PAROLA DI CARDINALE. Burke: «Lo scisma è un male. Viganò? Va ascoltato»

Il cardinal Burke ha affermato che la nostra era «è tra le peggiori se non la peggiore» per la Chiesa, simile a quella in cui san Pier Damiani denunciò l’omosessualità nel clero: se McCarrick ha vissuto una vita di abusi è perché è stato «protetto». Viganò «si è sentito obbligato in coscienza a parlare: la legge di Dio in queste materie è più alta del segreto pontificio». L’ultimo sinodo? «Problematico, ma non è magistero».   «C’è un pericolo, c’è un vero pericolo» di scisma nella Chiesa cattolica, ha detto il cardinale Raymond Burke, intervistato il 22 ottobre da The Wanderer, durante l’ultima settimana del Sinodo su Giovani, Fede e … Continua a leggere PAROLA DI CARDINALE. Burke: «Lo scisma è un male. Viganò? Va ascoltato»

IL RACCONTO PERSONALE, CORAGGIOSO E COMPLETO DI ALDO MARIA VALLI: “Così monsignor Viganò mi ha dato il suo memoriale. Ed ecco perché ho deciso di pubblicarlo”….. “Quelle fessure di cui parlava Paolo VI, dalle quali il fumo di Satana si sarebbe infilato nella casa di Dio, sono diventate voragini. Il diavolo sta lavorando alla grande. E non ammetterlo, o girare la faccia dall’altra parte, sarebbe il nostro più grande peccato”

“Dottore, avrei bisogno di vederla”. Il tono della voce è tranquillo, ma avverto una nota di apprensione. Al telefono c’è monsignor Carlo Maria Viganò, l’ex nunzio negli Stati Uniti. Non nascondo la mia sorpresa. Ci siamo visti qualche volta, in occasione di convegni pubblici, ma non possiamo dire di conoscerci. Mi spiega che è un mio assiduo lettore, che apprezza il mio coraggio e la mia chiarezza, qualche volta unita all’ironia. Lo ringrazio e chiedo: ma perché vederci? La risposta è che non può dirlo al telefono. Va bene, allora vediamoci, ma dove? Ingenuamente propongo la mia redazione, oppure il … Continua a leggere IL RACCONTO PERSONALE, CORAGGIOSO E COMPLETO DI ALDO MARIA VALLI: “Così monsignor Viganò mi ha dato il suo memoriale. Ed ecco perché ho deciso di pubblicarlo”….. “Quelle fessure di cui parlava Paolo VI, dalle quali il fumo di Satana si sarebbe infilato nella casa di Dio, sono diventate voragini. Il diavolo sta lavorando alla grande. E non ammetterlo, o girare la faccia dall’altra parte, sarebbe il nostro più grande peccato”