FATTO QUOTIDIANO ATTACCA IL FRATELLO DI BENEDETTO XVI , GEORG RATZINGER : TIRANDO FUORI ARTICOLI VECCHI …MA A ONOR DEL VERO GIA’ IL 6 MARZO 2010 ….CONFERMAVA …..IL VESCOVO DI RATISBONA : “NESSUN ABUSO SOTTO LA DIREZIONE DI GEORG RATZIGER ” La Santa Sede chiede giustizia per le vittime e si schiera a fianco della Diocesi “per analizzare la questione” E dalla scuola laica Odenwald arriva un’altra rivelazione: “In passato, violenze sessuali anche sui nostri allievi”

AL FATTO QUOTIDIANO PAPA BENEDETTO XVI PROPRIO NON PIACE …. NON FA ALTRO CHE SFORNARE ARTICOLI VECCHI DI ANNI OLTRETUTTO SMENTITI ….. GIA’ NEL 2010 AVEVANO CONFERMATO CHE SOTTO LA DIREZIONE DEL FRATELLO DEL PAPA NON VI ERANO STATI ABUSI!  CARO #FATTOQUOTIDIANO TI E’ ANDATA MALE PURE STAVOLTA!     Berlino, 18 luglio 2017 – Oltre 500 bambini vittime di abusi nel luogo che più doveva tutelarli, il coro di una chiesa. E’ un numero choc che emerge dalla relazione dell’avvocato Ulrich Weber sui fatti accaduti nel corso di decenni nel coro del Duomo di San Pietro, la più grande chiesa Cattolica di Ratisbona (in Baviera), diretto per trent’anni … Continua a leggere FATTO QUOTIDIANO ATTACCA IL FRATELLO DI BENEDETTO XVI , GEORG RATZINGER : TIRANDO FUORI ARTICOLI VECCHI …MA A ONOR DEL VERO GIA’ IL 6 MARZO 2010 ….CONFERMAVA …..IL VESCOVO DI RATISBONA : “NESSUN ABUSO SOTTO LA DIREZIONE DI GEORG RATZIGER ” La Santa Sede chiede giustizia per le vittime e si schiera a fianco della Diocesi “per analizzare la questione” E dalla scuola laica Odenwald arriva un’altra rivelazione: “In passato, violenze sessuali anche sui nostri allievi”

BENEDETTO XVI :” IL SIGNORE VINCERA’ ALLA FINE “

“Il Signore vincerà alla fine.” Questo l’incoraggiamento rivolto dal papa emerito Benedetto XVI ai cinque nuovi cardinali “creati” ieri, mercoledì 28 giugno 2017, dal suo successore papa Francesco. Lo scrive it.zenit.org Dopo la celebrazione del Concistoro nella Basilica Vaticana, i cardinali novelli si sono recati assieme al Pontefice al Monastero “Mater Ecclesiae” nei Giardini vaticani per salutare Joseph Ratzinger. Joseph Ratzinger si è intrattenuto in francese con il cardinale del Laos, Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun, e con il cardinale arcivescovo di Bamako, Mali, Jean Zerbo. Con il cardinale salvadoregno Gregorio Rosa Chávez e con il cardinale arcivescovo di Barcellona, Juan José Omella, … Continua a leggere BENEDETTO XVI :” IL SIGNORE VINCERA’ ALLA FINE “

LA RISPOSTA DEL CARDINALE SARAH AI VILI ATTACCHI DEI GIORNI SCORSI A PAPA BENEDETTO: «Diabolico chi ha attaccato BXVI: demolisce la Chiesa»

Con il discorso inaugurale tenuto ieri alle 17,30 dal cardinale Robert Sarah hanno preso avvio i lavori del convegno internazionale Sacra Liturgia, quattro giorni che vedono impegnati relatori da tutto il mondo. Quest’anno l’incontro si svolge a Milano e il discorso tenuto ieri nell’Aula magna dell’Università Cattolica dall’attuale prefetto della Congregazione per il Culto Divino era particolarmente atteso. L’indirizzo di saluto di monsignor Dominique Rey, vescovo di Toulon, ha ricordato la postfazione che il papa emerito Benedetto XVI ha scritto all’edizione tedesca del libro di Sarah, La Forza del Silenzio. Come sappiamo questo breve testo di Joseph Ratzinger ha fatto perdere la … Continua a leggere LA RISPOSTA DEL CARDINALE SARAH AI VILI ATTACCHI DEI GIORNI SCORSI A PAPA BENEDETTO: «Diabolico chi ha attaccato BXVI: demolisce la Chiesa»

SCONQUASSO IN VATICANO: UN CARDINALE CONTRO UN ALTRO CARDINALE, UN PROFESSORE DI TEOLOGIA DI UNA PONTIFICIA UNIVERSITA’ CONTRO PAPA BENEDETTO, E NE AUSPICA LA “MORTE ISTITUZIONALE”…. È sempre interessante e istruttivo vedere come i paladini della misericordia e del dialogo applicano questa linea di condotta quando si esce dalla sfera dei princìpi e si entra in quella dei casi concreti…

