BENEDETTA UMILTA’

VI-IT-ART-15458-benedetta-umilta-big

Le virtù semplici di Joseph Ratzinger a colloquio con l’autore Andrea Monda

Andrea Monda, l’autore del libro Benedetta Umiltà, edito da Lindau, presenta a Vatican Insider le virtù dell’umiltà e dell’umorismo di Benedetto XVI, di un uomo “semplice e leggero”, in antitesi con Giovanni Paolo II ma che ha avuto il merito “di rimanere se stesso”.

Quando e come nasce l’idea del libro?
Questo è un libro che nasce dalla proposta del mio editore, che aveva letto un mio articolo che era apparso nel 2007 sul Foglio, nel quale io parlavo dell’umiltà e dell’umorismo di Joseph Ratzinger. La cosa aveva colpito il direttore Ezio Quarantelli, che mi ha chiesto di ampliare e dilatare l’articolo fino a farlo diventare un breve saggio. Io ho risposto di sì, pensando che diventasse un testo molto breve; invece, scrivendo, il libro è un po’ esploso nelle mie mani, diventando un saggio sia su Benedetto XVI sia sulla virtù dell’umiltà.

Lei ha conosciuto Benedetto XVI? 
L’ho conosciuto da Cardinale, intorno all’anno del Giubileo. In realtà il libro nasce proprio da quell’incontro.

Cosa le è rimasto impresso di Joseph Ratzinger?
In quell’incontro ho potuto toccare con mano l’umiltà e la semplicità di quest’uomo, che ha una cultura immensa, un intelletto raffinato, una profonda spiritualità ma al tempo stesso la capacità di mettersi in dialogo e in ascolto di tutti. Questa secondo me è la vera umiltà: la capacità di abbassarsi al livello di tutti, per essere pronti ad ascoltare tutti e a dare una risposta di calore e di semplicità alla gente. Questa secondo me è la cifra di questo Papa.

In quali occasioni, durante il suo pontificato, Benedetto XVI ha lasciato trasparire la sua umiltà?
Ci sono dei momenti che ciclicamente ritornano, delle occasioni che si ripetono: quando parla ai bambini, ai giovani, ai giovani seminaristi, ai sacerdoti. Poi a me colpiscono molto i discorsi quando lui parla il giorno dell’Immacolata alla statua della Vergine a piazza di Spagna, ogni volta ha fatto discorsi bellissimi. Da una parte c’è la semplicità del figlio che si rivolge alla Madre, dall’altra la semplicità del padre che si rivolge ai figli, ai piccoli. In tutte queste occasioni che, grazie a Dio, si ripetono, il Papa dimostra non solo di essere un grande teologo – e questo già lo si sapeva – ma di essere un catechista, nel libro dico un ‘viceparroco’, di porgere la profondità immensa del Cristianesimo in maniera semplice a tutti.

Questo atteggiamento lo ritrova anche nel momento in cui celebra?
Questa sua attenzione alla liturgia, al momento in cui si inginocchia. Parlo molto di questa ‘teologia in ginocchio’, secondo l’espressione di Von Balthasar. Questa è l’umiltà, mettersi in ginocchio, riconoscere che c’è qualcosa di più grande. Il teologo – e lui è un Papa teologo – rischia di cadere nella superbia, di elevarsi nell’orgoglio, invece il suo ricordare continuamente dell’importanza dell’inginocchiarsi è significativo.

L’invito ad inginocchiarsi anche durante la distribuzione della Comunione.
Questo è lo stile di Benedetto XVI, convinto io sono che lo stile dice tutto dell’uomo. Nel caso di Benedetto XVI non è una posa, ma una profonda spiritualità che lui esprime nei gesti e nelle parole con cui da sette anni guida la Chiesa.

Era una spiritualità necessaria?
La Chiesa ha bisogno sempre di guide spirituali. Nei momenti di crisi – anche di crisi della Chiesa – negli ultimi anni attaccata da attacchi interni ed esterni, Benedetto XVI ha scelto la via penitenziale. Tutti queste episodi sono occasioni per noi per purificare la nostra fede e fare penitenza.

A partire dall’humus, dalla terra
L’uomo è fango, riconoscere questa propria origine consente all’uomo di vedere il Cielo.

Andrea Monda,Benedetta umiltà. Le virtù semplici di Joseph Ratzinger, Edizioni Lindau, Torino, 2012

tratto da  http://www.lastampa.it/2012/05/28/vaticaninsider/ita/recensioni/benedetta-umilt-ZcqxaPhNTceIW0yjNDsfyL/pagina.html

di  FABIO MANDATO

Pubblicato il 28/05/2012
Annunci

Un pensiero su “BENEDETTA UMILTA’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...