CENTRO CULTURALE BENEDETTO XVI , TRE INCONTRI SULLA ”LITURGIA”

Nel mese di ottobre 2017 il “Centro Culturale Benedetto XVI” ha programmato tre incontri il cui tema di fondo è un’approfondita riflessione sulla liturgia affidata alla competenza di tre sacerdoti esperti in materia di riti liturgici, di canto sacro e di arte figurativa al servizio della liturgia. Ci si può chiedere il perché di una tale iniziativa che sembra toccare un ambito strettamente specifico e quasi settoriale della vita della Chiesa nella quale urgono molti altri problemi all’apparenza non meno importanti. La risposta migliore crediamo la possa dare autorevolmente il Papa emerito Benedetto XVI, ma essa esige venga prima chiarito … Continua a leggere CENTRO CULTURALE BENEDETTO XVI , TRE INCONTRI SULLA ”LITURGIA”

CAMBIA IL ‘CREDO’ DELLA CHIESA!! SECONDO BERGOGLIO : «Crediamo in un Dio Uno, Padre, Onnipotente, Fattore del Cielo e della Terra dei visibili e degli invisibili ….

    Con un lungo intervento rilasciato oggi a Repubblica, Alberto Melloni – storico del cristianesimo e del Concilio Vaticano II – ha rilanciato un tema tra i più delicati nel complesso dialogo tra la Chiesa Cattolica e la Chiesa d’Oriente: l’unità stessa del cristianesimo. Ebbene, secondo Melloni nel prossimo incontro in Italia con il Patriarca Bartholomeos verrà donata dalla Chiesa una diversa traduzione della preghiera che supererebbe così le divisioni tra Occidente e Oriente. In sostanza un nuovo “Credo” per provare ad andare incontro alle richieste ed esigenze delle due grandi Chiese cristiane mondiali. La prima formulazione strutturata del … Continua a leggere CAMBIA IL ‘CREDO’ DELLA CHIESA!! SECONDO BERGOGLIO : «Crediamo in un Dio Uno, Padre, Onnipotente, Fattore del Cielo e della Terra dei visibili e degli invisibili ….

FINE DELLA SANTA ROMANA CHIESA COL MOTU PROPRIO DI FRANCESCO: PROSSIMAMENTE ANCHE IL NUOVO MESSALE! 

LETTERA APOSTOLICA IN FORMA DI «MOTU PROPRIO» DEL SOMMO PONTEFICE  FRANCESCO “Magnum Principium” CON LA QUALE VIENE MODIFICATO IL CAN. 838 DEL CODICE DI DIRITTO CANONICO   L’importante principio, confermato dal Concilio Ecumenico Vaticano II, secondo cui la preghiera liturgica, adattata alla comprensione del popolo, possa essere capita, ha richiesto il grave compito, affidato ai Vescovi, di introdurre la lingua volgare nella liturgia e di preparare ed approvare le versioni dei libri liturgici. La Chiesa Latina era consapevole dell’incombente sacrificio della perdita parziale della propria lingua liturgica, adoperata in tutto il mondo nel corso dei secoli, tuttavia aprì volentieri la porta … Continua a leggere FINE DELLA SANTA ROMANA CHIESA COL MOTU PROPRIO DI FRANCESCO: PROSSIMAMENTE ANCHE IL NUOVO MESSALE! 

TERREMOTO IN VATICANO :SONDAGGIO DEL TEMPO , FRANCESCO NON PIACE PIÙ AGLI ITALIANI , MA SOLO A LORO ?

“Troppa politica e poca religione”, “sta andando fuori strada”, “non sono d’accordo su come guida la chiesa cattolica”, “troppa invadenza sullo ius soli”, “Caro papa così mi fai allontanare dalla Chiesa”. Sono queste le motivazioni che spingono i cattolici italiani ad allontanarsi da Papa Francesco, secondo un sondaggio del Tempo che si conclude oggi 25 agosto. E al momento la stragrande maggioranza di chi ha voluto esprimersi è rimasto negativamente stupito dall’ultima campagna del Santo Padre. Sul sito del Tempo è possibile rispondere a questi quesiti: “Vi piace questo Papa? Siete d’accordo su come Bergoglio guida la Chiesa Cattolica?”. La … Continua a leggere TERREMOTO IN VATICANO :SONDAGGIO DEL TEMPO , FRANCESCO NON PIACE PIÙ AGLI ITALIANI , MA SOLO A LORO ?

