DELUSIONE DI PAPA BENEDETTO, SECONDO IL Card. Müller: Papa Benedetto “Deluso” dal licenziamento di Müller

muller e ben

Il 19 luglio, è comparsa una nuova intervista con il cardinale Gerhard Müller, ex Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. È un’intervista che ha fornito all’inizio di luglio alla nota agenzia tedesca di stampa tedesca DPA (Agenzia stampa tedesca); questo significa che il colloquio viene ora ripreso da numerose testate . Ora citiamo dal quotidiano tedesco Die Welt e la sua relazione sull’intervista.

Anche se molte delle storie dei media pubblicate hanno sottolineato quella parte della nuova intervista in cui il cardinale Müller si difende – in particolare per quanto riguarda le accuse che egli era negligente nel trattare i casi di abusi sessuali sia mentre era vescovo di Regensburg sia poi in seguito come Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF) , noi metteremo in evidenza altri aspetti  pertinenti ad altri argomenti di questa più completa intervista.

In questa intervista – condotta all’inizio di luglio nell’appartamento di Roma di Müller (cioè probabilmente dopo il suo ritorno dalla sua visita 1-2 luglio a Germania, nella sua città natale, Mainz) – il cardinale Müller tocca il suo recente licenziamento dalla sua prominente posizione di Prefetto della CDF. Importante, rivela che il Pontefice Benedetto stesso era “deluso” per questo licenziamento. Come dice Die Welt :

È una cosa triste (secondo Müller) che ora non si trova più nessun tedesco  in un alto ufficio curiale. Questa è anche la stessa visione del Pontefice Benedetto: anche lui, dice Müller, è “deluso” che il suo contratto [di Müller] [mandato quinquennale] non è stato rinnovato.

Nell’intervista, il cardinale Müller spiega anche che l’ufficio di Prefetto era stato “un buon risultato ed era ben adatto” per lui. Alcuni “cerchi interessati”, tuttavia, affermavano che esistevano “tensioni presunte”, “ma il papa mi ha sempre assicurato che non crede a queste voci e che ha piena fiducia in me”, spiega il cardinale tedesco. Ma ancora non conosce i “motivi esatti” di questo licenziamento, secondo Die Welt .

Tuttavia, il cardinale Müller ha fatto uso di questa intervista per criticare il fenomeno del carrierismo e i cortigiani del Vaticano e per avvertire che esiste un “culto della personalità del papa”. Secondo Die Welt :

Alcune persone praticano una “devozione ipocrita al papa” secondo il motto “il Santo Padre ha un’idea, e lo seguiamo incondizionatamente, e ognuno è pieno di ammirazione” (secondo Müller). “Il papa è anche solo un essere umano. Vale a dire, non tutto quello che fa e dice è dall’inizio perfetto e insuperabile “.

Müller stesso “non considera se stesso un avversario del papa, né un” agitatore “, nelle parole di Die Welt . Lui dice:

Credo di non essere mai stato un conservatore, né un duro. Poiché classificare la vita spirituale e religiosa in termini di conservatore e progressista è un segno di pensiero immaturo [” Armutszeugnis “]; Essa tradisce solo l’aggressione di coloro che preferiscono discriminare gli altri, piuttosto che affrontare i loro argomenti.

Nel momento in cui rifletteva sul proprio ruolo a Roma – era stato chiamato allora a Roma da Papa Benedetto nel 2012 – dice Müller, secondo Die Welt :

All’inizio è stato detto: “E’ un Professore tipico tedesco che non capisce, se necessario, 2 + 2 può anche fare cinque”, riferisce Müller. “Non sono cresciuto a Roma; Io non sono un curiale [prelato]. Insisto su questo. Sono un vescovo proveniente dall’esterno. Forse, come nordore, rimarrò sempre un corpo estraneo [” Fremdkörper “]. “

Come dice Die Welt , Müller non dice ” una cattiva parola sul papa argentino” e “ha avuto un rapporto con il papa che era” buono fin dall’inizio, almeno io credo [Müller] “.

