UNA OMELIA INEDITA DEL CARDINALE JOSEPH RATZINGER RACCONTATA DA DON FLAVIO PELOSO…

“Ho ritrovato il testo – prezioso – nel fare trasloco dalla Direzione generale alla Parrocchia Mater Dei di Roma – Monte Mario, tra i documenti in riposo da anni. E’ bella. La pronunciò il 12 marzo 1987, celebrando Don Orione … Continua a leggere UNA OMELIA INEDITA DEL CARDINALE JOSEPH RATZINGER RACCONTATA DA DON FLAVIO PELOSO…

SAPEVATE CHE A BENEDETTO XVI E’ STATO DEDICATO UNA TARTAN?

Una penna spuntata | Set 17, 2020 Si fa presto a dire “stoffa scozzese”, ma di per sé il tartan è composto di un senso allegorico e di uno identitario, intrinsecamente connessi fra loro: ogni disegno significa cioè qualcosa e dice l’appartenenza a un gruppo (etnico, religioso, politico…). Al Papa tedesco Matthew Newsome ha dedicato appositamente uno di questi disegni. Ovviamente è cosa nota, ma faccio una premessa per dover di cronaca: quella che noi chiamiamo riduttivamente “la stoffa scozzese” –  tartan – non è una roba fatta a casaccio secondo l’estro del momento, nata dalla combinazione casuale di colori vari “perché … Continua a leggere SAPEVATE CHE A BENEDETTO XVI E’ STATO DEDICATO UNA TARTAN?

SAN FRANCESCO D’ASSISI SPIEGA IL SIGNIFICATO DEL PADRE NOSTRO

K505 – Shutterstock Gelsomino Del Guercio | Ott 04, 2018 La scoperta recente in un manoscritto del 1200 attribuito al “poverello”. Ogni frase della preghiera è commentata da “quattro voci” Un manoscritto della prima metà del 1200. Probabilmente appunti di un testo che era destinato ad essere un’omelia, una predicazione orale e pubblica sul testo del “Pater Noster”. L’autore di questo testo potrebbe essere San Francesco d’Assisi. La scoperta è recente e la illustra Dominique Poirel nel volume “Commento al Padre Nostro” (Edizioni San Paolo). Il testo si compone di otto sezioni, separate da numeri in cifre romane. Ogni sezione … Continua a leggere SAN FRANCESCO D’ASSISI SPIEGA IL SIGNIFICATO DEL PADRE NOSTRO

CHIESA DI MASSA O CHIESA MINORITARIA ? UNA INTERVISTA ALL’ ALLORA CARDINALE JOSEPH RATZINGER …

Domanda. Eminenza, molti anni fa Lei si espresse in termini profetici sulla Chiesa del futuro: la Chiesa, diceva allora, «si ridurrà di dimensioni, bisognerà ricominciare da capo. Ma da questa prova uscirà una Chiesa che avrà tratto una grande forza … Continua a leggere CHIESA DI MASSA O CHIESA MINORITARIA ? UNA INTERVISTA ALL’ ALLORA CARDINALE JOSEPH RATZINGER …

L’INIMMAGINABILE GUARDAROBA DELLA MADONNA NERA DI CZESTOCHOWA

Anna Salawa/Marzena Wilkanowicz-Devoud | Set 11, 2020 Perle, diamanti, gigli… Degno di una grande signora e impressionante è il corredo dei cambi di Nostra Signora di Częstochowa, la celebre icona situata nel monastero di Jasna Gora in Polonia. Clicca qui per aprire la galleria fotografica Simbolo dell’unità nazionale polacca, la Madonna Nera di Częstochowa resta il principale capoluogo spirituale del Paese. Conservata nel santuario di Jasna Gora dal 1382, danneggiata nel 1430 nel corso degli attacchi degli Ussiti (di cui si conserva la traccia iconoclasta e sacrilega), l’icona della Vergine Nera dichiarata “Regina di Polonia” nel 1656 è stata particolarmente … Continua a leggere L’INIMMAGINABILE GUARDAROBA DELLA MADONNA NERA DI CZESTOCHOWA

