BENEDETTO XVI – Il papa della verità.

Una volta mi chiesero di raccontare gli ultimi pontificati, da Giovanni XXIII in poi, con una sola parola, una per ciascun papa. Che richiesta assurda, direte. Condivido. Tuttavia accettai. E così, senza stare a pensarci troppo, risposi: per Giovanni XXIII, speranza; per Paolo VI, sofferenza; per Giovanni Paolo I, umiltà; per Giovanni Paolo II, coraggio; per Benedetto XVI, verità. Quando mi venne posta la domanda, sul soglio di Pietro c’era ancora Joseph Ratzinger, il che mi evitò di dover fotografare con una sola parola anche il pontificato di Francesco. Ma quello che qui mi preme dire è che nel caso … Continua a leggere BENEDETTO XVI – Il papa della verità.

LA SETTIMANA SANTA SPIEGATA DA PAPA BENEDETTO (Aprile 2011)

Ai tre giorni che sono il cuore dell’anno liturgico Benedetto XVI è guida impareggiabile. Basta vedere che cosa ha detto il 20 aprile, mercoledì santo, all’udienza generale in piazza San Pietro, spesso abbandonando il testo scritto e improvvisando. La sua riflessione a braccio ha riguardato soprattutto il Giovedì Santo, anzi, quell’ora cruciale della passione di Gesù che è la sua preghiera notturna nell’Orto degli Ulivi. Nella sonnolenza dei tre apostoli che gli erano vicini. Nella sonnolenza che è oblio di Dio e del mistero del male. E che è anche dramma nostro, di oggi, di tutti i cristiani, di tutti … Continua a leggere LA SETTIMANA SANTA SPIEGATA DA PAPA BENEDETTO (Aprile 2011)

SANDRO MAGISTER: Altro che continuità, qui c’è una voragine. La vera storia degli undici libretti.

A distanza di giorni è sempre più evidente che Francesco non ha affatto licenziato o punito monsignor Dario Edoardo Viganò, per come ha utilizzato la lettera che Benedetto XVI gli aveva scritto. Al contrario, ne ha confermato e persino rafforzato i poteri, rinnovandogli esplicitamente il mandato di portare presto a termine l’accorpamento di tutti i media vaticani, compreso “L’Osservatore Romano”, in un “unico sistema comunicativo” tutto controllato da lui, in filo diretto col papa e finalizzato a curarne l’immagine di pastore esemplare e ora anche di colto teologo. L’operazione che ha fatto perno sulla lettera di Benedetto, infatti, è parte di … Continua a leggere SANDRO MAGISTER: Altro che continuità, qui c’è una voragine. La vera storia degli undici libretti.

DOMENICA DELLE PALME/ SIGNIFICATO E TRADIZIONE DELL’INGRESSO DI GESU’ A GERUSALEMME

Domenica delle Palme. Significato e tradizioni dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme. Come profetizzato da Zaccaria Gesù fa il suo ingresso su un’asina. Le parole di Benedetto XVI Domenica delle Palme. Significato e tradizioni dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme – La Domenica delle Palme che si festeggia oggi, segna l’inizio della Settimana Santa che si conclude con la Pasqua: in questo giorno, secondo il racconto dei Vangeli, si ricorda l’ingresso di Gesù a Gerusalemme, accolto festosamente dalla folla con rami i palma nelle mani. A partire da oggi si ripercorreranno gli ultimi giorni della vita terrena di Gesù, la sua Passione, la … Continua a leggere DOMENICA DELLE PALME/ SIGNIFICATO E TRADIZIONE DELL’INGRESSO DI GESU’ A GERUSALEMME

LA COMUNIONE , SACRAMENTO DELLA FRATERNITA’ CRISTIANA . UN SAGGIO DI JOSEPH RATZINGER DEL 1960

La Comunione, sacramento della fraternità cristiana di Joseph Ratzinger Il saggio presentato in questa pagina è tratto da una conferenza che nel 1960, alla vigilia del Concilio Vaticano II, l’allora trentatreenne professore ordinario di Teologia fondamentale all’Università di Bonn, Joseph Ratzinger, tenne per la “Opera cattolica di formazione religiosa” della città di Leverkusen. Inedito finora in Italia, “Idee fondamentali del rinnovamento eucaristico del XX secolo” rappresenta il saggio di apertura del primo dei due tomi del volume 7 della Opera omnia di Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, che raccoglie gli scritti sul Concilio e che la Libreria Editrice Vaticana pubblicherà in autunno … Continua a leggere LA COMUNIONE , SACRAMENTO DELLA FRATERNITA’ CRISTIANA . UN SAGGIO DI JOSEPH RATZINGER DEL 1960

