IL CROCIFISSO DELLA DISCORDIA :IL PARROCO LO VUOLE RIMUOVERE ,I FEDELI FANNO LA PETIZIONE

ktiqlpkdnoinikw-800x450-nopad

Al suo posto una corona misterica neocatecumenale. Raccolte on line 1500 firme per fermare il prete

Un crocifisso spacca una comunità. E’ quello che accade a Foggia, precisamente nella chiesa di Sant’Antonio da Padova.

Wikipedia

In questi giorni, scrive Repubblica (13 giugno), sta facendo discutere la proposta avanzata dal parroco Roberto Nesta di rimuovere il crocifisso realizzato da ‘Padre Guglielmo Schiavina‘, simbolo della resurrezione con la sua mano staccata dalla croce e tesa verso il cielo, per far spazio ad una ‘corona misterica’ ovvero una composizione moderna di icone di stile neocatecumenale.

I fedeli

La protesta è diventata subito virale tanto da spingere i parrocchiani  a lanciare una vera e propria petizione on line che in pochi giorni ha raccolto 1500 adesioni. Ecco il link della petizione:

Nella chiesa di Sant’Antonio in Foggia, il Crocifisso in bronzo realizzato da Padre Guglielmo Schiavina, simbolo della Resurrezione con la sua mano staccata dalla croce e tesa verso l’Altissimo, dovrà far spazio a una composizione moderna di icone di stile neocatecumenale che confliggono con l’architettura sobria ed essenziale della Chiesa.Il Cristo non può perdere la sua collocazione centrale nell’aula liturgica, esso è ormai nel cuore dei fedeli ai cui piedi rivolgono da tempo le loro preghiere. Questa petizione è tesa a far desistere i frati nel loro intento che comprometterà inesorabilmente l’estetica della chiesa.

La replica del prete

«Dostoevskij diceva che la bellezza salverà il mondo – replica, invece, don Roberto – Le immagini ritratte nella corona misterica sono bellissime, il cui scopo è quello di creare un’aula liturgica bella e accogliente in cui facilitare l’incontro con Dio. Mi preme anche evidenziare – aggiunge il sacerdote – che il crocifisso non verrà rimosso, ma troverà spazio in una piccola cappellina all’interno della stessa chiesa».

 

8 pensieri su “IL CROCIFISSO DELLA DISCORDIA :IL PARROCO LO VUOLE RIMUOVERE ,I FEDELI FANNO LA PETIZIONE

  1. Non accettate mai una croce, che non assomigli alla Croce su cui Io Sono stato crocifisso
    Martedì, 30 luglio 2013, alle ore 20:06

    Mia amatissima figlia, quanto sono dolci le voci di coloro che Mi amano e che Mi consolano in questo momento di grande dolore. Voi, Miei amati seguaci, che non Mi abbandonerete mai, siete come il miele, dolce nella Mia Bocca, che lenisce il Mio Corpo e solleva il Mio Spirito.

    Molti seguiranno le falsità, perché avranno paura di stare in piedi per difendere con spirito di ribellione la Parola di Dio. In un primo momento, essi si sentiranno confusi dai nuovi riti, i nuovi simboli, i nuovi abiti, i nuovi modelli di altari e le nuove croci. In seguito accetteranno tutte queste cose nuove, quali segni dei tempi.

    Questo nuovo approccio moderno, cosiddétto unificato, per onorare Dio, sarà poi entusiasticamente abbracciato da quelle povere anime. Ciò nonostante coloro che sono Miei, di tutte le età, rimarranno fedeli alla Mia Parola. Essi sono la spina dorsale della Mia Chiesa sulla Terra e non si spezzeranno mai.

    Il Mio desiderio è che voi, Miei leali Cristiani – di tutte le denominazioni – vi riuniate per combattere i dèmoni che sono stati slegati dall’Inferno e che vagano fra di voi. Non scusatevi mai perché Mi amate. Non accettate mai una croce, che non assomigli alla Croce su cui Io Sono stato crocifisso. Nel momento in cui Io scomparirò, o non sarò menzionato, allora saprete che l’infestazione orchestrata dai Miei nemici, si starà diffondendo dappertutto in queste Chiese. Se accetterete i loro rituali e i simboli satanici, esporrete voi stessi al male.

    Rimanete fedeli a Me. Mantenete semplici le vostre preghiere quotidiane. Tenete sempre l’Acqua Benedetta e la Mia Croce nelle vostre case. Proteggetevi a vicenda. Restate obbedienti a quei Miei servitori consacrati che rimarranno fieramente leali a Me e che si rifiuteranno di tradirMi. Inoltre passate il resto del vostro tempo a pregare per le anime degli atei, per coloro che credono negli dèi pagani e per coloro che seguiranno ciecamente i nemici della Mia Chiesa nella desolazione.

    Rimanete in stretta unione con Me ed invocateMi ogni giorno per ricevere forza. Io sarò al vostro fianco durante queste amare prove che verranno e non abbandonerò mai coloro che Mi cercano.

    Il vostro Gesù

    https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2013/08/10/30-luglio-2013-non-accettate-mai-una-croce-che-non-assomigli-alla-croce-su-cui-sono-stato-crocifisso/

    Piace a 1 persona

  2. È piuttosto diffusa ormai l’abitudine di eliminare il crocifisso dal presbiterio.
    Io sono costernata perché anche in diverse chiese della zona in cui vivo avviene questo.
    Non solo viene eliminato il crocifisso, ma anche il Santissimo Sacramento dal tabernacolo dell’altare centrale…
    Perché succede questo?
    Io non trovo una valida spiegazione e quando la chiedo ai sacerdoti rispondono in modo vago e poco convincente…

    Piace a 1 persona

  3. Togliere il crocifisso dal posto centrale che tocca di diritto al nostro Redentore? E’ una tesi “squilibrata”, forse, anzi è sicuramente meglio allontanare chi ha proposto questa aberrazione.
    Un altro episodio che invita a riflettere se continuare a sostenere questa chiesa che si definisce cattolica con 8×1000 !!!!!!!!

    Piace a 1 persona

    1. Ho chiesto proprio ieri a un padre cappuccino perché dal presbiterio della sua chiesa è stato recentemente tolto il grande e bellissimo crocifisso, mi ha risposto: cosa c’entra il crocifisso con l’eucaristia?
      Noi celebriamo la Resurrezione, senza la quale la nostra fede sarebbe nulla..
      Sono rimasta allibita e desolata..

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...