UNA RIFLESSIONE DALL’INTERNO SULLA CRISI DELLA CHIESA

di Alberto Acosta Qualche settimana prima di morire, sapendo che se ne sarebbe andata presto, mia madre ha approfittato di un momento intimo con il marito e i figli per dare qualche indicazione per quando fosse arrivato quel momento. Ricordo chiaramente che con gli occhi annebbiati dalle lacrime le dicevamo di smettere di dire certe cose, che sarebbe stata bene, ma lei è andata avanti e ci ha detto delle parole che sarebbero rimaste impresse nella nostra memoria. Tra le altre cose, ci ha chiesto di amarci, aiutarci e di evitare di litigare (e in caso lo facessimo di riconciliarci … Continua a leggere UNA RIFLESSIONE DALL’INTERNO SULLA CRISI DELLA CHIESA

CARDINALE BURKE: E’ “DIABOLICO” CHE LA CHIESA SI ADATTI ALLA CULTURA DELLA MORTE.

ROMA, 6 novembre 2018, ( LifeSiteNews ) – Il cardinale Raymond Burke non ha usato mezzi termini in un recente discorso ai giovani riuniti a Roma, definendo “diabolica” l’attuale “situazione” della Chiesa che sembra cercare di “adattarsi” a se stessa al mondo e alla sua “cultura della morte”.  Il mondo e la cultura sono in declino vertiginoso con attacchi alla vita, all’integrità della famiglia e alla libertà di coscienza, e quindi ha bisogno che la Chiesa pronunci la verità “forte e chiara” come mai prima, ha detto.   “Eppure, dà l’impressione di provare ad avvicinarsi a questa cultura, che è veramente una … Continua a leggere CARDINALE BURKE: E’ “DIABOLICO” CHE LA CHIESA SI ADATTI ALLA CULTURA DELLA MORTE.

TERREMOTO IN VATICANO : 6 ANNI E 4 MESI A DON MAURO GALLI CHE NEL 2011 TENTO’ DI VIOLENTARE UN 15 ENNE. BERGOGLIO SAPEVA DELL’INCHIESTA GIUDIZIARIA SU DON GALLI, ED HA NOMINATO L’ arcivescovo DELPINI RAPPRESENTANTE DEI VESCOVI ITALIANI AL SINODO DEI GIOVANI…

Sei anni e quattro mesi. Una sentenza senza pubblico quella che il giudice Ambrogio Moccia pronuncia in primo pomeriggio in una aula vuota, fuori da ogni orario prestabilito, per evitare il chiasso mediatico. Solo il campanello dell’usciere e le sue … Continua a leggere TERREMOTO IN VATICANO : 6 ANNI E 4 MESI A DON MAURO GALLI CHE NEL 2011 TENTO’ DI VIOLENTARE UN 15 ENNE. BERGOGLIO SAPEVA DELL’INCHIESTA GIUDIZIARIA SU DON GALLI, ED HA NOMINATO L’ arcivescovo DELPINI RAPPRESENTANTE DEI VESCOVI ITALIANI AL SINODO DEI GIOVANI…

VATICANO E PAPA FRANCESCO? FUGA IN MASSA DALLA CHIESA: UNO SU DIECI VA A LONDRA A SPOSARSI

  Uno su dieci non ce la fa. Tra i sintomi più preoccupanti della crisi del cattolicesimo non c’è solo la fuga dei fedeli dalle chiese e il mancato avvicinamento o la mancata conversione di nuovi credenti; ma c’è anche la rinuncia al proprio ministero da parte di tanti, tantissimi sacerdoti che – per ragioni personali, motivi dottrinali o un’insofferenza verso le gerarchie – si spretano, dismettono l’abito talare o approdano ad altre confessioni. Secondo le stime di alcune associazioni cattoliche in Italia, sono ben 5mila i preti che si sono dimessi su un totale di 50mila uomini con la … Continua a leggere VATICANO E PAPA FRANCESCO? FUGA IN MASSA DALLA CHIESA: UNO SU DIECI VA A LONDRA A SPOSARSI

SCRIVE BENEDETTO XVI: “L’oscuramento di Dio nella Liturgia è la causa principale della attuale crisi della Chiesa”

Scrivendo nella prefazione dell’edizione russa del suo libro “La teologia della liturgia”, il papa emerito dice che una malintesa comprensione della riforma liturgica ha messo in pericolo la Chiesa. In una delle sue rare osservazioni pubbliche, il Pontefice Benedetto XVI ha lamentato che “oscurare” Dio nella liturgia è la causa principale dell’attuale crisi della Chiesa. Nella prefazione della nuova edizione russa del suo libro Teologia della liturgia , papa Benedetto scrive che un diffuso equivoco della riforma liturgica ha portato a fare sì che l’uomo ponga “la propria attività e la sua creatività al centro del culto”. Aggiunge che la Chiesa vive … Continua a leggere SCRIVE BENEDETTO XVI: “L’oscuramento di Dio nella Liturgia è la causa principale della attuale crisi della Chiesa”

NEL CENTENARIO DI FATIMA: La Correctio filialis sotto la materna protezione di Maria

La Correctio filialis de haeresibus propagatis nasce dalla Fede, dall’amore per la Chiesa e per il Papa e ciò si evince, oltre che dai contenuti, anche dalle date. Il documento, infatti, reca quella del 16 luglio, Festa della Madonna del Carmine e, non essendo giunta alcuna risposta dal Pontefice, la Correctio è stata pubblicata il 24 settembre, giorno in cui si celebrano due feste mariane: la Madonna della Mercede e Nostra Signora di Walsingham. L’anno è il 2017, centenario delle apparizioni di Nostra Signora di Fatima, alla quale il Vicario di Cristo ha rivolto questa preghiera, durante il suo pellegrinaggio il 12 maggio scorso: … Continua a leggere NEL CENTENARIO DI FATIMA: La Correctio filialis sotto la materna protezione di Maria

PUBBLICATA OGGI LA CORREZIONE FILIALE – Se sbaglio mi correggerete. Le sette eresie di “Amoris laetitia”

“Beatissimo Padre, con profondo dolore, ma mossi dalla fedeltà a Nostro Signore Gesù Cristo, dall’amore alla Chiesa e al papato, e dalla devozione filiale verso di Lei, siamo costretti a rivolgerLe una correzione a causa della propagazione di alcune eresie sviluppatesi per mezzo dell’esortazione apostolica ‘Amoris laetitia’ e mediante altre parole, atti e omissioni di Vostra Santità”. Così inizia la lettera che 40 studiosi cattolici di tutto il mondo hanno recapitato a papa Francesco lo scorso 11 agosto e rendono pubblica da oggi, domenica 24 settembre, nel sito www.correctiofilialis.org I 40 firmatari sono intanto già diventati 62 e altri se ne … Continua a leggere PUBBLICATA OGGI LA CORREZIONE FILIALE – Se sbaglio mi correggerete. Le sette eresie di “Amoris laetitia”