VATICANO : PREMIO RATZINGER A 2 TEOLOGI E A UN MUSICISTA

vaticano-1

Andra’ a due teologi tedeschi, Theodor Dieter e Karl-Heinz Menke, il primo luterano e il secondo cattolico, e al grande compositore estone Arvo Part – definito dal cardinale Gianfranco Ravasi, ‘ministro’ vaticano della Cultura, “il piu’ grande musicista vivente” – il Premio Ratzinger 2017, alla sua settima edizione, che verra’ consegnato in Vaticano il prossimo 18 novembre, in una cerimonia in cui si confida nella presenza di papa Francesco. I nomi dei premiati sono stati annunciati stamane in una conferenza stampa in Vaticano in cui sono state presentate anche altre due iniziative della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, presieduta da padre Federico Lombardi: la prima edizione del nuovo Premio “Ragione aperta”, domani, in collaborazione con la Universidad Francisco de Vitoria di Madrid, e il settimo convegno internazionale, che quest’anno ha per tema l’enciclica Laudato si’ e si svolgera’ dal 29 novembre al 1/o dicembre in Costa Rica, in collaborazione con la locale Universidad Catolica.

Dieter, 66 anni, teologo luterano tedesco, professore dal 1994 e direttore dal 1997 dell’Istituto per la Ricerca ecumenica di Strasburgo, e’ fortemente impegnato nel dialogo ecumenico e ha svolto un ruolo di grande rilievo nella redazione e approvazione della “Dichiarazione congiunta sulla dottrina delle giustificazione” del 31 ottobre 1999. Menke, 67, teologo e sacerdote cattolico tedesco, e’ professore emerito di Dogmatica e Propedeutica teologica alla Facolta’ Teologica Cattolica dell’Universita’ di Bonn, membro di commissioni della Conferenza episcopale tedesca, e ha al suo attivo numerose pubblicazioni teologiche, distinguendosi come profondo conoscitore del pensiero di Joseph Ratzinger, a cui ha dedicato vari studi. Infine Arvo Part, 82 anni, nato in Estonia, cristiano ortodosso, e’ compositore musicale dedito principalmente alla musica sacra, riconosciuto a livello internazionale. Insignito del dottorato honoris causa dal Pontificio Istituto di Musica Sacra ha partecipato alla Mostra su “Lo splendore della verita’, bellezza della carita’”, organizzata per il 60/o di sacerdozio di Benedetto XVI eseguendo il “Padre Nostro” alla presenza del Pontefice. E’ stato Nominato da Benedetto XVI membro del Pontificio Consiglio della Cultura nel dicembre del 2011. “Premiandolo – ha commentato il card. Ravasi, membro del Comitato scientifico della Fondazione Ratzinger – si e’ voluto riconoscere l’interesse particolare di Benedetto XVI per la musica. Part e’ il piu’ grande musicista contemporaneo vivente, con all’attivo una produzione immensa e straordinariamente alta, in grande di coniugare la grande eredita’ del passato, persino di canto gregoriano, con la nuova grammatica musicale di oggi. E’ una bellissima scelta, quella della Commissione, diretta a indicare quella nuova via per la teologia che e’ la musica”. L’altro premio lanciato dalla Fondazione, “Ragione aperta”, e’ ispirato – ha detto Lombardi – “a un’idea centrale nel pensiero di Ratzinger”, “fondamentale per il dialogo fra la Chiesa e la cultura moderna e fra le scienze e la filosofia e la teologia”. Fra le 367 opere giunte alla giuria internazionale da 170 universita’ e oltre 30 Paesi ne sono stati selezionate quattro, di ricercatori americani (sulla neurobiologia), argentini (sul determinismo), ancora americani (per la formazione ecologica) e ungheresi (sui principi cristiani per l’economia), ha spiegato Daniel Sada, rettore dell’ateneo madrileno Francisco de Vitoria. L’enciclica ‘verde’ di papa Francesco, Laudato si’, sara’ poi al centro del convegno che si terra’ in Costa Rica, presentato dal rettore della locale universita’ cattolica, Fernanda Sanchez Campos, ex ambasciatore presso la Santa Sede, e da un video del presidente Luis Guillermo Solis. Tenendo presente la continuita’ del magistero di Bergoglio e di Ratzinger nel campo della cura del creato, si trattera’ un tema di particolare interesse nell’area latinoamericana, non solo dal punto di vista teorico, ma con il contributo di esperti sul campo. Tra i relatori tre cardinali: Marc Ouellet, Claudio Hummes e Giuseppe Versaldi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...