RIFLESSIONI DI JOSEPH RATZINGER

Nella prima meta’ degli anni settanta , un amico del nostro gruppo fece un viaggio in Olanda , dove la Chiesa faceva sempre piu’ parlare di se’ , vista dagli uni come l’immagine di una Chiesa migliore per il domani , dagli altri come sintomo di una decadenza

Che era la logica conseguenza dell’ atteggiamento assunto .

Aspettavamo con una certa curiosita’ il resoconto che il nostro amico ci fece al suo ritorno .

Poiche’ era un uomo leale e un osservatore attento

e preciso , egli ci parlo’ di tutti i fenomeni di disfacimento di cui avevamo gia’ udito qualcosa : seminari vuoti , ordini religiosi senza piu’ vocazioni , preti e religiosi che in gruppo voltano le spalle alla loro vocazione , la scomparsa della confessione , la drammatica caduta della frequenza alla messa e via dicendo .

Naturalmente vennero descritti anche gli esperimenti e le novita’ , che non potevano , a dire il vero, cambiar nulla dei segni della decadenza, anzi piuttosto li confermavano .

La vera sorpresa del rendiconto fu pero’ la valutazione conclusiva : a dispetto di tutto , una Chiesa grandiosa , perche’ non c’era da nessuna parte pessimismo , tutti andavano incontro al futuro pieni di ottimismo .

Il fenomeno dell’ottimismo generale faceva dimenticare ogni decadenza e ogni distruzione ; bastava a compensare ogni indice negativo.

Feci le mie riflessioni in silenzio .

Che cosa si sarebbe detto di un uomo d’affari che scrive solo delle cifre in rosso ,che , pero’ , invece di riconoscere le sue perdite , di cercarne le ragioni e di opporvisi coraggiosamente , si raccomandava ai suoi creditori con il solo ottimismo?

Che cosa bisognava pensare della glorificazione di un ottimismo semplicemente contrario alla realta’ ?

Guardare Cristo DI Joseph Ratzinger

7 pensieri su “RIFLESSIONI DI JOSEPH RATZINGER

  1. Mi spiace ricordare Che circa 2 milioni e mezzo famiglie cattoliche hanno nell’ultimo anno negato il loro 8 × 1000 alla chiesa alla chiesa cattolica.
    L’effetto devastante di questo Papa vergognoso non ha tardato a farsi sentire E la devastazione della Chiesa Cattolica continua imperterrita. Il messaggio vero non arriva più e la mancanza della testimonianza vera, quella di Bergoglio e’ certamente è volutamente falsa, porta ad avere seminari vuoti, chiese semideserte e fedeli disperati.

    Piace a 1 persona

      1. È la stessa riflessione che ho fatto personalmente quando ho abbandonato la chiesa ormai molti anni fa. È molto meglio una chiesa composta da poche persone convinte, che una numerosa, ma con credenti per abitudine o per assuefazione, come lo sono stato io. Sei Cristiano solo perché te lo impongono dall’inizio della tua vita, per esempio con il battesimo che andrebbe fatto in età adulta, ma non perché hai scelto di tua spontanea volontà.
        Quello di oggi, anche in Italia, è soltanto l’evoluzione della società, che, grazie a una maggiore informazione e cultura diffuse, può scegliere senza condizionamenti religiosi imposti. Quando la chiesa sarà libera dalla propria ideologia religiosa il suo cammino di risanamento sarà completato. Come sempre…meglio pochi, ma buoni e…ottimisti.

        "Mi piace"

    1. La mia è una di queste: questo è l’unico modo per esprimere il mio profondo disorientamento nei confronti di un papa divisivo’ che si è circondato di persone accondiscendenti, emarginando o punendo chi non la pensa come lui; che ha dimenticato totalmente la missione evangelizzatrice affidata alla Chiesa da Gesù e che parla ormai solo di clima e di immigrati, come un qualsiasi portavoce dell’ONU.
      Ringraziamo Dio che ci tiene ancora in vita Papà Benedetto!!

      "Mi piace"

  2. Eminenza grazie di esistere, le sue parole, la sua Persona sono per me un faro nella notte, la luce che indica la strada da seguire. Con immenso amore.

    "Mi piace"

  3. Papa bergoglio non rappresenta nessuno è un impostore gesuita… Furono fatti fuori come templari deligittimati dopo il genocidio degli indios e indiani….. Non rappresenta nessuna religione…. Solo sporchi affari… Ecco chi è bergoglio e company… L’ultimo papa è benedetto 16… Stop

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...