«NELLA CHIESA E’ ENTRATO IL FUMO DI SATANA ». COSA INTENDEVA PAOLO VI?

I tormenti di Papa Montini raccontati in una sua lettera inedita. Ecco cosa lo agitava La Chiesa è scossa dal “fumo di Satana“. Siamo negli anni del dopo Concilio. Paolo VI scrive una lettera che resta inedita fino a poche settimane fa. Quando Padre Leonardo Sapienza, reggente della Casa Pontificia, ne rivela il contenuto nel suo libro “La barca di Paolo”, Edizioni San Paolo. Ecco il retroscena di quello scritto. Il 29 giugno 1972, Paolo VI ha sempre più il presentimento che c’è qualcosa di profondo e negativo che inizia ad affliggere la Chiesa. E’ forse il primo momento in cui il Papa avverte seriamente … Continua a leggere «NELLA CHIESA E’ ENTRATO IL FUMO DI SATANA ». COSA INTENDEVA PAOLO VI?

IL CARDINALE SARAH SARA’ IL PROSSIMO AD ANNUNCIARE “HABEMUS PAPAM”

È ora il protodiacono del Collegio Cardinalizio Il cardinale Robert Sarah è diventato protodiacono, il che vuol dire che in caso di conclave avrà la responsabilità di annunciare il nome del futuro nuovo Papa, pronunciando le famose parole “Habemus Papam” dal balcone della Basilica di San Pietro, ha indicato il quotidiano La Croix il 21 maggio. Questo, ovviamente, presumendo che ci sia un conclave prima della fine del suo incarico come protodiacono… e che non sia lui ad essere eletto prossimo Papa! Il cardinale Sarah, 72 anni, è decano dei cardinali-diaconi elettori in seguito al concistoro del 19 maggio. Il cardinale-diacono più … Continua a leggere IL CARDINALE SARAH SARA’ IL PROSSIMO AD ANNUNCIARE “HABEMUS PAPAM”

CASCIA CELEBRA SANTA RITA | 4 DONNE PREMIATE, ECCO CHI SONO

Entrano nel vivo le celebrazioni per la santa degli impossibili, domani il solenne pontificale presieduto dal cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi Cascia celebra la sua patrona Santa Rita e premia quattro donne con il riconoscimento internazionale dedicato alla santa degli impossibili, dedicato a coloro che con la propria vita incarnano oggi i suoi valori. Il riconoscimento viene consegnato questo pomeriggio, da parte di padre Moral, a: Emanuela Disarò e Daniela Burigotto, mamme rispettivamente di Gloria Trevisan e Marco Gottardi, i due fidanzati veneti morti nell’incendio della Grenfell Tower di Londra – per aver abbracciato la croce cercando … Continua a leggere CASCIA CELEBRA SANTA RITA | 4 DONNE PREMIATE, ECCO CHI SONO

PENTECOSTE , COSA E PERCHE’ SI FESTEGGIA

Nella solennità di Pentecoste si ricorda e celebra la discesa dello Spirito Santo che dà inizio alla missione della Chiesa. In origine indicava l’avvio della mietitura. La bellezza della liturgia. Duccio di Buoninsegna, “La Pentecoste” Nella Solennità di Pentecoste si celebra la discesa dello Spirito Santo su Maria e gli apostoli riuniti insieme nel Cenacolo. Con la Pasqua e il Natale costituisce una delle feste più importanti del calendario liturgico, e segna l’avvio della chiamata missionaria della Chiesa. L’origine del nome e la festa agricola Jean ii Restout, “La Pentecoste” «Quando verrà lui – spiega Gesù nel Vangelo di san … Continua a leggere PENTECOSTE , COSA E PERCHE’ SI FESTEGGIA

SAN BERNARDINO DA SIENA 20 maggio 2018

Bernardino Albizzeschi nacque a Massa Marittima, allora distretto della Repubblica di Siena, l’8 settembre 1380. Rimasto a soli 6 anni orfano di entrambi i genitori, fu allevato dagli zii paterni e acquistò una buona formazione classica, filosofica, giuridica e teologica. Licenziato in diritto canonico, aderì alla Compagnia dei Disciplinati dedicandosi alla cura degli appestati nell’ospedale di Nostra Signora della Scala; pensava anche di entrare fra gli Eremitani di S. Agostino, ma nel 1402 fu accolto tra i Minori del convento di S. Francesco a Siena; all’inizio del noviziato distribuì oi suoi beni ai poveri e nel 1404 fu ordinato sacerdote. … Continua a leggere SAN BERNARDINO DA SIENA 20 maggio 2018

CONOSCETE LA STORIA DEL MIRACOLOSO SCAPOLARE VERDE?

