LA VISIONE DI SANTA FAUSTINA DEL BAMBIN GESU’ TRA LE SUE BRACCIA

 

web3-baby-jesus-child-christ-flickr.jpg

Gesù voleva insegnarle ad essere spiritualmente bambina permettendole di stringerlo al cuore

Santa Faustina è nota per le sue visioni di Gesù nell’immagine della Divina Misericordia, con Gesù Risorto con le braccia tese e dei raggi di sangue e acqua che partono dal suo fianco.La santa ha però avuto anche molte visioni del Bambino Gesù, e nutriva una forte devozione per il Signore nei suoi primi anni di vita. Queste visioni volevano insegnarle la virtù dell’essere spiritualmente bambini, auitandola a mantenere il suo cuore puro e semplici agli occhi di Dio.

In un’occasione registra nel suo Diario di aver visto il Bambino Gesù che le chiedeva di prenderlo in braccio e stringerlo:

“… ho visto il Bambino Gesù vicino al mio inginocchiatoio. Sembrava avere circa un anno, e mi ha chiesto di prenderlo tra le braccia. Quando l’ho preso in braccio, si è stretto al mio petto e ha detto: ‘È bello per me stare vicino al tuo cuore, perché voglio insegnarti l’infanzia spirituale. Voglio che tu sia molto piccola, perché quando sei piccola ti porto vicino al mio Cuore, come tu ora mi stai stringendo al tuo’”.

Riuscite a immaginare una scena del genere nella vostra vita?

Fermatevi per qualche istante e chiudete gli occhi, vedendo il Bambino Gesù accanto a voi, mentre tende le braccia chiedendovi di prenderlo in braccio. Ora cullate Gesù accanto al vostro cuore e lasciatelo riposare lì per un po’.

Questo esercizio spirituale è un modo perfetto per entrare nel Natale e iniziare a imparare ad essere spiritualmente bambini.

Gesù ha detto ai suoi discepoli: “In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli” (Matteo 18, 3).

Quello che sta dicendo Gesù è che dobbiamo diventare piccoli e innocenti come bambini. I bambini, poi, si fidano naturalmente dei genitori, e allo stesso modo noi dobbiamo avere fiducia in Dio.

Il Bambino Gesù ha molto da insegnarci sul vero discepolato. Stringetelo al cuore a Natale, perché possa ricambiare tenendovi vicino al Suo.

Philip Kosloski | Dic 20, 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...