IL MONITO DI PAPA RATZINGER CHE AVVERTE ANCORA L’OCCIDENTE SULLA CRISI DELLA FEDE

Ratzinger avverte ancora l’Occidente sulla crisi di fede

Quando Joseph Ratzinger decide d’intervenire, anche se per mezzo di brevissime considerazioni rispetto alla consueta densità argomentativa che lo contraddistingue, l’Occidente tutto non può che porsi in ascolto. Il Vecchio Continente dovrebbe farlo, se possibile in maniera ancora più attenta. Perché il focus di fondo, quello che Benedetto XVI va predicando sin dall’introduzione della categoria relativista, è sempre lo stesso: la sparizione di Dio, nel senso culturale e filosofico dell’espressione.

Dio non sparisce affatto: è chiaro. Ma tra le priorità occidentali non figura più. E questo porta con sé delle conseguenze. Anche se non soprattutto pratiche. L’ultimo ammonimento del papa emerito è destinato a chi, provando a replicare, ha contraddetto (come vedremo senza riuscirci) la riflessione sulle origini storico-filosofiche del “collasso morale” persistente nella Chiesa Cattolica. L’emerito era intervenuto ad aprile, dopo quel filotto di scandali che aveva coinvolto, e che continua a coinvolgere, numerosi ambienti ecclesiastici. Dall’ex cardinal Theodore McCarrick alla crisi dell’episcopato cileno, passando per le vicende australiane a quelle francesi: la linea della “tolleranza zero” di papa Francesco, che ha in Ratzinger il suo precursore, sta producendo degli effetti. Ma per comprendere i perché, l’ex prefetto della Congregazione della Dottrina della Fede aveva deciso di presentare un’ampia analisi. La stessa che i teologi progressisti non hanno ancora digerito. L’accostamento tra gli abusi sessuali e la cultura sessantottina proprio non piace. Persino Fausto Bertinotti e Nichi Vendola, che teologi non sono, hanno espresso opinioni contrastanti con quella dell’ex pontefice. Ecco, allora, che Ratzinger ha deciso di tornare di nuovo sull’argomento. La rivista in cui il testo del teologo tedesco è apparso si chiama Herder Korrespondenz. Benedetto XVI aveva raccontato  di come il ’68 avesse influito sulla selezione delle persone vocate.

Ma qualcuno – come detto – ha messo in discussione la struttura ragionativa del “mite professore” di Tubinga. Uno su tutti: Birgit Aschmann, che si era esibita proprio su Herder Korrispondenz. Al professore Ratzinger ha risposto in modo tanto diretto quanto pungente: Dio, nella presunta “smentita” del “collega” teutonico, “non appare affatto”. Ed è proprio questo tratto, e cioè il fatto che Dio non sia parte fondante della replica, che ha consentito al papa emerito di vincere, per così dire, la contesa teologica. Quasi come a dire come sia inutile ragionare con chi si dimentica dell’origine stessa della fede. Set, game, match. Non parliamo di tennis, ma il risultato è questo: trionfo in scioltezza.

Anicio Severino16 giugno 14 sanna 8 (2)

 

9 pensieri su “IL MONITO DI PAPA RATZINGER CHE AVVERTE ANCORA L’OCCIDENTE SULLA CRISI DELLA FEDE

  1. Be cosa conta se si perde la fede, la cosa importante che vengono islamici in Italia, con il beneplacito di papa Francesco, che bello si eliminerà l, eresia le ns donne vestiranno il buka e il velo si può sposare una bambina di 9 anni ci faranno fare alle donne epurazione vaginale stupendo. I ns vicari saranno felici che noi rispettiamo il luogo sacro dell, Islam parole uscite dal Vaticano. Intanto quando parla hai cristiani parla di Gesù e del suo amore ma se quardano bene di non parlare di Gesù quando non hanno la platea dei non cristiani, si quardanlo bene di non dare scandalo ai udenti., non voglio giudicare ma la analisi porta a questo. Mi domando solo una cosa ma la chiesa del Vaticano a cosa ci vuole portare quali sono le vere aspirazione. Che il Vaticano si invischia e manipola la politica a pro PD purché si apri o i porti e l, immigrazione non si fermi in nome di Gesù x la carità si parla di Gesù alla fine il vangelo sia solo x i porti aperti. La fede in cristo e solo x chi va alle udienze del papa il resto si può perdere. Che siano scritti al Pd andranno in paradiso., il cosa sbaglio o capito male la politica del Vaticano o visto cose sbagliate

    "Mi piace"

  2. Sembra una (brutta) favola. Hanno deciso tutto i teologi e le gerarchie. Il popolo di Dio, battezzato, non è mai stato interpellato. È comunione questa? Per forza è necessaria una purificazione. Ma grande. Preghiamo, se possibile, perché avvenga presto. AMDG.

    "Mi piace"

  3. Grazie papa Benedetto meno male che ci sei Tu che ci dici una parola certa che ci rassicura e ci conforta ci da speranza. Siamo confusi e spaventati come pecore senza pastore.Che il Signore dia ancora lunga vita a papa Benedetto ne abbiamo bisogno.Fabrizia

    "Mi piace"

  4. Scrivete che quando parla Ratzinger l’Occidente dovrebbe mettersi in ascolto. Ma io vi chiedo: “A che scopo dovrebbe mettersi in ascolto, dato che l’obiettivo del mainstrem occidentale (e secondo me anche orientale, salvo poche eccezioni), è sicuramente contrario a quello del Pontefice Emerito?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...