ERANO LORO I CARDINALI PIU’ PAPABILI SECONDO IL DIPARTIMENTO AMERICANO

Un’informativa rivelava i nomi dei potenziali successori di Giovanni Paolo II. Ma che errore su Ratzinger! Chi sono i cardinali “papabili” monitorati dai vertici istituzionali degli Stati Uniti d’America? Chi sono i porporati che meritavano un’attenzione particolare al Conclave del dopo Wojtyla? E’ lunedì 18 aprile 2005. Sono le 16:42. Sui tavoli dei vertici del Dipartimento di Stato Americano c’è un documento riservato, poi svelato da Wikileaks, che parla dell’imminente Conclave. C’è attesa per il successore di Giovanni Paolo II e gli americani cominciano a monitorare senza sosta alcuni cardinali più di altri. Vediamo le loro previsioni. Nonostante «le divisioni e le diverse prospettive … Continua a leggere ERANO LORO I CARDINALI PIU’ PAPABILI SECONDO IL DIPARTIMENTO AMERICANO

‘VIILTADE ‘ O GESTO DI GRANDE CORAGGIO? IL MISTERO DI CELESTINO V “POVERO CRISTIANO”

La vicenda del monaco eremita Pietro Angeleri eletto Papa nel 1294 dopo un lunghissimo conclave. Pochi mesi dopo, schifato e impotente, fece il “gran rifiuto”. Dante lo mette all’Inferno tra gli ignavi, Ignazio Silone lo riabilita. Altri cinque casi analoghi agli albori della Chiesa “Io, Papa Celestino V, spinto da legittime ragioni, per umiltà e debolezza del mio corpo e la malignità della plebe, al fine di recuperare con la consolazione della vita di prima, la tranquillità perduta, abbandono liberamente e spontaneamente il Pontificato e rinuncio espressamente al trono, alla dignità, all’onere e all’onore che esso comporta, dando sin da … Continua a leggere ‘VIILTADE ‘ O GESTO DI GRANDE CORAGGIO? IL MISTERO DI CELESTINO V “POVERO CRISTIANO”

BERGOGLIO : “HO INVITATO I CARDINALI A VOTARE RATZINGER NEL 2005”

Bergoglio, in un libro-intervista, ha rivelato di aver invitato i cardinali a votare per Ratzinger durante il conclave del 2005 A pubblicare il retroscena è stato il Catholic Herald, che ha svelato come in un libro-intervista di un giornalista argentino, Latinoamerica: “Conversaciones con Hernán Reyes Alcaide”, Bergoglio, ritenendo che non fosse ancora “il tempo giusto” per un papa americano, abbia dichiarato di aver spinto affinchè l’ex prefetto della Congregazione per la dottrina della fede divenisse pontefice. Tesi che sarebbe perfettamente compatibile con quella sostenuta all’interno del celebre diario segreto di un cardinale, secondo cui, nel 2005, nonostante Bergoglio avesse riscontrato un grande sostegno … Continua a leggere BERGOGLIO : “HO INVITATO I CARDINALI A VOTARE RATZINGER NEL 2005”

TRA SARAH, TAGLE E PAROLIN….. Prove di conclave, con Parolin in pole position

Sono tre i candidati a papa di cui si sussurra in Vaticano e fuori. Un asiatico, un africano e un europeo, anzi, un italiano. Ma solo il terzo ha un minimo di chance di essere eletto in un futuro ipotetico conclave. * L’asiatico è l’arcivescovo di Manila Luis Antonio Gokim Tagle, filippino con madre cinese e con studi negli Stati Uniti. Per i sostenitori di papa Francesco è il candidato ideale a raccoglierne l’eredità. Nel 2015 Jorge Mario Bergoglio l’ha nominato presidente di Caritas Internationalis, dopo averlo messo a presiedere anche il sinodo dei vescovi sulla famiglia. E nell’aprile del … Continua a leggere TRA SARAH, TAGLE E PAROLIN….. Prove di conclave, con Parolin in pole position