FESTA DI SANT’ANTONIO A PADOVA , ECCO IL PROGRAMMA

header-santo_1528363347

Il 13 Giugno Padova festeggia il suo SantoTutto è pronto per la celebrazione di Sant’Antonio nella Basilica dove è sepolto. Migliaia di pellegrini giungono ogni anno per pregare sulla sua tomba e rendergli grazie. Sant’Antonio, prima francescano poi missionario, fu un instancabile viaggiatore. Visitò molte terre desolate e disperate dalla fame del tempo e dopo aver percorso la Francia e l’Italia in viaggi apostolici estenuanti, Antonio si ritira a Camposampiero, località situata nei pressi di Padova.

Giovedì 31 maggio è iniziata la “Tredicina” dedicata al Santo, il tradizionale periodo di avvicinamento alla festa antoniana. Perché tredici sono anche i miracoli che si dice, secondo tradizione, possa compiere Sant’Antonio in una sola giornata.

Mercoledì 13 giugno, Solennità di sant’Antonio, la Basilica padovana resterà aperta dalle ore 5.30 alle ore 22.30 e saranno celebrate le s. Messe nei seguenti orari: 6.00 – 7.00 – 8.00 – 9.00 – 10.00 – 11.00 – 12.15 – 15.30 – 17.00 – 19.00 – 21.00

Tutte le celebrazioni potranno essere seguite in diretta streaming web, per dar modo a tutti i devoti che non potranno raggiungere fisicamente la Basilica di essere vicini all’amato Sant’Antonio.

In particolare: alle ore 8.00 ci sarà la S. Messa presieduta da padre Oliviero Svanera, Rettore della Basilica. Alle ore 10.00 S. Messa per gli Associati al “Messaggero di sant’Antonio” presieduta da padre Giancarlo Zamengo, Direttore Generale, alle ore 11.00 S. Messa pontificale presieduta da Monsignor Claudio Cipolla, Vescovo di Padova, poi alle ore 17.00 S. Messa solenne presieduta da padre Giovanni Voltan, Ministro provinciale dei Frati Minori Conventuali.

Infine alle ore 18.00 la tradizionale Processione per le vie della città con le reliquie e la statua del Santo. La processione sarà trasmessa in diretta dall’emittente Telechiara.

A Padova si festeggia la Festa della Traslazione delle reliquie del Santodetta popolarmente Festa della Lingua, il secondo momento antoniano dell’anno, dopo la solenne festa del 13 GiugnoA essere ricordato domenica sarà il ritrovamento della lingua incorrotta di Sant’Antonio oltre 750 anni fadopo più di trent’anni dalla sua morte.

Alle 8.00 il Rettore della basilica padre Oliviero Svanera presiederà la celebrazione, che sarà trasmessa in diretta su Radio Maria. Alle 10.00 sarà padre Fabio Scarsato, Direttore editoriale del Messaggero di sant’Antonio, a celebrare la santa messa per gli associati al “Messaggero di sant’Antonio”.

Particolarmente attesa la Santa Messa cantata delle 17.00 presieduta da padre Giovanni Voltan, Ministro provinciale dei Frati minori conventuali. Ad animare la celebrazione il coro della Cappella musicale antoniana. A seguire si svolgerà all’interno della basilica la processione con la reliquia del mento di sant’Antonio portata a spalla dai confratelli della Pia Unione dei Macellai del Santo, che lo scorso anno hanno festeggiato i 150 anni di fondazione.

È questo il momento della festa più atteso da oltre 750 anni. Era il 1263 e il Santo era morto da 32 anni. Fu allora che il Ministro generale dei frati francescani san Bonaventura da Bagnoregio, in occasione della traslazione delle spoglie di Antonio nel sito individuato all’interno della nuova basilica, esaminandole aveva trovato intatta la lingua del Santo. La reliquia della lingua richiama la potenza della parola di Dio, proclamata e testimoniata da sant’Antonio. A distanza di secoli è tuttora visibile, incorrotta, nel reliquiario della Cappella del Tesoro della basilica, meta ogni anno di centinaia di migliaia di pellegrini.

tratto da ACISTAMPA  di Di Veronica Giacometti

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...