La Chiesa celebra San Lorenzo diacono e martire. Benedetto XVI: la sua testimonianza eroica ci mostra la strada per andare incontro a Cristo

21350BK

“Esempio di intrepida fedeltà cristiana sino al martirio”: così, Benedetto XVI ha definito, in diverse occasioni, San Lorenzo diacono e martire, di cui oggi la Chiesa celebra la memoria liturgica. Vissuto nella Roma del III secolo, subì le persecuzioni dell’imperatore Valeriano e fu sottoposto al martirio della graticola. Ma a caratterizzare la sua vita furono soprattutto le opere di carità. Ripercorriamo il pensiero di Benedetto XVI su San Lorenzo in questo servizio di Isabella Piro: 

“Ecco, questi sono i tesori della Chiesa”. Rispose così San Lorenzo al prefetto dell’imperatore Valeriano che gli chiedeva di consegnare i suoi tesori, in cambio della vita. Ma i tesori che Lorenzo indicava non erano né oro né pietre preziose: erano i poveri, gli ammalati, gli emarginati che egli assisteva ogni giorno. Quella risposta, in un’epoca di persecuzioni anticristiane, gli costò la vita e Lorenzo fu martirizzato sulla graticola. Era il 10 agosto 258. Quattro giorni prima, a morire era stato Papa Sisto II, che Lorenzo assisteva come arcidiacono. E la storia non li ha dimenticati:

“La storia ci conferma quanto sia glorioso il nome di questo Santo, presso il cui sepolcro siamo riuniti. La sua sollecitudine per i poveri, il generoso servizio che rese alla Chiesa di Roma nel settore dell’assistenza e della carità, la fedeltà al Papa, da lui spinta al punto di volerlo seguire nella prova suprema del martirio e l’eroica testimonianza del sangue, resa solo pochi giorni dopo, sono fatti universalmente noti”. (Omelia nella Basilica di San Lorenzo fuori le Mura, 30 novembre 2008)

Testimone coraggioso della fede in Cristo, San Lorenzo diventa così messaggero del valore della santità e ci indica la strada da seguire: 

“Egli ci ripete che la santità, cioè l’andare incontro a Cristo che viene continuamente a visitarci, non passa di moda, anzi, col trascorrere del tempo, risplende in modo luminoso e manifesta la perenne tensione dell’uomo verso Dio. (…) Lorenzo, testimone eroico di Cristo crocifisso e risorto, sia per ciascuno esempio di docile adesione alla volontà divina perché, come abbiamo sentito l’apostolo Paolo ricordare ai Corinzi, anche noi viviamo in modo da essere trovati “irreprensibili” nel giorno del Signore (cfr 1 Cor 1,7-9)”. (Omelia nella Basilica di San Lorenzo fuori le Mura, 30 novembre 2008)

Oggi, le spoglie di San Lorenzo si venerano nella Basilica a lui dedicata a Roma, nei pressi del Verano. E insieme a tutti i Santi, il diacono ci lascia un grande insegnamento:

“Questi santi sono testimoni di quella carità che ama “sino alla fine”, e non tiene conto del male ricevuto, ma lo combatte con il bene (cfr 1 Cor 13,4-8). Da essi si può apprendere, specialmente i sacerdoti, l’eroismo evangelico che ci spinge, senza nulla temere, a dare la vita per la salvezza delle anime. L’amore vince la morte!” (Angelus Castel Gandolfo, 9 agosto 2009)

Colui che diede la vita per amore dei poveri e dei bisognosi, ci ricorda quindi l’importanza della carità, quella carità che trasforma il mondo:

“La carità è in grado di generare un cambiamento autentico e permanente della società, agendo nei cuori e nelle menti degli uomini, e quando è vissuta nella verità “è la principale forza propulsiva per il vero sviluppo di ogni persona e dell’umanità intera” (Caritas in veritate, 1). La testimonianza della carità per il discepolo di Gesù non è un sentimento passeggero, ma al contrario è ciò che plasma la vita in ogni circostanza”. (Basilica San Giovanni in Laterano, 15 giugno 2010)

© Copyright Radio Vaticana

tratto da http://paparatzinger3-blograffaella.blogspot.com/2010/08/la-chiesa-celebra-san-lorenzo-diacono-e.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...