IL POTERE DI SATANA E’ PARAGONABILE A QUELLO DI DIO ?

Molte culture credono che le forze del bene e del male combattano un’eterna battaglia tra loro. Se in tanti di questi sistemi di credenze alla fine il bene trionfa sul male, si sostiene ad ogni modo che le due forze abbiano poteri equivalenti. A volte lo si esprime come le due facce della stessa medaglia, sottolineando l’idea per cui il bene e il male derivano dalla stessa fonte. Questa posizione è condivisa dalla religione cristiana? La Chiesa cattolica adotta una posizione diversa. Se riconosce l’opera del diavolo nel mondo e i suoi tanti talenti e poteri, afferma però che Satana … Continua a leggere IL POTERE DI SATANA E’ PARAGONABILE A QUELLO DI DIO ?

PERCHE’ DIO HA MANDATO SUO FIGLIO ?

Una domanda che va al cuore della riflessione cristiana sulla salvezza Salve, volevo chiedere un chiarimento circa un aspetto della Salvezza secondo la Chiesa Cattolica. Da sempre ci insegna che il Signore Gesù «morì come vittima di espiazione per i nostri peccati». La mia perplessità è questa: non si dovrebbe piuttosto dire che Dio Padre ha realizzato la nostra salvezza, in un certo senso, NONOSTANTE l’uccisione violenta del Signore? Essa, in fin dei conti, è stata opera del Sinedrio, di Pilato nella sua «ignavia», e delle autorità romane che hanno eseguito la sentenza Sono molto più propenso a credere che … Continua a leggere PERCHE’ DIO HA MANDATO SUO FIGLIO ?

QUANDO DIO MOSTRO’ IL PURGATORIO A SANTA MATILDE HACKEBORN

Matilde nacque nel 1241, in seno ad una nobile famiglia di Hackeborn, in Turingia, famiglia imparentata con l’imperatore Federico II e che aveva già messo al servizio di Dio, una figlia. Sembra che proprio durante una visita con la madre al convento di Rodersdorf, nella diocesi di Halberstadt, dove si trovava la sorella maggiore. La bambina (aveva allora 5 o 7 anni, secondo le varie cronache) chiese con fermezza di rimanere nel convento vicino alla sorella già monaca, ed alla quale fu affidata perché provvedesse alla sua educazione. La bambina oltre ad una intelligenza pronta e vivace dimostrò presto la sua inclinazione … Continua a leggere QUANDO DIO MOSTRO’ IL PURGATORIO A SANTA MATILDE HACKEBORN

BENEDETTO XVI : PERDONARE NON E’ IGNORARE MA TRASFORMARE

Il perdono è la notizia quotidiana di cui avrebbe bisogno il mondo: ce lo ricorda il Vangelo odierno in cui Gesù invita Pietro a perdonare il fratello che commette colpe contro di lui fino a settanta volte sette, cioè sempre. Ma cosa è il perdono? Ripercorriamo la catechesi di Benedetto XVI sull’argomento . “Nulla può migliorare nel mondo – afferma Benedetto XVI – se il male non è superato. E il male può essere superato solo con il perdono. Certamente, deve essere un perdono efficace. Ma questo perdono può darcelo solo il Signore. Un perdono che non allontana il male … Continua a leggere BENEDETTO XVI : PERDONARE NON E’ IGNORARE MA TRASFORMARE

B 16 : IL FUTURO DI OGNUNO DI NOI NELL’ ETERNITÀ, CIOÈ DIO STESSO …

Gli anni ed un uomo non possono essere computati come le cifre di un bilancio commerciale. Essere uomini è qualcosa che ogni giorno ricomincia sempre da capo. È per questo che il “progresso “non lo si può “contare ” ne’ “Addizionare”: chi lo vuole fare deve prima degradare l’uomo al numero, “azzerare “la sua anima, cioè il suo contrassegno spirituale, che denota l’irripetibile originalità. “Esser uomini “ricomincia ogni giorno sempre “da capo”, in ogni individuo. Per questo non si può “fissare “la felicità del genere umano una volta per tutte e poi moltiplicarla per un tasso di interesse. Qualunque promessa … Continua a leggere B 16 : IL FUTURO DI OGNUNO DI NOI NELL’ ETERNITÀ, CIOÈ DIO STESSO …