Otto anni fa il cardinal Bergoglio fece produrre un’indagine forense per difendere un sacerdote accusato di abusi su minori. Ora il sacerdote è in carcere e il caso monta: contro il Papa esplode . uno scandalo dall’Argentina.

Sembra di rivedere un “dossier Scicluna”: il forte garantismo con cui Papa Francesco aveva tutelato in Cile Barros e Karadima si era rivelato minato nelle sue fondamenta da informazioni parziali che avevano reso gravemente erronei i giudizi del Santo Padre. Oggi (Marco Tosatti lo scriveva già due giorni fa) qualcosa del genere accade in Argentina, dove otto anni fa il cardinal Bergoglio fece produrre un’indagine forense per difendere un sacerdote accusato di abusi su minori. Ora il sacerdote è in carcere e il caso monta1 [Giovanni Marcotullio]. di Nicole Winfield. BUENOS AIRES, Argentina (AP), 18 settembre – Il ruolo di … Continua a leggere Otto anni fa il cardinal Bergoglio fece produrre un’indagine forense per difendere un sacerdote accusato di abusi su minori. Ora il sacerdote è in carcere e il caso monta: contro il Papa esplode . uno scandalo dall’Argentina.

L’AUTODEMOLIZIONE DELLA CHIESA – I peccati degli uomini di Chiesa e quella sovversione che arriva da lontano.

La crisi degli abusi sessuali nella Chiesa cattolica, tornata di scottante attualità dopo le conclusioni del gran giurì della Pennsylvania e la pubblicazione del memoriale dell’ex nunzio negli Usa Carlo Maria Viganò, fa sorgere una domanda che si ripropone in continuazione: com’è possibile? Com’è possibile che nella Chiesa si sia arrivati a un tale abisso di depravazione? Le risposte, lo sappiamo, sono moltissime. Fra le tante, merita di essere presa in considerazione quella di cui si occupa Iben Thranholm nell’articolo Catholic abuse crisis is likely no accident, but a strategy to destroy Church from within (https://www.lifesitenews.com/opinion/catholic-abuse-crisis-is-likely-no-accident-but-a-strategy-to-destroy-churc) nel quale le cause … Continua a leggere L’AUTODEMOLIZIONE DELLA CHIESA – I peccati degli uomini di Chiesa e quella sovversione che arriva da lontano.

ABUSI DEL CLERO IN ARGENTINA – IL CARDINALE BERGOGLIO /Papa Francesco avrebbe attaccato e ostacolato le vittime di abusi sessuali mentre era arcivescovo di Buenos Aires.

Settembre 2018 ( LifeSiteNews ) – Il mondo è attualmente incentrato sul coinvolgimento di Papa Francesco nella faccenda del grande abusatore del clero, il cardinale Theodore McCarrick. Tuttavia, le recenti affermazioni fatte dall’ex nunzio apostolico arcivescovo Carlo Maria Viganò contro papa Francesco in materia sono solo l’inizio di una lunga serie di abusi sessuali in cui è coinvolto papa Francesco, o meglio l’allora cardinale  Jorge Bergoglio,  che risalgono anche a  decenni or sono. Sebbene Francesco abbia affermato nel suo libro del 2010 On Heaven and Earth che l’abuso sessuale da parte del clero “non è mai avvenuto nella mia diocesi” … Continua a leggere ABUSI DEL CLERO IN ARGENTINA – IL CARDINALE BERGOGLIO /Papa Francesco avrebbe attaccato e ostacolato le vittime di abusi sessuali mentre era arcivescovo di Buenos Aires.

A PROPOSITO DI ABUSI SESSUALI, OMOSESSUALITA’ , SUB-CULTURA GAY…. Quel che il papa dice. E quel che non dice…La “Lettera al popolo di Dio” sugli abusi sessuali ignora la questione omosessualità e non parla mai di vescovi. Mentre pastori ormai compromessi restano ai loro posti….

