INTERVISTA A PADRE AMORTH :OGGETTI AFRICANI E ORIENTALI , COME MASCHERE O SUPPELLETTILI CHE SI COMPRANO QUI O DURANTE UN VIAGGIO  NASCONDONO INFLUSSI MALEFICI ?  

Don Gabriele, una domanda che, forse, ad alcuni può sembrare eccessiva: oggetti africani e orientali, come maschere o altre suppellettili che si comprano qui o all’estero, possono “nascondere” qualche influsso malefico?

È un tema interessante a cui però non si può rispondere in assoluto. Il rischio però c’è e occorre esserne consci, perché su di essi può esserci stato un rito magico.
Desidero fare un’ampia premessa per ricordare che la magia – che ha un’origine pagana e la cui storia affonda le radici ben prima della Rivelazione, oltre tremila anni fa – è il ricorso alle forze del demonio per influire sugli accadimenti umani a detrimento di qualcuno o a suo vantaggio.
Chi la pratica, dal mago al suo “cliente”, si affida al diavolo: per questo è un peccato molto grave che va sempre confessato. La magia, inoltre può essere “imitativa” o “contagiosa”.
La prima si basa sulla somiglianza della forma dell’oggetto su cui si esegue il rito magico: ad esempio si punge con un chiodo o un ago un pupazzo per colpire la persona che lo rappresenta. Qui avviene una specie di transfert dall’oggetto alla persona.
Ma la magia può essere anche di tipo “coraggioso”, o “infettivo”, cioè “per contatto”, passato o presente.
In questo caso, il rito si esegue su parti del corpo della persona da colpire – quali capelli, unghie o denti – oppure su oggetti appartenuti o appartenenti a lei: articoli di abbigliamento o di biancheria come calze, pantaloni, magliette, coperte, eccetera, oppure suppellettili della casa, come gli oggetti a cui lei faceva riferimento.
Questi, qualora siano stati maleficati, trasferiscono il loro potenziale negativo sulla persona.
Quello che mi preme sottolineare, a ogni buon conto, è che, come si fanno benedire gli oggetti dai sacerdoti, così si possono anche far maledire dai maghi.
Occorre, dunque, attenzione.
Quindi ad esempio una maschera africana può nascondere un simile effetto negativo?
Può, non deve necessariamente. È a rischio e pericolo di ognuno accettarla o comprarla. Io, certo, non la vorrei nei miei locali. Gli effetti negativi comunque, ammesso che vi siano, possono essere l’avversione al sacro, la presenza insistente di disturbi locali quali odori nauseabondi o rumori innaturali, la persistenza di sintomi fisici negativi sulle persone o di situazioni lavorative o affettive particolarmente sfortunate.
È opportuno far benedire questi oggetti?
È sicuramente una buona cosa procedere con una bella benedizione; tuttavia, la cosa migliore da fare, in caso di grave dubbio, è di liberarsi dell’oggetto, provvedendo magari a farlo bruciare, se possibile sotto esorcismo.
Fonte: Aleteia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...