CARDINALE MULLER: RIGUARDO AL SINODO SULL’AMAZZONIA, BISOGNA CORREGGERE IL DOCUMENTO PERCHE’ SIA CATTOLICO.

 Il National Catholic Register ha pubblicato un’ampia intervista al cardinale Gerhard Müller, ove il porporato ha parlato, tra l’altro, del Sinodo sull’Amazzonia. Sull’Instrumentum Laboris del futuro sinodo il porporato ha detto: “È solo un documento di lavoro, non è un documento del magistero della Chiesa, e tutti sono liberi di esprimere le proprie opinioni sulla qualità della preparazione di questo documento. Penso che non ci sia un grande orizzonte teologico alle spalle. È stato scritto principalmente da un gruppo di discendenti tedeschi e non da persone che vivono lì. Ha una prospettiva molto europea, e penso che sia più una proiezione del … Continua a leggere CARDINALE MULLER: RIGUARDO AL SINODO SULL’AMAZZONIA, BISOGNA CORREGGERE IL DOCUMENTO PERCHE’ SIA CATTOLICO.

Cardinal Müller: Non confondere la fede con l’ideologia “neo-marxista”

L’ex capo della Congregazione per la Dottrina della Fede chiede in un’intervista chiare parole da papa Francesco e una pausa di silenzio su questioni di fede. L’occasione è la recente accusa di importanti cattolici che accusano papa Francesco di eresia [ Free World reported ]. L’accusa di eresia non è condivisa dal cardinale Müller… “Tutta la malizia delle parole sull’opposizione al Papa viene dalle menti e dalla schietta volontà degli ideologi di condurre la Chiesa all’abisso. Cos’altro c’è dietro la cinica lode per le dimissioni di Papa Benedetto XVI? e lo slogan accattivante di coloro che dicono: Ora tocca a noi e ora stiamo spingendo quelli … Continua a leggere Cardinal Müller: Non confondere la fede con l’ideologia “neo-marxista”

CARDINALE MULLER: “LA CHIESA SBAGLIA, CON SALVINI BISOGNA DIALOGARE… E’ SINGOLARE CHE IL PAPA RICCEVA LE PERSONE PIU’ LAICISTE E NON SALVINI”.

Cardinale Müller: «La Chiesa sbaglia, con Salvini bisogna dialogare». Intervista a Gerhard Müller di Massimo Franco Corriere della Sera, 28 maggio 2019 Evita di commentare Matteo Salvini che bacia il Crocifisso dopo la vittoria alle Europee. «Da teologo e vescovo, preferisco di no». Eppure parla, eccome, della linea espressa dalla Chiesa sulla Lega. E sono bordate: benché assicuri che non sarà «mai» contro Francesco. «Dire, come hanno fatto il direttore di Civiltà cattolica, padre Antonio Spadaro, e il presidente della Cei, Gualtiero Bassetti, che Salvini non è cristiano perché è contro l’immigrazione, è stato un errore. In questa fasela Chiesa … Continua a leggere CARDINALE MULLER: “LA CHIESA SBAGLIA, CON SALVINI BISOGNA DIALOGARE… E’ SINGOLARE CHE IL PAPA RICCEVA LE PERSONE PIU’ LAICISTE E NON SALVINI”.

CARDINALE MULLER: “NON POSSIAMO PREGARE COME – O CON – I MUSULMANI.”

Secondo il Prefetto Emerito della Dottrina della Fede “i fedeli dell’Islam non sono figli adottivi di Dio per mezzo della grazia di Cristo, ma solo suoi sudditi” Matteo Orlando – Lun, 20/05/2019 – 15:29 Secondo il cardinale e teologo Gerhard Ludwig Müller, già vescovo di Ratisbona e prefetto della Congregazione vaticana per la dottrina della fede dal 2012 al 2017, “non possiamo pregare come o con i musulmani, perché la loro fede in Dio e la sua auto-rivelazione non è solo diversa dalla fede cristiana in Dio, ma ne nega addirittura la formula, sostenendo che Dio non abbia un Figlio, che, come Verbo … Continua a leggere CARDINALE MULLER: “NON POSSIAMO PREGARE COME – O CON – I MUSULMANI.”

