PERCHE’ SANT’ANTONIO E’ RAPPRESENTATO CON UN GIGLIO IN MANO ?

web3-saint-anthony-of-padua-shutterstock_290469803 (1)

Il significato del fiore e altri elementi che appaiono nella rappresentazione artistica del santo dei grandi miracoli

Clicca qui per aprire la galleria fotografica
Sant’Antonio è uno dei santi più popolari della Chiesa cattolica. È noto come santo dei matrimoni e operatore di miracoli. Ma non solo. È stato un eccellente predicatore, e ci ha lasciato pensieri ispiratori sulla fede e l’umiltà.Fernando Antônio de Bulhões, nome di Battesimo di Sant’Antonio, è nato a Lisbona, in Portogallo, il 15 agosto 1195 in una famiglia nobile e benestante. Ha ricevuto un’educazione cristiana, e a 19 anni è entrato nel Monastero di San Vincenzo dei Canonici Regolari di Sant’Agostino, ma dopo qualche tempo è diventato francescano. In uno dei suoi viaggi missionari ha conosciuto personalmente San Francesco d’Assisi.

Ha studiato moltissimo il Vangelo, divenendo un eccellente predicatore. Ha operato molti miracoli e ha lasciato un’ingente opera teologica. È morto a Padova il 13 giugno 1231, a 36 anni.

L’iconografia di Sant’Antonio, ovvero il modo in cui è rappresentato nell’arte, esprime molti aspetti della sua storia. Scorrete la galleria fotografica, e conoscete alcuni elementi iconografici e il loro significato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...