Caso numero uno. Un cardinale di Santa Romana Chiesa, noto per il suo appoggio alla linea misericordiosa e grande sostenitore dell’«Amoris laetitia», intervistato in un libro intitolato «Solo il Vangelo è rivoluzionario», a proposito del confratello cardinale Raymond Burke, che invece sull’esortazione apostolica, come si sa, ha qualche «dubia» e l’ha pure manifestato, dichiara, tutt’altro che misericordiosamente: «Lui non è il magistero: il Santo Padre è il magistero, ed è lui che insegna a tutta la Chiesa. L’altro dice solo il suo pensiero, non merita ulteriori commenti. Sono le parole di un povero uomo». Caso numero due. Un professore di … Continua a leggere SCONQUASSO IN VATICANO: UN CARDINALE CONTRO UN ALTRO CARDINALE, UN PROFESSORE DI TEOLOGIA DI UNA PONTIFICIA UNIVERSITA’ CONTRO PAPA BENEDETTO, E NE AUSPICA LA “MORTE ISTITUZIONALE”…. È sempre interessante e istruttivo vedere come i paladini della misericordia e del dialogo applicano questa linea di condotta quando si esce dalla sfera dei princìpi e si entra in quella dei casi concreti…

IL CANONISTA STEFANO VIOLI , STUDIANDO LA “declaratio” DI BENEDETTO XVI , concluse: “(Benedetto XVI) DICHIARA DI RINUNCIARE AL ‘ministerium’. NON AL PAPATO SECONDO IL DETTATO DELLA NORMA DI BONIFACIO VIII; NON AL ‘munus’ SECONDO IL DETTATO DEL can. 332 § 2, MA AL ‘ministerium’, O, come specificherà nella sua ultima udienza ALL’ESERCIZIO ATTIVO .  BENEDETTO XVI : “La mia decisione di rinunciare all’esercizio attivo del ministero, non revoca questo. Non ritorno alla vita privata”.

A corredo del mio articolo (qua sotto) suggerisco la lettura di QUESTO editoriale di Matthew Schmitz uscito su “First Thing”. * * * * Il “vescovo vestito di bianco” (come Bergoglio si è definito a Fatima), ieri ha attaccato frontalmente il papa, Benedetto XVI che – per restare alla visione del “Terzo segreto” – somiglia molto all’altro protagonista di quella profezia: “il Santo Padre mezzo tremulo, con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena”. L’ATTACCO Durante l’omelia di Santa Marta – quella in cui lancia messaggi, fulmini e avvertimenti – Bergoglio ha preso spunto da una lettura della messa, … Continua a leggere IL CANONISTA STEFANO VIOLI , STUDIANDO LA “declaratio” DI BENEDETTO XVI , concluse: “(Benedetto XVI) DICHIARA DI RINUNCIARE AL ‘ministerium’. NON AL PAPATO SECONDO IL DETTATO DELLA NORMA DI BONIFACIO VIII; NON AL ‘munus’ SECONDO IL DETTATO DEL can. 332 § 2, MA AL ‘ministerium’, O, come specificherà nella sua ultima udienza ALL’ESERCIZIO ATTIVO .  BENEDETTO XVI : “La mia decisione di rinunciare all’esercizio attivo del ministero, non revoca questo. Non ritorno alla vita privata”.

QUEL” COLPO BASSO “A RATZINGER , NELL’OMELIA DI PAPA FRANCESCO

Le parole di papa Francesco all’omelia lette come un messaggio al predecessore, Joseph Ratzinger. È scontro tra Bergoglio e Benedetto XVI? Bergoglio, attivo e impregnato. E Benedetto XVI, silente ma non silenzioso nel suo ritiro nelle sacre mura di San Pietro. A rinvigorire la tesi dello scontro è Antonio Socci su Libero, che dopo aver letto l’omelia di Bergoglio a Santa Marta, ha visto nelle parole del papa una sfida lanciata direttente al suo predecessore. Come sottolinea il giornalista, Francesco per l’omelia “ha preso spunto da una lettura della messa, che parlava del congedo di san Paolo dalla comunità Efeso, … Continua a leggere QUEL” COLPO BASSO “A RATZINGER , NELL’OMELIA DI PAPA FRANCESCO

TERREMOTO IN VATICANO !!!! ATTACCO A PAPA BENEDETTO XVI ! P.FRANCESCO: “E uno dei passi che deve fare un pastore è anche prepararsi per congedarsi bene, non congedarsi a metà. Il pastore che non impara a congedarsi è perché ha qualche legame non buono col gregge, un legame che non è purificato per la Croce di Gesù”….

  Il vero pastore sa congedarsi bene dalla sua Chiesa, perché sa di non essere il centro della storia, ma un uomo libero, che ha servito senza compromessi e senza appropriarsi del gregge: è quanto ha detto il Papa nella Messa del mattino a Casa Santa Marta. Il servizio di Sergio Centofanti: Un pastore deve essere pronto a congedarsi bene, non a metà Al centro dell’omelia è la prima Lettura tratta dagli atti degli Apostoli, che si può intitolare – sottolinea Francesco – “Il congedo di un vescovo”. Paolo si congeda dalla Chiesa di Efeso, che lui aveva fondato. “Adesso … Continua a leggere TERREMOTO IN VATICANO !!!! ATTACCO A PAPA BENEDETTO XVI ! P.FRANCESCO: “E uno dei passi che deve fare un pastore è anche prepararsi per congedarsi bene, non congedarsi a metà. Il pastore che non impara a congedarsi è perché ha qualche legame non buono col gregge, un legame che non è purificato per la Croce di Gesù”….