BREAKING NEWS: il Papa avrebbe licenziato il Cardinale Müller da Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede poiché seguiva le regole della Chiesa sui casi di abuso.

Una fonte di alto grado dal Vaticano ha detto a LifeSiteNews che il cardinale Gerhard Müller, insieme ai suoi tre collaboratori di lunga esperienza, sacerdoti alla CDF, è stato licenziato da Papa Francesco perché tutti avevano cercato di seguire fedelmente le regole della Chiesa riguardo agli abusanti ecclesiastici. In un caso specifico, Müller si oppose al fatto che il papa volesse reintegrare Don Mauro Inzoli, un abusatore inequivocabilmente crudele di molti ragazzi; ma il Papa non ascoltò Müller. In un altro caso, il Papa decise di non concedere un appartamento del Vaticano a uno dei segretari di Müller, ma all’ignoto monsignor Luigi Capozzi, … Continua a leggere BREAKING NEWS: il Papa avrebbe licenziato il Cardinale Müller da Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede poiché seguiva le regole della Chiesa sui casi di abuso.

CARD. MÜLLER: “SONO TRISTE PERCHE’ DA ROMA ARRIVANO DIRETTIVE CONTRADDITTORIE”

Il cardinale Muler ci parla, in una lunga intervista, dall’Australia, con la libertà che solo la lontananza geografica può dare…. Jordan Grantham: Sua Eminenza, la ringrazio per l’onore della sua prima intervista in Australia. Cosa la porta in Australia? Cardinale Müller: Sono invitato da un gruppo di sacerdoti a tenere un discorso sul sacerdozio, per incoraggiarli a predicare il Vangelo, ad amministrare i Santi Sacramenti e a guidare la Chiesa come buoni pastori. Siamo la Chiesa universale, la Chiesa cattolica, quindi siamo tutti responsabili gli uni degli altri e un Cardinale in maniera particolare, perché è coinvolto con il Primate della … Continua a leggere CARD. MÜLLER: “SONO TRISTE PERCHE’ DA ROMA ARRIVANO DIRETTIVE CONTRADDITTORIE”

CARDINALE MULLER: «Non è assolutamente necessario fare una definizione ex cathedra» rispetto al divieto dell’uso di metodi contraccettivi contenuto nella Humanae Vitae, dal momento che questa posizione «[…] appartiene all’antropologia cristiana. Dio è il Creatore e i genitori sono servitori della Divina Provvidenza, la quale include l’esistenza degli uomini».

Wojtyla, Paolo VI e Humanae vitae. Si è svolto mercoledì a Roma, presso l’Università Lateranense, un incontro di presentazione del libro Karol Wojtyla e l’Humanae Vitae, a firma dell’Arcivescovo di Cracovia padre Pawel Stanislaw Galuszka. Presenti all’evento i cardinali Gerhard Müller e Walter Brandmüller, il domenicano polacco padre Wojciech Giertych e l’ex vice-presidente della Pontificia accademia per la vita, monsignor Jean Laffitte e il professor Livio Melina. L’incontro è stato un’occasione per ribadire la posizione della Chiesa in materia di contraccezione –  ma non solo –, dal momento che a cinquant’anni dalla pubblicazione della Humanae Vitae sono ancora in molti, anche all’interno della stessa gerarchia ecclesiastica, a porla in discussione, se non a … Continua a leggere CARDINALE MULLER: «Non è assolutamente necessario fare una definizione ex cathedra» rispetto al divieto dell’uso di metodi contraccettivi contenuto nella Humanae Vitae, dal momento che questa posizione «[…] appartiene all’antropologia cristiana. Dio è il Creatore e i genitori sono servitori della Divina Provvidenza, la quale include l’esistenza degli uomini».