Non è piaciuta a tutti la Lettera al popolo di Dio scritta da Francesco in seguito al deflagrare della crisi dopo il rapporto del gran giurì della Pennsylvania su mille casi di abusi a danno di trecento vittime nell’arco di settant’anni, con ampie coperture e insabbiamenti da parte delle gerarchie. LifeSiteNews (https://www.lifesitenews.com/news/pope-francis-blames-u.s.-sex-abuse-crisis-on-clericalism-fails-to-mention-h) osserva che la lettera sta ricevendo critiche da parte dei fedeli perché non specifica le azioni concrete da adottare e ignora la questione di fondo dell’omosessualità dilagante nel clero. Il papa punta il dito contro il «clericalismo», inteso come «un modo anomalo» di considerare e vivere l’autorità della Chiesa, … Continua a leggere A PROPOSITO DI ABUSI SESSUALI, OMOSESSUALITA’ , SUB-CULTURA GAY…. Quel che il papa dice. E quel che non dice…La “Lettera al popolo di Dio” sugli abusi sessuali ignora la questione omosessualità e non parla mai di vescovi. Mentre pastori ormai compromessi restano ai loro posti….

IL PONTEFICE FELICEMENTE REGNANTE È PROPRIO SFORTUNATO CON I SUOI AMICI E SOSTENITORI. QUALCHE ESEMPIO.

Marco Tosatti Bisogna dire che il Pontefice regnante è proprio sfortunato nella scelta dei suoi amici e sostenitori, e il caso McCarrick (oltre a quello di mons. Pineda, vescovo ausiliare di Tegucicalpa, e a quelli del Cile) sta a dimostrarlo. Mc Carrick, un esponente di primo piano dell’ala dei vescovi progressisti americani (fra cui c’era anche Rembert Weakland, il grande critico di Giovanni Paolo II e di Joseh Ratzinger) è stato obbligato a rinunciare alla berretta dalla tempesta che si è scatenata negli Stati Uniti. Ma prima che questa tempesta si scatenasse, ha avuto il tempo, da gran consigliere di … Continua a leggere IL PONTEFICE FELICEMENTE REGNANTE È PROPRIO SFORTUNATO CON I SUOI AMICI E SOSTENITORI. QUALCHE ESEMPIO.

L’ASSALTO LIBERAL A PAPA FRANCESCO

La bibbia progressista americana: “Sugli abusi lui è parte del problema” articolo tratto da https://www.ilfoglio.it/chiesa/2018/01/25/news/pedofilia-chiesa-abusi-papa-francesco-175013/ di di Matteo Matzuzzi 25 gennaio 2018 Roma. “Francisco, aquí sì hay pruebas”, “Francesco qui sì che ci sono le prove”, recitano beffardi enormi manifesti nelle strade cilene dove, tra una chiesa e l’altra date alle fiamme, l’indignazione per le parole del Papa in difesa del vescovo Juan Barros non è scemata. Il mondo, un tempo così entusiasta del Pontefice – che ieri ha invocato un’azione comune contro il dilagare delle fake news, benché sia impresa non facile, visto che “la disinformazione si basa spesso su discorsi variegati, … Continua a leggere L’ASSALTO LIBERAL A PAPA FRANCESCO

CHI E’ SEAN O’MALLEY, IL FRANCESCANO CHE ACCUSA PAPA FRANCESCO

Francesco criticato dal cardinale Sean O’Malley per le posizioni espresse in Cile sul “caso Barros”. Ecco chi è il cappuccino americano articolo di   Francesco Boezi 21/01/2018 tratto dal il Giornale.it  http://www.ilgiornale.it/news/cronache/francescano-contro-francesco-ecco-sean-omalley-1485355.html Il cardinale francescano minore Sean Patrick O’Malley “contro” Papa Francesco. La notizia, per chi segue le cose vaticane, è decisamente inaspettata. L’uomo di Chiesa, originario dell’Irlanda e nato negli Stati Uniti, infatti, non solo è il presidente della commissione della Santa Sede contro gli abusi sui minori voluta proprio dal pontefice argentino nel 2014, ma è anche un membro del C9: il minidirettorio cardinalizio istituito da Bergoglio per riformare dal profondo la Curia … Continua a leggere CHI E’ SEAN O’MALLEY, IL FRANCESCANO CHE ACCUSA PAPA FRANCESCO