I VOLI IN CIELO CON GLI ANGELI DELLA BEATA KATHARINA EMMERICH

don Marcello Stanzione | Set 07, 2020 La mistica ha riportato nei suoi scritti le visioni di questi spostamenti che lei effettuava in luoghi sconosciuti, in cui lo spirito celeste la accompagnava Una volta la beata Anna Katharina Emmerich disse, parlando degli spiriti celesti: «L’angelo mi chiama e io lo seguo in vari posti; viaggio spesso con lui. Mi porta tra persone che conosco bene oppure superficialmente, e ancora tra altre che mi sono completamente estranei. Attraversiamo il mare in maniera così veloce come viaggia il pensiero. Posso vedere lontano, molto lontano! Fu lui che mi portò dalla regina di Francia … Continua a leggere I VOLI IN CIELO CON GLI ANGELI DELLA BEATA KATHARINA EMMERICH

LA NASCITA DI MARIA E’ L’ALBA DEL GIORNO PIU’ ATTESO DALL’UOMO

don Luigi Maria Epicoco | Set 08, 2020 Il cielo e la terra si incontrano in Maria, le profezie entrano nella cronaca della storia. Nel suo Sì a Dio tutte le attese dell’uomo s’incarnano in un disegno di salvezza. Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo.Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli,Giuda generò Fares e Zara da Tamar, Fares generò Esròm, Esròm generò Aram,Aram generò Aminadàb, Aminadàb generò Naassòn, Naassòn generò Salmòn,Salmòn generò Booz da Racab, Booz generò Obed da Rut, Obed generò Iesse,Iesse generò il re Davide. Davide generò Salomone … Continua a leggere LA NASCITA DI MARIA E’ L’ALBA DEL GIORNO PIU’ ATTESO DALL’UOMO

LA NATIVITA’ DI MARIA , INIZIO DI UNA NUOVA CREAZIONE.

Lungi dall’essere un semplice “compleanno”, la festa odierna celebra il riscatto del mondo decaduto, il principio della salvezza. Perciò la liturgia siro-occidentale ha una preghiera, il Sedro, che per la Natività di Maria non teme di richiamare il versetto di un salmo normalmente riferito alla Risurrezione. I libri di storia non ne parlano, ma la nascita della Madre di Dio ci dice che il maligno è sconfitto e la creazione rinnovataMARIA NEL TEATRO, UNA STORIA LUNGA SECOLI, di Antonio Tarallo Le chiese orientali hanno saputo solennizzare la festa liturgica odierna, alla quale dedicano dei testi liturgici di incomparabile bellezza e … Continua a leggere LA NATIVITA’ DI MARIA , INIZIO DI UNA NUOVA CREAZIONE.

GREGORIO , DETTO “IL GRANDE”: UN MONACO CHE NON VOLEVA ESSERE PAPA

Aliénor Goudet | Set 03, 2020 Dotato di grande sapienza e di penna assai aguzza, papa Gregorio I (590-604) ha permesso all’Italia del VI secolo, squassata dai conflitti e devastata dalla peste, di riprendere fiato. Eppure fu contro la sua volontà che quest’umile monaco si è ritrovato alla testa della Chiesa. Prima di sedersi finalmente sulla Cattedra Romana… tentò perfino di fuggire! Colle Celio, 590. È da un bel po’ che la notte è caduta su Roma e dintorni. Malgrado ciò, qualcuno non dorme, al Monastero di Sant’Andrea. Invece di cercare il sonno, padre Gregorio stringe qualche vestito e molti … Continua a leggere GREGORIO , DETTO “IL GRANDE”: UN MONACO CHE NON VOLEVA ESSERE PAPA