STORIA DELLA COMUNIONE SULLA MANO : UN ABUSO LITURGICO 

Cronistoria di un abuso liturgico filo-protestante: ecco come il nuovo modo della Comunione nelle mani si fece largo nella Chiesa Don Marcello Stanzione, Presidente dell’Associazione ‘Milizia di San Michele Arcangelo’ Città del Vaticano – Nel XVI secolo, i riformatori protestanti, nel loro nuovo culto cristiano, ristabilirono la Comunione sulla mano per affermare due loro eresie fondamentali: non esisteva affatto la cosiddetta ‘transustanziazione’ e il pane usato era pane comune. In altre parole, sostenevano che la reale presenza di Cristo nell’Eucarestia fosse solo una superstizione papista ed il pane fosse solo semplice pane e chiunque lo potesse maneggiare. Inoltre, affermarono che … Continua a leggere STORIA DELLA COMUNIONE SULLA MANO : UN ABUSO LITURGICO 

DA QUALCHE ANNO A QUESTA PARTE , SPECIALMENTE A PARTIRE DALL’ELEZIONE alla CATTEDRA di Pietro del papa attuale, MOLTI DI NOI SONO RIMASTI SCONCERTATI , TURBATI SCONVOLTI ,DALLA PIEGA RAPIDISSIMA E INATTESA CHE HA PRESO LA CHIESA CATTOLICA , NELLE PAROLE E NEGLI ATTI DI PARECCHI CARDINALI ,ARCIVESCOVI,VESCOVI,SACERDOTI, TEOLOGI, E CREDENTI LAICI, IMPEGNATI IN UNA GARA FORSENNATA PER ALLONTANARSI DALL’AUTENTICO MAGISTERO BIMILLENARIO E PER COSTRUIRE UNA NUOVA CHIESA CHE , CON L’ANTICA , LA VERA E SOLA, SEMBRA NON AVERE PIU’ NULLA , O QUASI NULLA A CHE FARE …

  Da qualche anno a questa parte, specialmente a partire dall’elezione alla cattedra di Pietro del papa attuale, molti di noi sono rimasti dapprima sconcertati, indi turbati, infine sconvolti, dalla piega rapidissima e inattesa che ha preso la Chiesa cattolica, nelle parole e negli atti di parecchi cardinali, arcivescovi e vescovi, di alcune migliaia di sacerdoti, e di un congruo numero di teologi, per non parlare dei credenti laici, impegnati in una gara forsennata per allontanarsi da ciò che è sempre stato il Magistero e per costruire una nuova chiesa che, con l’antica, la vera e la sola, sembra non … Continua a leggere DA QUALCHE ANNO A QUESTA PARTE , SPECIALMENTE A PARTIRE DALL’ELEZIONE alla CATTEDRA di Pietro del papa attuale, MOLTI DI NOI SONO RIMASTI SCONCERTATI , TURBATI SCONVOLTI ,DALLA PIEGA RAPIDISSIMA E INATTESA CHE HA PRESO LA CHIESA CATTOLICA , NELLE PAROLE E NEGLI ATTI DI PARECCHI CARDINALI ,ARCIVESCOVI,VESCOVI,SACERDOTI, TEOLOGI, E CREDENTI LAICI, IMPEGNATI IN UNA GARA FORSENNATA PER ALLONTANARSI DALL’AUTENTICO MAGISTERO BIMILLENARIO E PER COSTRUIRE UNA NUOVA CHIESA CHE , CON L’ANTICA , LA VERA E SOLA, SEMBRA NON AVERE PIU’ NULLA , O QUASI NULLA A CHE FARE …

SCANDALI IN VATICANO , COSA CI INSEGNA LA CRISI NEL GOVERNO DI PAPA FRANCESCO

I cento giorni tra marzo e luglio 2017 rappresentano la prima crisi nel governo di papa Francesco. Troppi casi si sono accumulati in rapida successione. Le dimissioni di Marie Collinsdalla commissione per la protezione dei minori a marzo,l’addio improvviso di un professionista di primo rango come Libero Milone dal suo incarico di Revisore generale dei conti in Vaticano, l’affaire del neo-cardinale del Mali Jean Zerbo incapace di spiegare il destino di 12 milioni parcheggiati a suo nome in banche svizzere, il brusco allontanamento (che nessuno crede provvisorio) del cardinale George Pell – membro del consiglio della corona dei 9 cardinali che assistono il pontefice e responsabile della Segreteria economica della Santa Sede – costretto a recarsi in Australia per rispondere ad accuse di … Continua a leggere SCANDALI IN VATICANO , COSA CI INSEGNA LA CRISI NEL GOVERNO DI PAPA FRANCESCO