15 ANNI FA CI LASCIAVA PAPA GIOVANNI PAOLO II : STASERA UN ROSARIO E UNA SUPPLICA PER QUESTI TEMPI DIFFICILI

000_app2000022281149

Stasera alle 21 in diretta su Tv2000 e Radio InBlu la preghiera nella Cappella dedicata a San Giuseppe Moscati, il Santo medico, del Policlinico Agostino Gemelli di Roma

Sono passati già 15 anni da quando Giovanni Paolo II è “tornato alla casa del Padre”, e tutti ricordiamo gli ultimi giorni di vita di quel campione della preghiera e della testimonianza, mentre migliaia di giovani, i giovani che amava e che lo amavano, si riversava in Piazza San Pietro per pregare sotto la sua finestra, per stargli vicino, per accompagnarlo nella “dolce morte”, quella nella preghiera e nella grazia.

Giovanni Paolo II morì alle 21:37 del 2 Aprile del 2005, ed è per questo che la Conferenza Episcopale Italiana ha promosso per la serata di oggi un momento di preghiera particolare: un Rosario. Il Rosario è l’arma spirituale dei pontefici, non c’è Papa che non lo ami e Karol Wojtyla ne era particolarmente affezionato ecco perché in questi giorni di tribolazione per l’Italia, l’Europa e il mondo intero a causa della pandemia, la preghiera, il ritrovarsi di nuovo umilmente figli, è importanti, affidarsi a Dio dona conforto e chiedere aiuto riscalda il cuore. Ecco perché una speciale supplica al santo pontefice è prevista in chiusura del Rosario alla Madre di Dio.

Appuntamento dunque questa sera alle 21 su TV 2000 ma anche su internet sulle pagine di Aleteia.

TRATTO DA https://it.aleteia.org/2020/04/02/15-anni-fa-ci-lasciava-papa-giovanni-paolo-ii-stasera-un-rosario-e-una-supplica-per-questi-tempi-difficili/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...