TERREMOTO IN VATICANO : IL MONDO E LA CULTURA SONO IN DECLINO VERTIGINOSO CON ATTACCHI ALLA VITA, ALL’INTEGRITA’ DELLA FAMIGLIA E ALLA LIBERTA’ DI COSCIENZA…IL CARDINALE BURKE…

ROMA, 6 novembre 2018, ( LifeSiteNews ) – Il cardinale Raymond Burke non ha usato mezzi termini in un recente discorso ai giovani riuniti a Roma, definendo “diabolica” l’attuale “situazione” della Chiesa che sembra cercare di “adattarsi” a se stessa al mondo e alla sua “cultura della morte”. 

Il mondo e la cultura sono in declino vertiginoso con attacchi alla vita, all’integrità della famiglia e alla libertà di coscienza, e quindi ha bisogno che la Chiesa pronunci la verità “forte e chiara” come mai prima, ha detto.  

“Eppure, dà l’impressione di provare ad avvicinarsi a questa cultura, che è veramente una cultura della morte, e in qualche modo adattarsi alla cultura”, ha continuato. 

“Questo a mio giudizio è davvero una situazione diabolica”, ha aggiunto. 

Burke ha descritto alla conferenza della gioventù della Voce della Famiglia del 20 ottobre come la Chiesa ora offra un falso tipo di “misericordia”, ciò che ha definito un “tipo di espressione dell’amore e della preoccupazione della Chiesa per l’umanità, come se potessimo amare il nostro prossimo a parte parlare la verità e agire secondo la verità. ”  

Papa Giovanni Paolo II lo ha testimoniato e lo ha indirizzato durante tutto il suo pontificato, “invocando una nuova evangelizzazione”, che ha detto non significa solo “uscire per il mondo per portare il Vangelo” ma che anche la Chiesa ha bisogno “, per essere evangelizzato di nuovo internamente perché i mali del secolarismo e del relativismo erano entrati nella Chiesa stessa “.  

La nuova evangelizzazione non è “qualche nuovo programma; non è un approccio inventato da noi “, ha detto Burke. È Gesù Cristo stesso, “che viene a noi immancabilmente”.  

“Abbiamo bisogno di avvicinarci a Lui alla sua verità, di raggiungere il suo amore nei sacramenti e di vivere la vita della Chiesa con la massima integrità possibile”, ha aggiunto.

Chiamare il peccato e ripararlo

La “terribile crisi” nella Chiesa cattolica negli Stati Uniti è “veramente pessima”, ha affermato Burke. 

Il Cardinale respinge i leader della Chiesa che propongono soluzioni che richiedono la creazione di “nuovi comitati” e il lancio di “nuovi programmi” che trascurino il cuore del problema.  

“Ciò di cui abbiamo a che fare qui è un peccato grave”, e può essere affrontato solo “nominando il peccato assumendone la responsabilità e riparandolo”. 

Il Cardinale ha esortato i giovani ad amare la Chiesa ea non abbandonarla mentre attraversa momenti difficili. 

“Voglio semplicemente incoraggiare il tuo amore per la Chiesa”, implorò Burke dei giovani seduti davanti a lui. “Purtroppo, molte persone che sono scandalizzate dalla situazione … prendono la possibilità di abbandonare la Chiesa”.   

“Coloro che sono venuti nella Chiesa cattolica da adulti perché hanno visto che era la Chiesa che sarebbe rimasta fedele alla tradizione apostolica”, continuò Burke, ora “hanno l’impressione che quella stessa Chiesa stia diventando una denominazione protestante in più”, raccogliendo e scegliendo “tra le verità della nostra fede e verità sulla vita morale”.

Ha detto che, nonostante i peccati di alcuni dirigenti della Chiesa, la Chiesa stessa rimane il santo, mistico Corpo di Cristo: 

A causa dei gravi peccati di alcuni dirigenti della Chiesa, è molto difficile per noi. È uno scandalo per noi, ma l’unica risposta ad esso è nostro Signore Gesù Cristo: i suoi insegnamenti, i suoi sacramenti e il suo governo della nostra vita nella Chiesa.  

Quindi voglio incoraggiarvi molto in questo modo, e anche incoraggiarvi a essere sensibili a coloro che stanno soffrendo molto per questo scandalo e cercare di aiutarli a capirlo, nonostante la grande confusione e divisione che è entrata nel vita della Chiesa, la Chiesa rimane il santo, mistico Corpo di Cristo. 

. . .

Vi esorto a confidare voi stessi alla cura materna della Madre della Chiesa, la Beata Vergine Maria, la Madre del nostro Salvatore che ci ha dato come nostra Madre mentre stava morendo sulla Croce. 

Ha incoraggiato i giovani a resistere alle seducenti dottrine. Una delle grandi confusioni nella Chiesa di oggi è che “sembra mostrare il suo amore per l’uomo peccatore giustificando il suo peccato, non essendo chiaro sul peccato e quindi svuotando l’opera redentrice di Cristo del suo significato”, ha detto il cardinale Burke. 

Citando la lettera enciclica di San Giovanni Paolo II, Veritatis Splendor, ha detto:

Nessuna assoluzione offerta da accattivanti dottrine, anche nei campi della filosofia e della teologia, può rendere l’uomo davvero felice: solo la Croce e la gloria di Cristo risorto possono concedere pace alla sua coscienza e salvezza alla sua vita.  

Come ha fatto con i camerieri di Cana, “La nostra Madre Benedetta ci istruirà sempre in questo”, continua Burke. “Lei ci porta sempre a nostro Signore, con le istruzioni, ‘fai quello che ci dice'”.  

E ogni giorno riprende “la Croce della oblazione di noi stessi nell’amore puro e disinteressato”, ha aggiunto.  

FONTE leggi qui !

 

Annunci

Un pensiero su “TERREMOTO IN VATICANO : IL MONDO E LA CULTURA SONO IN DECLINO VERTIGINOSO CON ATTACCHI ALLA VITA, ALL’INTEGRITA’ DELLA FAMIGLIA E ALLA LIBERTA’ DI COSCIENZA…IL CARDINALE BURKE…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...