IL CORPO DEL GIOVANE CARLO ACUTIS E’ STATO TROVATO INCORROTTO? SI ATENDONO ACCERTAMENTI

web3-carlo-acutis-venerable-catholic-boy-carloactuis-com

Grande amico di Gesù Eucaristia, è morto di leucemia a 15 anni nel 2006

La redazione di Aleteia in Brasile aveva trovato un entusiasta post su Facebook di Padre Marcelo Tenorio, che è il vice-postulatore della causa di canonizzazione del venerabile Carlo Acutis, e che ieri, 23 gennaio, ha reso noto che il corpo del ragazzo appassionato dell’Eucaristia e morto per leucemia a 15 anni il 12 ottobre 2006 è stato trovato incorrotto.

Ecco un messaggio pubblicato dal sacerdote sulle sue reti sociali e successivamente rimosso (qui il link “rotto”):

Carissimi, ho ricevuto oggi dalla madre di Carlo Acutis la felice notizia che il corpo del giovane venerabile, morto dando la vita per Papa Benedetto XVI, è INTATTO.

Per noi che lo amiamo e facciamo conoscere la sua vita è un momento di emozione e gioia immense.

Ho visto le fotografie ma non le posso divulgare.

Il suo corpo sarà portato al convento dei Cappuccini ad Assisi, e da lì, al momento opportuno, verrà trasferito all’antica chiesa di Santa Maria Maggiore di Assisi.

Te Deum laudamus. Te Dominum confitemur!

P. Marcelo Tenorio

Vice-postulatore.

Nel frattempo è giunta nella redazione italiana un comunicato inviatoci da Fr. Matteo Siro OFM CAP, Vicario episcopale per la Vita Consacrata Diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, per conto del Postulatore della Causa, Nicola Gori, che frenava la notizia invitando ad attendere la fine degli esami medici per poter dire o meno qualcosa di definitivo sullo stato del corpo del giovane Carlo.

Mercoledì 23 gennaio 2019, i resti mortali del Venerabile Carlo Acutis, a norma delle leggi canoniche, sono stati riesumati e trasferiti in un luogo idoneo, in vista della loro traslazione nel Santuario della Spogliazione di Assisi, prevista per il 5-6 aprile prossimi.
Per quanto riguarda lo stato di conservazione del corpo è prematuro ogni giudizio, in quanto sono in corso le opportune verifiche da parte del personale medico.
Naturalmente noi diamo per buona la risposta ufficiale inviataci dal postulatore, sperando che la notizia condivisa dal suo vice sia confermata.

Che cos’è l’“elevatio”?

La constatazione delle condizioni di un corpo in odore di santità avviene tramite la cosiddetta “elevatio” (“elevazione”) la cerimonia di riconoscimento dei resti mortali da parte della Congregazione delle Cause dei Santi.

Il rito, realizzato come parte del processo di canonizzazione, include l’esumazione dei resti mortali per il loro successivo trasferimento a un luogo pubblico di venerazione. In genere l’“elevatio” si verifica quando la persona di cui è in corso la causa di canonizzazione viene “elevata” da venerabile a Serva di Dio. Speriamo che anche questo segno sia riscontrabile nei resti del buon Carlo Acutis.

AGGIORNAMENTO: ore 16:32 del 24 gennaio 2019

TRATTO DA  https://it.aleteia.org/2019/01/24/corpo-del-venerabile-carlo-acutis-trovato-incorrotto/

Lucandrea Massaro/Aleteia Brasil | Gen 24, 2019

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...