Tuttavia, continua Die Welt , Müller indica nell’intervista “cosa pensa delle decisioni personali del papa”: “Il proprio lavoro può avere successo solo con i dipendenti qualificati”, ha proseguito Müller. Continua a dire: “Negli ultimi tempi si è sempre affermato che un buon governatore è caratterizzato dal fatto che chiama i suoi migliori consiglieri, anche a volte scomodi, e non gli opportunisti e le persone mediocri che in ogni momento danno il loro consenso per avvicinarsi a coloro che sono al potere “. Secondo Die Welt , Müller conta di essere tra il” cerchio dei consiglieri scomodi “. Egli stesso non pensa molto al” comportamento dei cortigiani “in Vaticano, né alla Condotta dei “carrieristi che cercano, con l’aiuto di lusinghe, di entrare in una specie di piccole posizioni [” Pöstchen “]. “Piuttosto è meglio assumere il rischio di alcuni svantaggi che piegare la propria coscienza”, ha detto Müller.

Parlando di uno degli argomenti dell’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia – l’ammissione apparentemente indulgente dei divorziati “risposati” ai Sacramenti – Müller chiarisce che è contro di essa. “Dio è la misura della realtà”, dice Müller nell’intervista, “e non semplicemente quello che è fatto. Quello che effettivamente esiste non è automaticamente buono “. In maniera simile, il cardinale Müller respinge l’idea di un promiscuo” matrimonio per tutti “.

Il tema di non piegare la propria coscienza – come è stato discusso in questa nuova intervista del 19 luglio – è emerso anche durante un altra recente  intervista di Müller , che si è svolta subito dopo il funerale del cardinale Joachim Meisner a Colonia il 15 luglio. Parlando della cerimonia funebre dignitosa del Cardinale Meisner, il Cardinale Müller ha poi affermato:

Noi crediamo che saremo ricompensati per i meriti che otteniamo qui sulla terra. Siamo, dopo tutto, collaboratori con Dio; Aiutiamo a costruire il Suo Regno, anche contro le resistenze o una mancanza di comprensione. Ma questo è anche un segno che siamo sulla strada giusta con Cristo che ha anche fatto questo cammino su cui spesso anche la gente non l’ha capito. È un percorso che Lo ha portato alla Croce, ma anche alla Resurrezione, al trionfo sul male, sulla morte e sull’alienazione dell’uomo da Dio.

Inoltre, il cardinale Müller ha sottolineato in questa intervista del 15 luglio che

Ognuno di quelli presenti (alla Messa funebre) fu particolarmente toccato dalla parola di papa Benedetto; Egli è veramente – come si è chiaramente mostrato qui ancora una volta – un maestro della parola che parla di una fede profonda e che ci dà il coraggio di proseguire sul cammino della fede.

Il cardinale Müller ha poi concluso questa breve intervista del 15 luglio a Colonia con alcune parole sul cardinale Meisner stesso – uno dei quattro cardinali dubia : “È per me una grande testimonianza della nostra fede cristiana in mezzo al nostro mondo”.

Queste parole rispecchiano le parole dell’arcivescovo Georg Gänswein che, nello stesso giorno, ha anche dato alcune interviste e ha detto le seguenti parole sul cardinale Meisner:

Un gigante si è addormentato; O un gigante spirituale doveva andarsene. Posso solo sperare che lui, ora dall’alto, gigantescamente interceda per noi.

Gänswein ha anche spiegato che il cardinale Meisner “ha vissuto in modo spirituale e per lo spirito” e che “già vede già dei frutti spirituali”. Gänswein ha sottolineato che il messaggio ormai famoso scritto dal Pontefice Benedetto – come recitato da Gänswein Pubblicamente – era “un incoraggiamento spirituale per tutti coloro che l’hanno ascoltato; E gli incoraggiamenti spirituali per questo nostro tempo sono molto buoni e molto necessari “.

Tutte queste diverse dichiarazioni – che ci mostrano una stretta connessione tra il cardinale Müller, l’arcivescovo Gänswein, il cardinale Meisner ormai defunto e il papa Benedetto stesso – potrebbero essere viste nella più ampia prospettiva di alcuni reclami e licenziamenti recenti . Forse dovrebbero essere ancora di più visti nel contesto della più grande crisi attuale all’interno della Chiesa cattolica sotto il papato di Papa Francesco.

da OnePeterFive, Mike Hickson, 19 luglio 2017

Annunci

Un pensiero su “DELUSIONE DI PAPA BENEDETTO, SECONDO IL Card. Müller: Papa Benedetto “Deluso” dal licenziamento di Müller

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...