Gaudium Press | Nov 29, 2017 Collegato alle apparizioni della Madonna a Santa Caterina Labouré, è raccomandato per intercedere per chi ha perso la fede Di Antonio Borda Grazie a Dio c’è ancora gente (anche turisti) che va a Rue du Bac a Parigi, nella cappella del convento delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli. Nel novembre 1830, in quel luogo riservato alla preghiera delle monache e delle novizie che ha poi dovuto aprire al pubblico, la Vergine è apparsa e ha mostrato una medaglia dell’Immacolata Concezione a una novizia di nome Caterina Labouré, oggi santa, chiedendole che la … Continua a leggere CONOSCETE LA STORIA DEL MIRACOLOSO SCAPOLARE VERDE?

L’INCREDIBILE STORIA DELLA PRIMA DONNA ASSUNTA IN VATICANO

di  Xavier Le Normand | Mag 07, 2018 Se in questi ultimi anni i Papi Benedetto XVI e poi Francesco hanno promulgato nomine femminili in Vaticano, essi seguono in realtà l’esempio del loro predecessore Pio XI, il Papa del periodo fra le due guerre. Nel 1934 i Musei Vaticani avevano assunto una tedesca, Hermine Speier. Eletto nel 1922, Pio XI era un uomo che amava camminare. E allora quando la pioggia gli impediva di uscire con la talare bianca nei giardini vaticani faceva lunghe passeggiate nelle gallerie dei Musei del piccolo Stato, in compagnia dell’amico Bartolomeo Nogara, direttore dei Musei. Nel 1934 il … Continua a leggere L’INCREDIBILE STORIA DELLA PRIMA DONNA ASSUNTA IN VATICANO

UN NUOVO STUDIO SOLLEVA DUBBI SULL’ETA’ DELLA SINDONE DI TORINO

Zelda Caldwell | Mag 07, 2018 Gli scienziati sfidano la precedente datazione al radiocarbonio che faceva risalire il sudario di Gesù al Medioevo La Sindone di Torino, ritenuta il sudario di Gesù Cristo, è da molto tempo oggetto di un dibattito che contrappone coloro che credono che sia il vero sudario in cui Giuseppe di Arimatea avvolse il corpo di Gesù e quanti ritengono che risalga al periodo medievale. Nel 1988 è stata condotta un’analisi al radiocarbonio dagli scienzati dell’Università di Oxford, dell’Università dell’Arizona e del Swiss Federal Institute of Technology. Dopo aver analizzato dei campioni del sudario, si è stabilito che risaliva … Continua a leggere UN NUOVO STUDIO SOLLEVA DUBBI SULL’ETA’ DELLA SINDONE DI TORINO

CHE ASPETTO AVEVA DAVVERO GESU’

di  Vittoria Traverso | Mag 03, 2018 Una nuova ricerca esorta a rivedere l’icona più famosa della storia occidentale Pensate a Gesù Cristo e probabilmente vi verrà in mente l’immagine di un uomo con la barba dai tratti europei, la pelle chiara e una tunica lunga. Ciò è in parte dovuto al fatto che negli ultimi duemila anni gli artisti occidentali – dai realizzatori di mosaici bizantini ai pittori rinascimentali e ai registi di Hollywood – hanno sempre usato questi elementi per rappresentare il Messia in mosaici, dipinti o nei film. Secondo una nuova ricerca di Joan Taylor, docente di Origini … Continua a leggere CHE ASPETTO AVEVA DAVVERO GESU’

800 ANNI A SALVARE VITE E TUTTO E’ INIZIATO CON UN UOMO : SAN PIETRO NOLASCO

Fondati nel 1218, i Mercedari riscattavano la vita dei cristiani prigionieri. Oggi lavorano con chi è soggetto alle “forme moderne di schiavitù” Pietro Nolasco era noto per il fatto di avere come virtù principale l’amore per il prossimo. Si diceva che la gente se ne fosse accorta già quando era bambino, perché mentre era in culla uno sciame di api si posò su di lui e formò un favo sulla sua mano destra. Non venne mai punto. Pietro nacque a Castelnaudary (nel sud della Francia) nel 1189 in una famiglia agiata. I suoi genitori morirono quando era molto giovane, lasciandogli una sostanziosa eredità. … Continua a leggere 800 ANNI A SALVARE VITE E TUTTO E’ INIZIATO CON UN UOMO : SAN PIETRO NOLASCO