DAL NUOVO LIBRO DI ALDO MARIA VALLI SU BENEDETTO XVI. Pubblichiamo il capitolo dedicato al Summorum Pontificum….L’unico obiettivo del motu proprio è “giungere a una riconciliazione interna nel seno della Chiesa”…

Pubblichiamo in esclusiva, per gentile concessione dell’Editore,  il capitolo dedicato al Motu Proprio Summorum Pontificum del nuovo libro di Aldo Maria Valli su Benedetto XVI uscito in questi giorni: Uno sguardo nella notte. Ripensando Benedetto XVI (QUI il link per l’acquisto). Alleghiamo anche il comunicato stampa dell’opera. Invitiamo caldamente i nostri lettori a leggere e diffondere l’opera. Capitolo Il Summorum pontificum È stato proprio il desiderio di ricomporre la frattura con i settori più tradizionalisti della Chiesa a portare il Papa, il 7 luglio 2007, a diffondere in forma di motu proprio (come dire di sua iniziativa personale) il Summorum pontificum, documento con il quale il … Continua a leggere DAL NUOVO LIBRO DI ALDO MARIA VALLI SU BENEDETTO XVI. Pubblichiamo il capitolo dedicato al Summorum Pontificum….L’unico obiettivo del motu proprio è “giungere a una riconciliazione interna nel seno della Chiesa”…

LA COMUNIONE SULLA MANO , UN ABUSO LITURGICO? GIA’ NELL’ANTICHITA’ SI FACEVA!

Ricevere la comunione sulla mano è un rito dalle radici antichissime, sospeso nel Medioevo e ripreso dopo la riforma liturgica del Concilio Vaticano II come “opzionale” rispetto alla ricezione del Corpo di Cristo direttamente sulle labbra. Come spiega don Roberto Gulino, docente di Liturgia alla Facoltà teologica dell’Italia centrale, «la storia ci insegna che nei primi secoli era normale, sia in Oriente, sia in Occidente, ricevere il corpo di Cristo durante la celebrazione eucaristica direttamente sulle mani». Il liturgista dice che sono numerose le fonti che testimoniano questa prassi. LA LETTERA DI PAPA CORNELIO Una lettera di papa Cornelio (251-253) che descrive le … Continua a leggere LA COMUNIONE SULLA MANO , UN ABUSO LITURGICO? GIA’ NELL’ANTICHITA’ SI FACEVA!

OLTRE IL CASO VIGANO’ – Benedetto XVI, un pontefice impossibile da “taroccare”

Nella vicenda Viganò c’è molto più di Viganò. C’è un attacco a Benedetto XVI in cui il taroccamento mediatico sarebbe stato funzionale ad un taroccamento teologico e magisteriale, nel tentativo di cambiare i connotati percepiti del magistero di Ratzinger, trascinandolo verso altre interpretazioni. Fede e ragione, ecologia umana, diritto naturale, Quaerere Deum e vetus ordo: un pontificato scomodo ancora osteggiato. Nella vicenda Viganò c’è molto più di Viganò. Nell’editoriale di ieri, il direttore Cascioli ha sostenuto che dietro la vicenda Viganò c’è un attacco a Benedetto XVI, non solo una strumentalizzazione della sua persona, il che sarebbe ovviamente già molto grave, ma al … Continua a leggere OLTRE IL CASO VIGANO’ – Benedetto XVI, un pontefice impossibile da “taroccare”

IL SESTO PERIODO INIZIERA’ IL POTENTE MONARCA ED IL PONTEFICE SANTO …DURERA’ FINO ALLA RIVELAZIONE DELL’ANTICRISTO …

“…Il quinto periodo della Chiesa, che iniziò attorno al 1520, terminerà con l’arrivo del Papa Santo e del potente Monarca che è chiamato «Aiuto da Dio» perché ripristinerà ogni cosa. Il quinto periodo sarà un tempo di afflizione, desolazione, umiliazione … Continua a leggere IL SESTO PERIODO INIZIERA’ IL POTENTE MONARCA ED IL PONTEFICE SANTO …DURERA’ FINO ALLA RIVELAZIONE DELL’ANTICRISTO …