I , TANTE INNOVAZIONI IN UN SOLO MESE

Un pontificato brevissimo, un sorriso che tutti abbiamo ancora in mente… Nonostante il poco tempo sulla Cattedra di Pietro, il mondo ricorda con indelebile nostalgia Papa Giovanni Paolo I, Pontefice dall’agosto al settembre 1978. E nonostante questo poco tempo, Giovanni Paolo I ha avuto il tempo di innovare significativamente il pontificato con tre gesti particolari. O sarebbe meglio dire un rifiuto e due innovazioni. Papa Luciani è stato il primo Papa, infatti, a rifiutare la cerimonia di incoronazione dopo che Paolo VI aveva deciso di non usare più la tiara papale e di cederla all’asta, donando il ricavato ai poveri. Albino Luciani scelse … Continua a leggere GIOVANNI PAOLO I , TANTE INNOVAZIONI IN UN SOLO MESE